L’abilità di creare un ambiente unico connesso allo spazio e al tempo è stata la chiave del successo dello studio catalano RCR Arquitectes, vincitori del Pritzker Prize 2017.

Parc de l’Arbreda, Begur, Girona ES – RCR Architects @Photocredits P.Sau

“Viviamo in un mondo globalizzato in cui dobbiamo fare affidamento sulle influenze internazionali, sul commercio, sul dibattito, sulle transazioni, etc. Ma sempre più persone temono che a causa di questa influenza internazionale…perderemo i nostri valori e le arti locali. Rafael Aranda, Carme Pigem e Ramon Vilalta ci dicono che è possibile avere entrambi gli aspetti. Ci aiutano a vedere, nel modo più bello e poetico, che la risposta alla domanda non è ‘o…o’ e che possiamo, almeno in architettura, aspirare a far coesistere entrambi gli aspetti: le nostre radici saldamente ancorate al suolo e le nostre braccia aperte verso il resto del mondo” Commento della giuria di assegnazione del Pritzker Prize 2017.

Lo studio RCR Arquitectes, fondato nel 1988 da Rafael Aranda, Carme Pigem e Ramon Vilalta, opera nella ricerca di un’architettura che si inserisce in un sito senza prevalere sulla cultura e tradizioni locali.

Carpa al Restaurant Les Cols, Girona ES – RCR Architects 2011 @Photocredits H.Suzuki

I loro interventi sono volti a soddisfare la necessità di creazione di uno spazio armonico nell’architettura, tramite la costruzione di passaggi e percorsi che permettono il dialogo con la natura e la realtà circostante. La passeggiata nell’edificio diventa così un momento di esperienza emozionale, fatto di scorci, riflessioni e materia.

Tra i progetti dello studio RC, contraddistinti dalla sperimentazione dei materiali e da un’attenzione alle differenti culture che incontrano, ricordiamo El Petit Comte Kindergarten 2010, Besalù Spagna, collaborazione con J. Puigcorbé, un volume dai colori cangianti che ospita un’istituto di istruzione per grandi e bambini, il Sant Antoni – Joan Oliver Library, una biblioteca di vetro caratterizzata da un percorso esterno coperto e scandito da lastre di metallo, spazio di integrazione tra interno ed esterno, Parc de l’Arbreda a Begur, Girona, in cui fasci ondulati d’acciaio seguono i percorsi con movimenti di emersione ed immersione nel terreno.

Joan Oliver Library, Sant Antoni ES – RCR Architects @Photocredits H.Suzuki

“Gli RCR Arcquitectes hanno dimostrato che l’unità di un materiale può prestare tale forza e la semplicità incredibile per un edificio” afferma Glenn Murcutt, membro della giuria di assegnazione.

Obiettivo del premio Pritzker, fondato da Tom Pritzker e sua moglie nel 1979, è quello di  “onorare un architetto o un gruppo di architetti viventi la cui opera costruita dimostri una combinazione di talento, visione e impegno tali da aver offerto un contributo significativo all’umanità e all’ambiente costruito”.

La cerimonia di assegnazione si terrà alla fine di Maggio presso la State Guest House, Palazzo Akasaka a Tokyo Giappone.

El Petit Comte Kindergarten 2010, Besalù ES – RCR Architects @Photocredits H.Suzuki

El Petit Comte Kindergarten 2010, Besalù ES – RCR Architects 2011 @Photocredits H.Suzuki

El Petit Comte Kindergarten 2010, Besalù ES – RCR Architects 2011 @Photocredits H.Suzuki

© riproduzione riservata