di Flavia Giordano

“Io Dalì” è il titolo della mostra dedicata alla stravagante vita di Salvador Dalì che si terrà al PAN (Palazzo delle Arti di Napoli) dal 1 marzo al 10 giugno 2018. L’organizzazione dell’evento, unico nel suo genere, è stata fortemente voluta dall’Assessorato alla Cultura e al Turismo del comune di Napoli in collaborazione con Fundació Gala-Salvador Dalí. Alla progettazione della mostra ha preso parte anche Montse Aguer, direttrice e responsabile dei musei dedicati a Salvador Dalì, che ha curato nei minimi dettagli la parte scientifica e artistica dell’esposizione.

L’artista catalano, classe 1904, ha segnato profondamente l’arte del suo secolo. Grazie al suo non essere mai banale, al continuo oscillare tra delirio e talento innato Dalì ha reso grande il Surrealismo. Immerso nella sua intelligenza, caratterizzata da mondi onirici, e stravaganza l’artista ha reso la sua vita una vera e propria opera d’arte e ha fatto del proprio “io” e della propria immagine quella di un personaggio, creandolo e prendendosene cura.

“Io non prendo droghe, io sono una droga”

Fotografie in bianco e nero alla mostra “Io Dalì” al PAN di Napoli
Fonte: Napolike.it

Così l’artista amava descriversi e definire il proprio essere, le proprie opere d’arte. Tra quadri, disegni fotografie ed esperienze nel mondo del cinema, Dalì dimostrò e dimostra di essere un artista a 360 gradi, completo e unico nel suo genere. Sfacciato e straordinario, ogni sua opera è un mix tra caos, perfezione, stranezza e stupore, una vera “droga” per chi le osserva dall’esterno.

“Io Dalì” non è la classica e “scontata” mostra d’arte, ma punta a rappresentare a pieno la vita stravagante e segreta dell’artista spagnolo. L’intera progettazione è stata curata in modo scrupoloso a partire dai cartelloni pubblicitari, ritraenti solamente il volto di Dalì su sfondo rosso con la scritta “Napoli” al di sotto, che da febbraio hanno invaso le strade di Napoli gettando sospetto e suspense tra i cittadini ignari di tutto.

“Questa mostra – dice Nicosia – è stata costruita appositamente per Napoli: non è una delle tante che girano nel nostro Paese e si caratterizza per la sua doppia chiave di lettura, rivolta sia agli addetti ai lavori che al pubblico di neofiti”

Lo scopo della mostra? Quello di mettere in evidenza e far capire ai partecipanti l’attualità, il talento e la singolarità di uno dei geni e principali artisti del ventesimo secolo. Obiettivo possibile grazie all’esposizione di opere come l’autoritratto con il collo raffaellesco del 1921, diversi disegni realizzati per la sua autobiografia “Vita segreta”, ma anche filmati, fotografie e testimonianze delle sue apparizioni nei mezzi di comunicazione.

Per intraprendere questo viaggio mentale nel mondo onirico, tormentato e stravagante di Salvador Dalì, non vi resta che recarvi in Via dei Mille, 60 e osservare con i vostri occhi questa mostra unica e irripetibile che vi stupirà e infonderà quel pizzico di follia che forse solo Dalì riesce a trasmettere.

 

INFO

Periodo 

Dal 1 marzo al 10 giugno 2018

Orari

Dal lunedì alla domenica dalle 9.30 alle 19.30 (martedì chiuso)

Prezzo

Intero 10 €, ridotto 8 € (minori di 26 anni e gruppi superiori a 12 persone), 5€ per studenti appartenenti a gruppi scolastici. Gratis per bambini sotto i 6 anni e per persone diversamente abili.

Telefono

081.7958601 – 06.85353031

Sito web

www.comune.napoli.it