Se ancora non sapete come passare queste festività natalizie, Artwave vi propone una selezione di eventi e manifestazioni culturali che si terranno nella capitale.

Il 31 dicembre 2018 e il 1º gennaio 2019 prenderà vita la Festa di Roma 2019, con oltre 100 performance e 1000 artisti provenienti da 46 Paesi 5 continenti, coinvolgendo una vasta area di 70.000 mq, tra piazza dell’Emporio, Giardino degli Aranci, Circo Massimo, via Petroselli, Lungotevere dei Pierleoni, Aventino e Isola Tiberina. Un’edizione straordinaria a cui l’Amministrazione lavora da circa un anno, ispirandosi alla Luna, a cui si rende omaggio in occasione dei 50 anni dal primo sbarco. Lo spirito è proprio quello di offrire, ai romani e ai visitatori, la possibilità di riappropriarsi dello straordinario patrimonio storico di Roma, facendone teatro dell’eccellenza artistica contemporanea internazionale.

IL PROGRAMMA DEL 31

Il viaggio partirà alle ore 21.00 del 31 dicembre al Circo Massimo, in cui attendere l’arrivo del nuovo anno immersi in uno spettacolo di luci, suoni, performance acrobatiche, immagini e fuochi d’artificio.

Presentazione serata – 21.00
Con Francesca Romana D’Andrea di Dimensione Suono Roma e Beppe De Marco di RDS

Intro di Kitonb – 21.10
Un light show musicale della grande compagnia romana di teatro aereo urbano che vanta meritati successi internazionali e che torna a esibirsi nella sua città dopo oltre 10 anni.

Piccola Orchestra di Tor Pignattara | Concerto – 21.30
18 ragazzi under 20 i cui genitori provengono da 14 diversi Paesi del mondo (Italia, Polonia, Egitto, Senegal, Eritrea, Tunisia, Nigeria, Cuba, Argentina, Colombia, Filippine, Bangladesh, Cina, Guatemala), per un’unica grande orchestra di “nuovi italiani” diretta da Pino Pecorelli.

Kitonb | Ode alla luna – 22.00
Una performance-installazione dedicata all’anniversario del viaggio dell’uomo sul satellite terrestre che coinvolge interamente l’area trasfigurando il cratere naturale di Circo Massimo nella metafora del cratere su cui atterrarono Armstrong e Aldrin. Luce e musica diventano un unico respiro, una vera e propria danza che, coinvolgendo le preesistenze archeologiche, creano una connessione tra il passato e il futuro.

Vinicio Capossela | In difesa della luna – 22.15
Breve viaggio di andata e ritorno dal Circo Massimo alla luna in tributo a Guido Ceronetti, ai lunatici, ai seleniti, agli allunanti. Con Vincenzo Vasi, campione di diavolerie spaziali e Asso Stefana.

Kitonb | Carillon, il volo del tempo – 22.45
Un grande spettacolo di teatro urbano che si sviluppa tra la terra e il cielo, con un innovativo allestimento in cui spettacolari macchine sceniche in movimento, gigantesche scenografie volanti manovrate da autogrù idrauliche e azioni coreografiche dei danzatori-acrobati creeranno uno spettacolo tridimensionale che coinvolge lo spettatore a 360°.

Countdown e spettacolo pirotecnico – dalle 23.50
A cura di Acea sonorizzato da Martux_M, a seguire Vj set con Dimensione Suono Roma

Achille Lauro | Live – 00.30
Segnali dalla nuova scena musicale romana con Boss Doms, Dj Pitch, Gow Tribe

Vj set – 01.30
A cura di Dimensione Suono Roma con Nicola Teknick Perilli (dj), Davide Bertòn (voice) e Gianluca Olivieri (vj)

PROGRAMMA DEL 1°:
Una serie di installazioni si attivano a partire dalla mezzanotte lungo il percorso della Festa di Roma: i visitatori sono invitati a condividere mondi lunari, ad alzare gli occhi al cielo e a lasciarsi affascinare dalle immagini e dai giochi di luce.

