Stessi posti, stesse cose, stesse case. Cambiare aria è uno dei bisogni primari e vitali dell’uomo, che da sempre rincorre un fondamentale obiettivo: la felicità.

Ti senti spossato, mentalmente incapace di scegliere perfino con cosa fare colazione al mattino?

Il mondo ti sembra una grande lavatrice e tu sei il vestito ristretto, lavato col programma sbagliato?

Vivere la giornata non è una scommessa ma una routine prevedibile?

Se hai risposto di sì ad almeno una delle domande precedenti, questo è l’articolo che fa per te. E come fai a saperlo?, direte voi. Beh, Artwave è un po’ come quel fratello maggiore che non ne combina una giusta, col fegato che implora pietà… però nutre un enorme affetto nei tuoi confronti e ti capisce, anche senza che tu dica niente. Lui, semplicemente, sa. Anche tu lo sai. Ecco perché hai bisogno di questa playlist per ritrovare la voglia di rivalsa perduta.

 

L’amorale – The Zen Circus

Gli Zen Circus, il gruppo di Andrea Appino & co, pubblicano Nati per subire nell’ottobre del 2011. Si rivela una bomba fin da subito. L’amorale, la seconda traccia, è un crescendo di rabbia, forza, poesia. Qualcosa potrebbe nascere dentro di te.

 

Shoot the Runner – Kasabian

Ammettiamolo: tutti conoscono almeno una canzone dei Kasabian. Quella che ti proponiamo oggi è stata pescata dal 2006 e proviene da Empire, uno dei loro primi lavori in studio. Preparati a lasciarti travolgere ed inizia ad inscatolare i problemi.

 

Noi Fuori – Ministri

I Ministri sono un concentrato puro di energia. Violenza e tenerezza si alternano nella loro musica, un vero e proprio tornado che non lascia via di scampo. Noi, fuori, non sappiamo cosa fare.

 

Everyday I Love You Less and Less – Kaiser Chiefs

Nel 2005 uscì Employment dei Kaiser Chiefs; il brano che abbiamo scelto, Everyday I Love You Less and Less, è la traccia d’apertura. Non riuscirete a resistere a questo ritmo. Ah, a proposito! Ricordatevi di questa canzone quando, un domani, sarete nella fase di ripresa da un declino amoroso.

 

Fonte: http://spunout.ie/opinion/article/real-stories-moving-out-from-home-was-far-from-bliss

 

Muori Delay – Verdena

Scommettiamo che questo sarà il prossimo motivetto che canterete sotto la doccia? I Verdena sono così, ti prendono e poi fai quasi fatica a lasciarli. Onde evitare questo spiacevole inconveniente, tu canta e non lasciarli mai.

 

Take Me Out – Franz Ferdinand

Descrivere i Franz Ferdinand non è poi così difficile: sono bravi, fenomenali ed assolutamente coinvolgenti. Da Glasgow con furore, questi quattro gentlemen ci hanno regalato un lavoro più bello dell’altro. Oggi vogliamo partire con l’album di debutto e siamo lieti di assicurarvi quasi quattro minuti di danze con Take Me Out.

 

Quasi adatti – Tre Allegri Ragazzi Morti

Era il 2001 e i TARM registrarono il loro terzo album La testa indipendente, che contiene un inno facilmente affine al cuore. La vita è imprevedibile e sembra uno scherzo lo stesso stare al mondo; tu stringi i denti perché tutto è possibile, anche per quelli quasi adatti come noi.

 

Lonely Boy – The Black Keys

El Camino è un super album. Lonely Boy è un super pezzo. Tu sei un super pazzo che ha deciso di regalarsi la serenità. Cosa potrebbe esserci di più bello? Il tuo ballo sfrenato non avrebbe intenzione di finire ma… questa playlist, purtroppo, volge al termine. Continua a seguirci sull’account ufficiale di Artwave su Spotify per rimanere aggiornato sulle ultime selezioni musicali.

Stay happy, stay foolish. Alla prossima!