Settembre è un mese duro per gli amanti dell’estate.
Ogni volta vorresti non finisse mai, eppure ogni volta finisce, così anche quest’anno sta scivolando via.  L’estate è così, arriva ti riempie di gelati, sole, mare, baci e poi se ne va, lasciandoti solo a raccogliere i pezzi. Il fascino controverso di questa stagione sta tutto qua, nonostante tu sappia quanto starai male senza di lei, ogni anno non vuoi comunque farne a meno.

Pur malinconici, dobbiamo farcene una ragione e ricominciare a vivere, che di bellezze è pieno il mondo. Camminare per Trastevere è sicuramente il mio modo di ricominciare. Ed è proprio questo nostro vagabondare che ci ha portato davanti alla porta di Alembic.

Credit  ©pagina Instagram Alembic

Una volta entrati crederete di essere in una galleria d’arte, poi però vedrete il bancone del bar e qualche certezza vi cade. Continuate a guardare e capite che dietro qualche finestra colorata c’è anche una cucina. Di certo non è il solito locale.
All’occhio è un insieme di stili tra il retrò e il moderno che vi spiazza, ma allo stesso affascina. Ci sono sedie appese ai muri, lampadari pieni di gioielli e statue nude che si baciano. È un luogo che sembra incastrato nell’atmosfera del Great Gasby.

Alembic è un locale poliedrico perché può accogliere una mostra d’arte visiva, una serata letteraria, un servizio fotografico ma anche un aperitivo veloce o un tè prima di pranzo. È il luogo giusto dove portare quella ragazza che vi piace tanto, ma che vorreste conoscere meglio.

La carta dei cocktail è creativa e i drink sono ben eseguiti. Come suggerisce già il nome del locale, alla base della sua filosofia c’è tanta voglia di sperimentare, dall’arredamento ai liquidi versati nei bicchieri. Alembic, infatti, deriva dal processo alchemico, da molti considerato il precursore della chimica moderna.

Credit – pagina Facebook Alembic

Arya Stark direbbe che l’inverno sta arrivando, e avrebbe ragione. Ma se l’alcool è l’anestetico delle operazioni della vita e l’arte la carezza che ne risveglia i sensi, Alembic è il luogo dove ci rifugeremo e non avremo paura.

Perché alla fine è tutta una questione di alchimia.

 

Alembic, Piazza in Piscinula, 51, Roma 

Aperto tutti i giorni dalle 10:30 alle 01:30.

Pagina Facebook: Alembic

Pagina Instagram: Alembic