Mamà Ristobistrot a Prati

Un mix tra la tipica trattoria romana con menù tradizionale e il locale trendy, con arredamento chiaro e moderno, senza troppi fronzoli. Offerta innovativa ma che non rinuncia al gusto e ai sapori della tradizione. Paradiso per i celiaci amanti della pasta all’uovo, ne è quasi sempre disponibile più di un’alternativa fresca, fatta in casa. Assolutamente da non perdere i tonnarelli, adattabili in versione gricia, carbonara, amatriciana o piatto del giorno (c’è una lavagnetta che li illustra tutti, meticolosamente aggiornati di volta in volta).

Foto di © Mariarita Persichetti

Disponibili svariate alternative tra primi e secondi sia di carne che di pesce, e per concludere non fatevi mancare un dolce (anche questi sono fatti in casa). I più gettonati sono il crumble di mele o pesche, la cheesecake ai frutti di bosco ed un imperdibile tiramisù (sempre anche in versione gluten free) con scaglie di cioccolato. Lo staff preparato e gentile vi ospiterà a qualsiasi ora del giorno: per un pranzo veloce e leggero, per una merenda tra colleghi in cui potete anche usufruire della connessione Wi-fi o semplicemente rilassarvi leggendo un buon libro, all’ora dell’aperitivo tra bruschette, taglieri di salumi accompagnati da un calice di vino, infine a cena.

Mangiafuoco Pizza & Grill – Quartiere Trieste

Il celiaco qui non rinuncia proprio a nulla: che voglia della pasta, dell’ottima carne cotta alla brace o dei fritti, della pizza o dei dolci.

Fonte: Mangiafuoco Pizza & Grill Pagina Facebook

L’appuntamento più atteso della settimana è però il brunch della domenica: la formula prevede che il proprio piatto si possa riempire ogni volta che lo si desideri. Ogni brunch è scandito da un tema diverso, protagoniste sono le diverse cucine regionali italiane, delle quali vengono riprodotte le ricette tradizionali più famose. A cena, la pizza si può scegliere sia nella versione alla romana sia più alta, con un leggerissimo supplemento. Da non perdere quella con salsiccia e friarielli o quella con bufala, mortadella e granella di pistacchi. Tra le novità spicca la pizza carbonara e per i più tradizionalisti quella con bufala, pomodori ciliegini e basilico fresco. Azzardate, però, col far precedere il vostro main course da un leggero fritto misto vegetale in pastella, da supplì alla ‘nduja, broccoli e salsiccia o cacio e pepe. Assolutamente il miglior fritto celiaco a disposizione nella capitale.

La Soffitta  Renovatio – Piazza Risorgimento

Nella cornice super chic di Piazza Risorgimento dal 2006 la Soffitta Renovatio è solo il più recente step di una storia che dura ormai da un secolo. I Tre Scalini a piazza Navona, aperto nel lontano 1908, e Sora Cecilia portano infatti la firma dei Di Michele, in particolare, del nonno degli attuali proprietari di Renovatio La Soffitta, nato a seguito del successo che il padre aveva riscosso con La Soffitta aperto nel 1960 in Via dei Villini. Abruzzesi di origine, i Di Michele devono la loro fama ad una sapiente commistione tra la cucina abruzzese e quella romana, realizzata con prodotti di qualità adattabili ad ogni tipo di ricetta anche in versione senza glutine.

Fonte: www.lasoffittarenovatio.it

Le ricette preparate oggi sono quelle che la signora Seconda ha tramandato ai suoi figli, amanti delle materie prime fresche e della pasta fatta in casa, mentre i dolci sono fatti in casa dalla signora Mary, moglie di uno dei due.
Ogni prodotto viene selezionato accuratamente da Massimo e Stefano, come l’abbacchio e i formaggi di Scanno, i legumi di Foligno, il guanciale di Amatrice, mentre frutta e verdura vengono prese per quanto possibile da aziende delle Regione Lazio. Provate la pasta fatta in casa, l’Ossobuco di vitella con purè di patate, la crostata di visciole. E se ne avete desiderio, provate l’ottima pizza.

 

Foto in copertina: ©Blue Haze Photography per www.lasoffittarenovatio.it