Cos’è FEMINA

FEMINA è la bambola BJD (Ball Jointed Doll) ideata e plasmata dall’artista torinese Janka Creator. I concetti di arte, feticcio e burlesque si fondono in lei dando vita a un’opera d’arte unica nel suo genere.

Facciamo un passo indietro: cosa si intende per Ball Jointed Doll? Si tratta di un tipo di bambola snodata con giunture a sfera, molto amata in particolare in Russia e in Giappone dove, per motivi storici, le fashion doll come Barbie sono arrivate con molti anni di ritardo rispetto al resto del mondo.

Riguardo FEMINA, Janka Creator ha affermato:

“Il progetto FEMINA è l’espressione della mia arte. Le bambole completamente snodate possono essere personalizzate fin nei minimi dettagli e rappresentano una donna libera di esprimersi senza pregiudizi. Io le trucco, le vesto e le acconcio mettendo in campo tutte le mie capacità artistiche. FEMINA guarda, ascolta, parla con il mio cuore e prende vita grazie alla mia forza creativa. Nei miei due cortometraggi a lei dedicati, FEMINA si racconta come un corpo alla ricerca di un cuore e di un’anima, un po’ come l’uomo di latta del mago di Oz”.

Ma FEMINA è anche musica: è infatti disponibile su tutti i digital store la canzone “Creator”, scritta e cantata da Janka Creator, nel cui video musicale, disponibile su YouTube, c’è uno scambio metaforico: Giancarlo modella FEMINA, ma, alla fine, è lei a modellare lui, come fosse di creta.

Bambola, protagonista di due corti, musa ispiratrice di una canzone: FEMINA è pura arte e a testimoniarlo è anche la collaborazione artistica con una firma prestigiosa, quella di Aaron Smith Henrikson, make-up artist ufficiale di Madonna e visual artist d’eccellenza, il quale ha pensato al look di questa BJD.

Photo Credit: Ufficio Stampa Raffaella Ronchetta

Una collaborazione unica e riuscitissima, grazie alla grande intesa tra i due artisti. In merito a ciò, Janka Creator ha dichiarato:

“Ho trovato in Aaron una persona speciale, un artista visionario e appassionato. All’inizio ero intimorito dalla sua bravura e dalla sua fama, invece ho trovato una persona di grande umiltà e personalità.  Questa esperienza mi ha fatto crescere come artista e per questo lo ringrazierò per sempre”.

Chi è Janka Creator

Ball Jointed Doll, cinema, musica, collaborazioni d’eccezione: Janka Creator è sicuramente un artista poliedrico che vale la pena conoscere bene.

Giancarlo Scrofani, il suo vero nome, lavora come fashion designer dal 1998 e attualmente segue come Art Director numerosi brand di moda, ma il desiderio di esprimere se stesso attraverso l’arte lo porta a sperimentare la sua creatività attraverso varie forme.

Amante del cinema e della musica, scrive canzoni e compone melodie per video musicali. Da qui alla regia il passo è breve e l’artista decide di cimentarsi in vari progetti attinenti al mondo cinematografico, maturando così un proprio stile di regia. Nel 2011 iniziano le riprese del suo primo lungometraggio amatoriale dal titolo “Girl’s Gun”, che si ispira al classico di Monicelli “La ragazza con la pistola” e che viene girato con budget zero e con attori non professionisti.

Janka Creator – Photo Credit: talentieventi.it

Nel 2012 Janka Creator vince l’Empire Award per il corto “Alice in Popland”, che viene anche selezionato e proiettato al Remix NYC Film Festival di Brooklyn. Nel 2014, Girl’s Gun vince l’Award of Excellence al Canada International Film Festival. Nel luglio 2018, Scrofani vince l’Award Showroom al Berlin Fashion Film Festival con il cortometraggio “FEMINA the short fashion film”, la cui protagonista è proprio la sua bambola BJD FEMINA.

Janka Creator spazia dalla moda alla regia, dalla musica alla creazione di abiti e gioielli, fino alla realizzazione di modelli unici di Fashion Doll. Per lui, l’arte è veicolo di espressione e questo lo ha portato a diversificarsi, cimentandosi anche nel cinema e nella musica, con la composizione di brani pop che mettono in risalto la sua poliedricità. Le sue creazioni sono state apprezzate da numerose personalità dello Star System, tra cui Jeremy Scott, designer del brand Moschino.

Nel 2016, Giancarlo Scrofani approda a “Detto fatto”, programma in onda su Rai Due, in veste di tutor; durante la trasmissione si occupa di “customizzare” e personalizzare oggetti di uso comune, rendendoli glamour usando la sua fantasia e la pasta polimerica, con diverse tecniche di lavorazione.

Janka Creator e le sue bambole

Nel 2015, alla mostra BambolArt presso il MUVI, il Museo Vitaloni di Milano Lambrate, Janka Creator ha presentato in anteprima assoluta la sua collezione di bambole OOAK (One Of A Kind), denominate “Divas”. La collezione era composta da 5 bambole, quattro esposte come quadri e una come diorama, ispirate alle dive degli anni Quaranta e Cinquanta. A fine 2015, alla Roma Fashion Doll Convention, l’artista ha presentato nuovamente la collezione di bambole OOAK “Divas” insieme a una nuova arrivata: la bambola con le sembianze di Lady Gaga in American Horror Story.

Ma è nel 2016 che va in scena la prima personale di Janka Creator, la mostra “Divas” presso lo spazio espositivo dello store Pop Heart a Torino. Fanno parte della collezione dive e icone pop di ieri e di oggi, come Marilyn Monroe, Madonna, Lady Gaga, Liz Taylor, Bettie Page, Charlize Theron e Sarah Jessica Parker. L’artista non trae ispirazione solo dalla bellezza senza tempo delle attrici Hollywoodiane, ma anche dalle “Cattive Disney”, con quattro opere pensate e realizzate con lo stile che contraddistingue le creazioni dell’artista.

Janka Creator e Madonna

Tra tutte le dive che rappresenta, Janka Creator sembra avere un rapporto privilegiato con Madonna. In occasione del suo concerto a Torino, è stata allestita presso il Palazzo Saluzzo Paesana una mostra dedicata alla cantante con opere d’arte realizzate da artisti suoi fan e usate dalla cantante nel video di una canzone del suo tour live.

Janka Creator ha realizzato, per l’occasione, un’opera inedita dal titolo “Iconic”. La bambola rappresenta la cantante vestita da Marilyn Monroe, sdraiata a terra e massacrata da soldati, che metaforicamente rappresentano i mass media che spesso si scagliano contro l’icona di stile.

Questa creazione ha raccolto i consensi di Tony Villanueva e di Aaron Henrikson, rispettivamente costumista e make up artist di Madonna. Quest’ultimo, in particolare, è rimasto affascinato dal lavoro dell’artista per la cura dei dettagli. La successiva collaborazione tra i due artisti, dunque, non è un caso.

La stessa Madonna ha pubblicato, sul suo profilo ufficiale Instagram, la foto di un’opera di Janka Creator che la ritrae nelle vesti di un Clown, omaggio allo show Tears of a Clown che la cantante ha eseguito a Melbourne, utilizzando la caption: “Lovingthis doll”.

© riproduzione riservata