Le Terme di Diocleziano, costruite tra il 298 e il 306 d.C., rappresentano il complesso termale più esteso del mondo antico e a partire dal 1889 furono la sede storica del Museo Nazionale Romano. Il Museo fu successivamente riorganizzato in quattro sedi distinte e alle Terme si aggiunsero Palazzo Massimo, Palazzo Altemps e la Crypta Balbi. Destinato alla conservazione e all’esposizione del patrimonio artistico di Roma, il Museo continua ancora oggi a contribuire all’incremento della cultura proponendo programmi e progetti, tra cui l’ultimo: un’istallazione multimediale volta ad un viaggio millenario.

Credits ©museonazionaleromano

Il progetto è stato presentato il 7 Marzo 2019 nella Aula Ottagona delle Terme di Diocleziano da Daniela Porro, Direttrice del Museo Nazionale Romano, Filippo Cosmelli di IF – Unique Art Experiences e Giuseppe De Martino General Manager del St. Regis Rome.

F. Cosmelli a sinistra, Dott.ssa Porro al centro, a destra G. De Martino. Credits©YuriMarinelli

Volontà e collaborazione delle parti hanno reso possibile questa esperienza immersiva nella storia dell’arte e dell’architettura. Un progetto che mette in dialogo arte e scienza, storia e tecnologia, con l’obbiettivo di far rinascere e conoscere a pieno il rione di Castro Pretorio, uno dei quartieri piu affascinanti del centro storico ma a volte dimenticato a causa della vicinanza con la frenetica stazione Termini.

Tra gli obiettivi dell’esposizione è presente la volontà di restituire ai cittadini parte della conoscenza storica del patrimonio culturale su cui si fonda la città di Roma, mettendo in comunicazione presente e passato attraverso tecnologie innovative, come la Realtà Virtuale grazie alla quale lo spettatore riesce a vivere un’esperienza immersa in una realtà storica digitale.

Terme di Diocleziano. Credits©Katatexilux

In mostra l’evoluzione del complesso termale di Diocleziano e le mutazioni urbane del quartiere fino ai giorni nostri, ripercorrendo la successione di fasi storiche a partire dal 298 d.C., quando l’imperatore Diocleziano diede inizio alla costruzione di un maestoso complesso termale del popolo con vasche, piscine, biblioteche e giardini, fino ad arrivare alla definizione del nuovo quartiere agli inizi del Novecento e alla costruzione del Grand Hotel St. Regis Rome.

La ricostruzione virtuale, narrata dalla voce di Cosimo Fusco, è stata realizzata dal Progetto Katatexilux, società specializzata in installazioni multimediali applicate al patrimonio culturale.
L’esperienza virtuale sarà fruibile dai visitatori del museo secondo orari prestabiliti e consultabili sul sito www.coopculture.it.

Interno Aula Ottagona, Terme di Diocleziano. Credits©YuriMarinelli

Aula Ottagona Terme di Diocleziano. Credits ©museonazionaleromano

© riproduzione riservata