La mostra promossa dal Fondo Ambiente Italiano, organizzata in collaborazione con Hoepli e curata da Orsina Simona Pierini e Alessandro Isastia, già autori del volume Case Milanesi 1923-1973 (Hoepli Editore), è una occasione per scoprire una selezione delle più note Case Milanesi. Partendo dalle trasformazioni di Milano, primo palcoscenico italiano dove la modernità si è realizzata.

Gli approfondimenti sugli interni consentiranno di “guardare dentro e da vicino” le residenze, mentre nel vestibolo che porta allo spazio espositivo del sottotetto, una grande mappa di Milano, estesa sul pavimento e su cui sarà possibile camminare, permetterà ai visitatori di identificare le case nella topografia della città e di “spostarsi” da una casa all’altra disegnando itinerari e percorsi virtuali.

Una sezione sarà inoltre dedicata agli architetti che hanno progettato le case, tra i più celebri vanno ricordati: Giuseppe Terragni, Giovanni Muzio, Luigi Caccia Dominioni, Vico Magistretti, Aldo Andreani, Gio Ponti, Ignazio Gardella, Figini e Pollini, di cui verrà tratteggiato lo stile.

Nei mesi di apertura della mostra verranno organizzati specifici itinerari guidati in città accompagnati dai curatori, per poter ammirare dal vivo le case viste in mostra su carta, nonché un ciclo di incontri di approfondimento che vanno dalle testimonianze degli eredi a una riflessione su come la Milano moderna è vista dall’estero. Il calendario completo sarà consultabile sul sito della mostra.

La mostra, in ultimo, sarà accompagnata dal libro Case Milanesi 1923-1973 che fungerà da catalogo. La pubblicazione, frutto del lavoro di ricerca che gli autori hanno condotto con un team del Politecnico di Milano, raccoglie in circa 80 schede planimetrie, piante e prospetti degli edifici, accompagnate da materiale di repertorio e fotografie di Stefano Topuntoli scattate per l’occasione. Il volume, introdotto da Cino Zucchi, noto architetto e studioso dell’architettura milanese, è accompagnato da due saggi critici degli autori che collocano la stagione milanese nel più ampio contesto dell’architettura del XX secolo.


INFO:

CASE MILANESI 1923-1973
Immagini di una città

dal 24 ottobre 2018 a domenica 6 gennaio 2019
Orari: da mercoledì a domenica dalle ore 10 alle 18
Ingresso con visita alla villa:
Intero: € 13
Studenti: € 5
Ridotto: € 4
Iscritti FAI: € 4

Villa Necchi Campiglio,
Via Mozart 14, Milano
www.fondoambiente.it
www.villanecchicampiglio.it