Come ogni anno a Milano si è svolto l’evento del Salone del Mobile, un appuntamento obbligatorio per tutti gli appassionati di design, architettura e arredamento ma non solo. Il “Fuorisalone” ed il Salone sono tra i più importanti eventi internazionali che si svolgono nel nostro Paese e il nostro team di Artwave non poteva di certo mancare. Gli eventi espositivi si sono tenuti presso il polo extraurbano di Rho, la fiera di Milano, aperti al pubblico generale soltanto il weekend del 8 e 9 aprile, e da martedì 4 per gli accreditati e gli studenti. Parallelamente, in varie parti di Milano si è svolto il cosiddetto “Fuorisalone“: mostre, concerti, eventi, aperitivi, ed altre esibizione di vario genere che hanno attirato migliaia di persone nelle vie di Milano. Il “Fuorisalone” è nato spontaneamente nei primi anni Ottanta dalla volontà di aziende attive nel settore dell’arredamento e del design industriale. Attualmente vede un’espansione a molti settori affini, tra cui automotive, tecnologia, telecomunicazioni, arte, moda e food.

Fuorisalone.it

Quest’anno si è celebrata la 56esima edizione del Salone del Mobile, e per la prima volta in 56 anni è stato il presidente della Repubblica Mattarella ad inaugurare la manifestazione. Per sei giorni la fiera ha ospitato i più grandi designer del mondo divisi in 4 settori di esposizione suddivisi in 20 padiglioni: “Salone del Mobile“, “Salone del complemento d’arredo“, “Euroluce” e “Workplace 3.0“. Quest’anno si sono registrate circa 344.000 presenze da più di 165 paesi diversi (un aumento del 10% rispetto la scorsa edizione), confermando la città di Milano come la capitale italiana del design contemporaneo e polo riconosciuto a livello internazionale.

“L’arredo italiano è in continua crescita su quasi tutti i mercati internazionali. La forte vocazione internazionale del Salone del Mobile ha infatti richiamato alla scorsa edizione un 67% di operatori esteri di alto profilo e con forte potere di acquisto” ha detto Roberto Snaidero, Presidente del Federlegno Arredo e del Salone del Mobile.

Il Salone e Milano hanno confermato la leadership nel mondo per quanto riguarda il design e la creatività“, ha commentato il presidente del Salone del Mobile, Claudio Luti.

 

Grande spazio quest’anno è stato riservato ai giovani, nei padiglioni 22 e 24 ( Salone Satellite). Designer e non solo, provenienti dai 5 continenti si sono interrogati sul tema della 20esima edizione del Salone Satellite: Design is…?, confrontandosi tra di loro. Per attraversare i 200mila metri quadrati è stata resa disponibile gratuitamente l’App “Salone Del Mobile Milano 2017”. Milano tra Salone e Fuorisalone, con i circa 1.500 eventi organizzati, ha attirato quasi 500mila persone, realizzando un indotto turistico stimato in quasi 230 milioni di euro, dimostrandosi all’altezza delle più importanti metropoli occidentali. Questo successo è sicuramente legato al territorio italiano che ospita 29mila aziende di arredamento con un valore stimato a 20 miliardi. Un fiore all’occhiello italiano che ha attirato l’attenzione di moltissimi visitatori legati al mondo del design e non, oltre che figure pubbliche ed esponenti politici.

Il prossimo appuntamento sarà la 57 esima edizione, che si terrà dal 17 al 22 aprile 2018, con le biennali del Bagno, della Cucina e FTK (Technology For The Kitchen).

Immagini dall’interno del Salone del Mobile 2017

Credits: ©Andrea Mancini

© riproduzione riservata