Altaroma, come ad ogni edizione, continua a fare emergere nuove realtà nel mondo della moda, esaltando perlopiù l’eccellenza del made in Italy. Ma quest’anno la manifestazione ha voluto aprire le porte e dare spazio anche a brillanti brand stranieri: Bailiss. La casa di moda russa nasce nel 2014 dall’unione delle forze di Larisa e Alisa Baysarov, ed è uno dei nuovi nomi approdato alla fashion week romana.

Grazie alla fashion curator Veronica Sheynina,la maison ha avuto la possibilità di interfacciarsi con la realtà europea. Dopo la fashion week di Monte Carlo arrivano così a Roma nella suggestiva location di Cinecittà, che ricordiamo per aver ospitato film che sono diventati simbolo di una forte italianità e per essersi trasformata in passerella per lo show di Renato Balestra, conferendo al luogo maggiore importanza e prestigio.

La collezione Bailiss nasce dall’idea delle ideatrici di voler tornare a un concetto strettamente personale nei confronti della moda, in risposta all’invasione dei mass market che hanno oberato il mercato mondiale del fashion. La realizzazione di capi fatti su misura delle esigenze del cliente contraddistingue il marchio, che rimane allo stesso tempo saldo di una propria identità stilistica caratterizzata  da un’eleganza classica e raffinata. I dettagli sono il fiore all’occhiello di questa collezione; tutti i ricami sono fatti a mano, rispettando la tradizione e la cultura del Caucaso russo. La realizzazione dei particolari handmade conferisce ad ogni singolo abito un valore inestimabile.

La designer Larisa Baysarov afferma di voler presentare l’idea di una donna che esalta la propria femminilità ma senza l’utilizzo di orpelli superflui e senza la necessità di ricorrere a ad abiti troppo succinti, portatori di un fascino finto e superficiale che al contrario potrebbe e dovrebbe essere dimostrato con maggiore semplicità e raffinatezza!

Tinte unite e tessuti naturali sono i protagonisti di una collezione che desidera tornare ad un’idea di estetica semplice e pura, trasmettendo l’idea di una donna stabile e consapevole.

Copyright foto ©Alessandro Amico