Anche quest’anno la ormai più che affermata stilista Sabrina Persechino presenta la sua nuova collezione, affidandosi a linee geometriche e regolarità architettoniche.

Il claim della sfilata “Geometric Pattern” ci introduce all’interno di un contesto che rende la il brand ormai più che riconoscibile. Il Palazzo delle Esposizioni, location scelta per l’evento, crea un legame vincente insieme alla linea dei capi che hanno sfilato tra le colonne di un edificio che oltre ad avere un’importante storia alle spalle, sosteniene il concept proposto dal”atelier.

Sabrina Persechino affida al termine cutting architecture la realizzazione della nuova collezione Autunno-Inverno 2018-2019.

I pattern, le linee regolari e le tinte unite sono le protagoniste assolute di tutte le creazioni della stilista, le quali richiamano inequivocabilmente le architetture classiche e le decorazioni vettoriali dei fregi ellenici.

La lavorazione dei capi realizzati trammite il taglio a laser e l’ideazione di quest’ultimi grazie a programmi di grafica vettoriale, hanno reso possibile la creazione di capi fedeli all’intento iniziale della stilista.

Capispalle, tute, e cocktail dress riempiono la passerella della sfilata che apre il calendario di questa edizione di AltaRoma.

Con estrema semplicità l’atelier Persechino decide così, di portare sul catwalk una donna che volge lo sguardo al passato ma, al tempo stesso, determinata e caparbia.

Photo Credit: Andrea Fanelli©