Sabato 21 e domenica 22 maggio 2016 si è svolto l’evento “Cortili Aperti Roma 2016”, realizzato dall’ADSI, Associazione Dimore Storiche Italiane, nell’ambito delle “Giornate Nazionale ADSI”, assieme all’Alto Patrocinato della Repubblica Italiana e con il patrocinio del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo.
L’Associazione Dimore Storiche Italiane riunisce i titolari di proprietà vincolate in tutta Italia. Nata nel 1977, essa favorisce la valorizzazione e la cura delle dimore storiche, affinché possano essere tramandate nelle migliori condizioni.

In queste due giornate 250 antiche residenze italiane lungo tutta la penisola sono state aperte al pubblico per mostrare tutto il loro antico splendore conservato nel tempo. Lo scopo principale della manifestazione è stato quello di sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza della conservazione dei beni culturali privati soggetti a vincolo; infatti, nonostante rappresentino una fetta importante del patrimonio artistico e culturale della nostra nazione, la custodia e la manutenzione delle dimore storiche italiane è affidata solamente ai loro proprietari.

L’iniziativa Cortili Aperti a Roma quest’anno ha previsto l’apertura di ben 26 cortili dei palazzi del centro storico: Attolico, Berardi Guglielmi, Boncompagni-Cerasi, Borghese, Capizucchi, Capponi Antonelli, Cenci, Cisterna, Costaguti, D’Aste, Del Drago, GomezSilj, Grazioli, Lante Aldobrandini, Malvezzi Campeggi, Massimo Lancellotti, Montoro, Odescalchi, Pasolini, Ruspoli, Sacchetti, Sforza Cesarini, Sterbini, Taverna, Torlonia nonché Pamphilj sede dell’Ambasciata del Brasile.

image image

Anche quest’anno i protagonisti dell’iniziativa sono stati gli artigiani e i restauratori, figure indispensabili nella conservazione e nella manutenzione delle dimore storiche. Inoltre erano presenti anche delle Associazioni di Volontariato attive sul territorio. In particolare, il cortile di Palazzo Sacchetti ha ospitato un’interessante mostra di foto storiche, che andavano dalla fine dell’800 a metà del ‘900. L’esposizione presentava degli scorci privati della corte pontificia, degli interni dei palazzi, la vita familiare e sociale, per concludersi con una sezione dedicata alla campagna romana.

image

Inoltre, le numerose gallerie d’arte presenti nei cortili sono rimaste aperte durante tutta la durata della manifestazione, rendendo possibile visitare mostre di artisti contemporanei, come nel caso dell’antico e nobile Palazzo Montoro.

Anche noi di Art Wave siamo andati alla scoperta di alcuni dei cortili più belli dei palazzi storici romani e, fra questi, ci hanno colpito in modo particolare Palazzo Massimo Lancellotti (Piazza Navona 114), Palazzo del Drago ai Coronari (Via dei Coronari 44) e Palazzo Capponi Antonelli (Via Monserrato 34), di cui vi proponiamo una ricca galleria fotografica, realizzata da Alessandro Mancini.

Cortile di Palazzo Massimo LancellottiPiazza Navona 114, Roma

image image imageimage image

 

Palazzo del Drago ai CoronariVia dei Coronari 44, Roma

image image image imageimage

 

Palazzo Capponi AntonelliVia Monserrano 34, Roma

image image image image image image image image

 

Per maggiori informazioni:

www.adsi.it/adsi-lazio
Facebook e Instagram: Cortili Aperti Roma

© riproduzione riservata