I mesi del lockdown sono sembrati un periodo interminabile per tutti. Impiegare il tempo dentro casa, spesso in pochi metri quadrati condivisi con più persone, è stata un’impresa davvero ardua. Dalla cucina alle serie tv, dai libri all’allenamento casalingo, gli italiani hanno dimostrato grande spirito di adattamento e ingegnosità. Anche lo Studio Creta di Pordenone ha deciso di accogliere la sfida ed ideare, proprio durante la quarantena, Mejo, una collezione di puzzle ispirata alle architetture di stampo metafisico e surrealista.

mejo studio creta

Come racconta sul su profilo Linkedin Lucia del Zotto, co-fondatrice dello Studio Creta, “durante i mesi del lockdown […] ci siamo appassionati all’arte del puzzle. Dai quadri di Monet ai paesaggi passavamo intere giornate ad incastrare tessere”. Così è nata l’idea di Architetture Immaginate, la collezione composta da tre puzzle da 500 pezzi ciascuno: L’Arrivo, L’Ozio e il Sogno. Ognuno con un un livello di difficoltà diverso (basso, medio, alto).

Si tratta di puzzle artigianali a tiratura limitata (ogni scatola è numerata a mano), 100% made in Italy poiché interamente prodotti attraverso la collaborazione di piccoli fornitori e artigiani italiani.

I disegni si ispirano alle ambientazioni metafisiche e oniriche di Giorgio de Chirico, Matisse e Salvador Dalí. La collezione si configura quindi come un vero e proprio viaggio tra architetture fantastiche e sospese nel tempo. Un “passatempo“, come piace definirlo allo Studio Creta, che esalta il piacere della condivisione e dello stare insieme, il potere dell’immaginazione ma anche la riscoperta di tempi dilatati e rilassati, come quelli che abbiamo vissuto, appunto, durante la quarantena. Un invito, quindi, ad evadere dallo stress e dalla fretta della quotidianità e a rallentare, dando più valore al nostro tempo.

Una collezione unica, artigianale e studiata nei minimi dettagli, molto più di un semplice puzzle, ma un vero e proprio oggetto da collezione da esporre in casa.

Segui il progetto Mejo su Instagram e su Facebook

© riproduzione riservata