Il cane di Chiara Ferragni ha il papillon di Vuitton e un collare con più glitter di una giacca di Elton John”: correva l’anno 2016 e Fedez citava il cane di Chiara Ferragni nella sua hit estiva “Vorrei ma non posto“. Da lì è iniziata la conoscenza tra il rapper e la fashion blogger, che ha portato alla nascita del piccole Leone Lucia e ad un chiacchieratissimo matrimonio, seguito dai più famosi rotocalchi italiani e paragonato da molti al Royal Wedding in quanto a sfarzo e copertura mediatica.

Che non sarebbe stato un matrimonio come tutti gli altri si poteva immaginare già dagli inviti 3D, ma lo si è capito bene quando lo sposo e gli invitati sono atterrati venerdì in Sicilia con un volo riservato Alitalia, con tanto di poggiatesta, acqua, patatine ed M&M’s brandizzati “The Ferragnez” e con una mascotte con le fattezze di Chiara Ferragni al seguito.

Gli ospiti sono arrivati a Noto, che per la grande occasione si è trasformata in un piccolo “Coachella“, con tanto di luminarie e ruota panoramica. In città la coppia è stata accolta da un bagno di folla e da un grande medaglione fatto di fiori con la scritta “The Ferragnez – Benvenuti a Noto“.

Dopo il party pre-nozze tenutosi venerdì sera a Palazzo Nicolaci, ieri Chiara Ferragni e Fedez sono convolati a nozze nel giardino della Dimora delle Balze, un antico casale del 1800. I due hanno pronunciato il fatidico ‘‘ al tramonto tra la commozione generale, dopo essersi scambiati delle sentite promesse.

“Non ho bisogno che il mondo mi ami, ho bisogno che mi ami una sola persona, e questa persona sei e sarai sempre tu” – Chiara Ferragni.

Come annunciato pochi giorni fa sui social, il cantante era in smoking Versace (ma senza cravatta), mentre Chiara ha indossato un abito Dior Haute Couture confezionato apposta per lei. Maria Grazia Chiuri, direttrice creativa della Maison, ha ideato un vestito dalle maniche a tre quarti con corpetto crochet (in realtà una mini-tuta) e vaporosa gonna in tulle con spacco, per la cui realizzazione ci sono volute più di 1600 ore di lavoro e 400 metri di tessuto. Infine, a completare il look, un lungo e delicato velo e un messy-bun come acconciatura.

In realtà, al momento dell’ideazione del suo abito da sposa, la fashion blogger aveva in mente di sposarsi in un altro vestito, che è poi diventato l’abito per la festa serale. Infatti, dopo la cerimonia ufficiale, la moglie di Fedez è comparsa in un secondo abito nello stile della collezione primavera estate 2018 della Maison francese.

Il vestito, come tutto il matrimonio, è stato personalizzato apposta per la Ferragni: tra i ricami è possibile notare un leoncino (in riferimento al figlio), i luoghi importanti della loro storia d’amore, un occhio (logo del suo brand), la data delle nozze (ricamata sulle spalline, dove di solito si trova il logo Dior) e il testo della canzone che Fedez ha scritto per lei. Più tardi, l’ampia gonna è stata sostituita da una versione più corta in stile ballerina, per continuare a festeggiare in comodità.

Chiara Ferragni non ha scelto stiliste italiane solo per i suoi abiti (di Prada e Dior), ma anche per quelli delle damigelle, che hanno sfilato lungo la navata erbosa in leggeri long dress in seta rosa firmati Alberta Ferretti. Per l’evento la stilista ha creato sei abiti ecosostenibili (in collaborazione con Eco-Age, l’associazione che promuove la sostenibilità nella moda) in due versioni: una con scollatura a V e una con scollo a cuore.

Tra le invitate di spicco c’era Chiara Biasi in un Bluemarine color cipria, Bebe Vio, l’attrice Claudia Alfonso in un elegante long dress color corallo e Gilda Ambrosio in un abito di Attico un po’ stravagante per un matrimonio, con tanto di fibbia a forma di luna e scarpe fucsia. Anche la damigella Veronica Ferraro si è cambiata d’abito per la cena, scegliendo un mini dress di Philosophy.

Le madri degli sposi, invece, hanno scelto abiti dalle diverse tonalità di blu: Annamaria, la madre di Fedez, era in un Atelier Emé blu notte, mentre Marina Di Guardo, la madre di Chiara, indossava un abito stile impero celeste intenso.

Dopo la cerimonia e la cena, la festa nuziale è continuata all’aperto, tra ruote panoramiche, giostre, pop corn, zucchero filato e musica live (come Giusy Ferreri con la sua hit Amore e Capoeira).

Non sono di certo mancate le risate e il divertimento, come si è potuto vedere dalle storie social di tutti gli ospiti, che hanno ricevuto in regalo espadrillas brandizzate “Ferragnez” e tazze e piattini con un’ironica foto che vede Fedez e Chiara photoshoppati al posto di William e Kate.

Benché anche su questo evento non siano mancate le polemiche (anche quella sollevata dal vicepremier Di Maio sull’aereo Alitalia) e nonostante il disappunto di tutti i detrattori di questa coppia, è innegabile il potere mediatico dei novelli sposi e il genuino interesse che suscitano.

Le storie Instagram di Fedez durante il party prenuziale sono state viste da 2.3 milioni di persone e le varie dirette Instagram del matrimonio realizzate dagli invitati hanno raggiunto picchi di 40.000 visualizzazioni ciascuna.

Alla fine, al di là di ogni critica e polemica, quello che rimane è la felicità e l’amore di due giovani ragazzi. Noi di Artwave vi facciamo tanti auguri Mr. e Mrs. Ferragnez!