Ancora riecheggiano le campane della cappella di St. George, dove il Princepe Harry e Meghan Markle hanno appena pronunciato il tanto atteso “lo voglio“, tra gli scroscianti applausi della folla e sotto gli occhi di tutto il mondo, sintonizzato per assistere ad un altro magico matrimonio reale.

Che un’americana divorziata potesse sposare con facilità un membro della famiglia reale britannica sarebbe stato impensabile fino a poco tempo fa. Eppure questa favola moderna, in cui un’attrice californiana incontra un principe europeo, oggi ha avuto il suo lieto fine nel Castello di Windsor.

Il Principe Harry e Megan Markle

Ѐ stato un matrimonio molto chiacchierato e oggetto di ripetuti gossip, sopratutto sulla sposa, tanto osteggiata dalla sua famiglia, quanto amata dal popolo britannico. Alla fine, però, nulla di ciò ha avuto importanza, mentre una sorridente Meghan Markle percorreva la navata accompagnata dal Principe Carlo e seguita da George e Charlotte nelle vesti di paggetti.

La neo duchessa di Sussex è andata all’altare in un abito da sposa con strascico firmato Clare Waight Keller, stilista di Givenchy. Il vestito ha stupito tutti per la sua semplicità: bianco candido, maniche a tre quarti e nessun punto luce, se non la tiara del 1932 appartenuta alla Regina Mary. Un abito essenziale, impreziosito solo dalla tiara e dal velo di pizzo, ben lontano dalle aspettative e dai vestiti a cui ci hanno abituato i matrimoni reali, come quello di Kate Middleton, Lady Diana e Grace di Monaco.

La famiglia reale (allargata)

La Regina Elisabetta, come da tradizione, è arrivata pochi minuti prima dell’inizio della cerimonia in un acceso completo color limeKate Middleton ha indossato un Alexander McQueen giallo pallido, già visto in due precedenti occasioni: il battesimo della figlia e il compleanno della Regina. Pippa Middleton, invece, ha scelto un abito più brioso, dai colori tenui, ma con stampa floreale.

Alle nozze erano presenti anche la zia Sarah Ferguson e il conte Charles Spencer, fratello di Lady Diana, accompagnato dalla moglie e dalla figlia, Lady Kitty Spencer. Anche la nipote di Lady Diana, considerata una delle nuove it girl, ha scelto un abito con stampa floreale.

Gli invitati VIP

Probabilmente un matrimonio così “hollywoodiano” la Regina Elisabetta non se lo sarebbe mai aspettato fino a pochi anni fa. Gli invitati hanno rispettato il dress code: abito da giorno per gli uomini e vestiti sobri per le donne (divieto di scollature eccessive, trasparenze o gonne troppo corte). Sebbene indossare un cappello o un fascinator sia usanza, ma non regola, nei matrimoni inglesi, questo accessorio è entrato a far parte del dress code per volere degli sposi.

I primi ad arrivare sono stati George e Amal Clooney e David e Victoria Beckham. L’avvocatessa e attivista per i diritti umani ha scelto un giallo sgargiante, mentre la stilista ha preferito un sobrio blu notte (il nero è vietato!), non rinunciando alla nota colorata delle scarpe.

C’erano anche Oprah Winfrey e Serena Williams, entrambe in rosa, John Legend, James Blunt e il conduttore James Corden. Tra gli altri invitati famosi, anche Carey Mulligan, Idris Elba con la fidanzata Sabrina Dhowree e le migliori amiche della sposa, le attrici Abigail SpencerPriyanka Chopra.

Non potevano mancare all’appello gli amici e colleghi di Suits: il “marito televisivo” Patrick J. Adams, con la moglie Troian BellisarioRick HoffmanGabriel Macht e la moglie Jacinda Barrett, Gina Torres e Sarah Rafferty.

.

Photo Credit: Getty Images