Lungotevere Aventino – Le bandiere della luna di Studio 54
00.00-21.00
10 stendardi realizzati e dipinti da altrettanti artisti che simboleggiano l’emblema della luna. Italia (Teatro di Roma)

Santa Maria in Cosmedin – Photon di Koros Design
00.00-21.00
Installazione luminosa dall’ingegnosa struttura geometrica che ricorda una stella cadente disegnata da un bambino e atterrata magicamente sulla sponda del Tevere. Ungheria (Azienda Speciale Palaexpo)

Fantastic planet humanoid #4 down there
00.00-21.00
L’artista australiana Amanda Parer porta nelle strade i suoi giganti umanoidi luminosi in collaborazione con RGB Light. Australia (Teatro di Roma)

Giardino degli aranci – Museum of the moon di Luke Jerram
00.00-15.30 e 20.00-21.00
Un’installazione permanente con trama sonora del compositore Dan Jones, un’enorme luna gonfiabile, sospesa nel vuoto e illuminata dall’interno, che in 7 metri di diametro riproduce fedelmente la crosta lunare utilizzando le immagini in alta risoluzione realizzate dalla Nasa. Secondo una scala di circa 1:500,000, ogni centimetro di questa scultura sferica illuminata dall’interno rappresenta 5 km della superficie lunare. Inghilterra (Azienda Speciale Palaexpo)

Piazza di Sant’Anastasia – Ephemeral di Quiet Ensemble Fabio Di Salvo e Bernardo Vercelli
00.00-7.00 e 17.00-21.00
Un’installazione immersiva site-specific creata dal gruppo italiano Quiet Ensemble. Il duo composto da Fabio Di Salvo e Bernardo Vercelli invita lo spettatore ad immergersi in uno spazio effimero, una vera e propria nuvola in continua mutazione caratterizzata da colori pieni, arcobaleni stroboscopici, temporali e albe. Italia (Fondazione Romaeuropa)

L’alba al Giardino degli Aranci – IT MOONED 100 chitarre.
Dalle 7.00
Festeggiamo l’alba del nuovo anno al suono di 100 chitarre elettriche che eseguiranno in prima assoluta una composizione originale del Maestro Michele Tadini, sotto la direzione del Maestro Tonino Battista. Una grande e singolare formazione per questo risveglio elettrico della Capitale.

Per consultare il programma completo degli eventi clicca qui.
Per vedere le installazioni attive clicca qui.

Musei in Festa

Ma le offerte della Capitale non finiscono qui, infatti grazie a Musei in Festa, i Musei Civici fanno festa con mostre, eventi, spettacoli e attività didattiche con un ricco programma dal 22 dicembre 2018 al 6 gennaio 2019 e con l’apertura straordinaria del 1° gennaio dei musei. I Musei Capitolini, i Mercati di Traiano, il Museo dell’Ara Pacis, il Museo di Roma, il Museo di Scultura Antica Giovanni Barracco, il Museo Napoleonico e il Museo di Roma in Trastevere saranno aperti il 1° gennaio 2019 dalle 14.00 alle 20.00, e l’area archeologica del Circo Massimo dalle 10.00 alle 16.00.
Domenica 6 gennaio, sarà possibile visitare gratuitamente, per i residenti della città e dell’area metropolitana,  i musei di Roma in occasione della prima domenica del mese.
Tanti anche gli appuntamenti culturali, come il concerto di canti di guerra e di pace del 29 dicembre al Museo della Repubblica Romana,  le Mystery Rooms del 30 al Museo Barracco per i più piccini o ancora il concerto Mozart-Gala del 5 gennaio ai Musei Capitolini.

Per consultare le iniziative e rimanere sempre aggiornato sugli eventi clicca qui. 

Apriamo infine il 2019 con la notizia data dalla direttrice del Parco Archeologico del Colosseo, Alfonsina Russo, dell’ingresso gratuito al Colosseo e a tutto il Parco una volta al mese. Probabilmente questa apertura sarà effettuata non di domenica, bensì di giovedì nelle ultime due ore di apertura, come spiega il Ministro Bonisoli in occasione della conferenza stampa.