Errore Digitale x Videocittà presenta il 5 ottobre 2019 nei suggestivi e storici spazi delle Ex Caserme
Guido Reni un’inedita rassegna di opere e performance digitali, live A/V, installazioni audio-video e talk.

La selezione di opere e performance presentate hanno come fine quello di liberare l’immaginario
comune dagli standard estetici consolidati, mettendo lo spettatore faccia a faccia con l’imprevedibilità,
proponendo una riflessione sulla vulnerabilità, la fragilità e la temporaneità dei sistemi digitali e, metaforicamente, sui sistemi organizzati che l’uomo ha creato nel corso della sua storia passata e presente. Errore Digitale x Videocittà sarà un percorso artistico esperienziale che coinvolgerà il
pubblico in una riflessione intima e collettiva allo stesso tempo sul rapporto tra il perfetto e l’imperfetto, tra lo standard e la diversità.

Errore Digitale è un progetto ideato e promosso dal collettivo Manifesto delle Visioni Parallele. Nasce nel 2017 da un forte interesse nei confronti del movimento della Digital Art, principalmente Glitch, Vaporwave e animazione 3D. Oggi è riconosciuto come uno dei progetti di spicco nel campo della Digital Avant-Garde e Visual Aesthetic a livello internazionale.

Scopriamo il programma più nel dettaglio.

IL PROGRAMMA DI ERRORE DIGITALE X VIDEOCITTÀ

PROGRAMMA

SABATO 5 OTTOBRE 2019 | 21:00 — 02:00

SALA CINEMA

22:00 — 23:00
Talk a cura di The Walkman Magazine Avanguardia Digitale con Lorenza Liguori e ​Goofy Studio

23:00 — 00:00

AV perfomance
Lorem pres ADVERSARIAL FEELINGS

SALA VISIONI

21:00 — 00:00
Video Installation
con ​Roger Kilimanjaro​ (FR), Andreas Wannerstedt (SE), Yuying Lai (CI), Esteban Diácono (SP), Lorenza Liguori (IT)

00:00 — 01:30 Live Performance

Movimento 03 – Roma
Performance multimedia a cura di Alessandro Adriani, Domenico Romeo, Nuova Astrazione

Nella sala cinema, dalle 22 alle 23 The Walkman Magazine, il magazine italiano dedicato al design e ai giovani creativi, avrà l’onore di intervistare la giovane graphic designer Lorenza Liguori e lo studio creativo Goofy.

https://www.facebook.com/ManifestoDelleVisioniParallele/videos/516074222537108/

Lorenza Liguori 

Video Installation + Talks

Lorenza Liguori, 27 anni, è una graphic designer residente a Milano. Ha studiato Graphic Design presso la RUFA (Rome University of Fine Arts) e Visual Comunication presso la Birmingham City University, UK.

Dopo aver conseguito la laurea nel 2016 ha lavorato come Art director e Graphic Designer per diversi studi creativi. Le sue specializzazioni sono fashion, graphic design e la grafica animata 3D. Attualmente sta lavorando come fashion graphic designer per un Fashion Brand.

GOOFY Creative Studio (IT)

Talk

Formato da ragazzi provenienti da background artistici diversi, Goofy si occupa di art direction e principalmente produzioni video, con una finalità direzionata verso la sperimentazione e l’avanguardia.

 

Dalle 23 a mezzanotte sarà possibile osservare la A/V performance di LOREM, il progetto multidisciplinare ideato dal musicista e visual artist Francesco d’Abbraccio.

LOREM (IT) pres. ADVERSARIAL FEELINGS

A/V Performance

Nelle società contemporanee basate sui data-driven c’è sempre più una mancanza di strumenti quando proviamo a rappresentare i fenomeni. La verità non è più qualcosa che si può rispecchiare. Molte agenzie interagiscono con la propria struttura, che è liquida e contraddittoria e sempre più operativa, soprattutto quando indirizziamo i nostri interessi verso fenomeni culturali complessi, sembra impossibile rappresentarli semplificando i loro ecosistemi. Le rappresentazioni spesso si trasformano quindi in simulazioni, che mantengono la stessa complessità dei contesti osservati: la verità diventa qualcosa da eseguire. Strumenti moderni come l’apprendimento automatico e l’intelligenza artificiale ci consentono di ricostruire un ecosistema complesso, emulandone la struttura attraverso l’obiettivo di una forma di intelligenza non umana. Soprattutto quando sono impiegati per gestire enormi architetture di dati, le reti neurali si comportano in modo peculiare e quindi non umano. Cercare di ispezionare il loro modo di affrontare la complessità potrebbe essere utile per comprendere e sfruttare il proprio potenziale. Le reti neurali sono oggi ampiamente utilizzate per rilevare, classificare e ricostruire le emozioni, principalmente al fine di mappare i comportamenti degli utenti e poterli influenzare in modo efficace. Ma cosa succede quando usiamo l’apprendimento automatico per rapportarci a sentimenti umani? E se lo usassimo per produrre una simulazione della soggettività piuttosto che influenzare i consumatori? Adversarial Feelings è un tentativo di informare l’intelligenza non umana con set di dati emotivi, al fine di costruire un’intimità algoritmica attraverso quei dispositivi intelligenti. L’obiettivo è osservare la dimensione soggettiva / affettiva dall’esterno, parlare delle emozioni umane percepite da occhi non umani. La loro trasposizione in una nuova forma aiuta Lorem ad abbracciare una nuova prospettiva e a riconoscere esperienze fratturate.

Adversarial Feelings ha recentemente vinto il premio RE: HUMANISM(per le intersezioni tra AI e Arts) ed è stato mostrato alla Galleria Nazionale di Arte Moderna e Albumarte (Roma).
Il video completo è stato proiettato al Sheffield International Documentary Festival (World Première), il 10 giugno 2019.

https://www.facebook.com/ManifestoDelleVisioniParallele/videos/393398614659159/

LOREM BIO

Lorem è un progetto multidisciplinare ideato dal musicista e visual artist italiano Francesco d’Abbraccio. ​Lavorando con reti neurali e sistemi di intelligenza artificiale produce suoni, immagini e testi. Negli ultimi tre anni Lorem ha costruito una piattaforma di collaborazione che coinvolge artisti AI (Mario Klingemann, Yuma Kishi), (Damien Henry, Nicola Cattabiani), videoartisti (Karol Sudolski, Mirek Hardiker) e designer di strumenti musicali (Luca Pagan, Paolo Ferrari) nei procedimenti. “Adversarial Feelings” è la prima uscita di Lorem, composta da un brano AV di 22 minuti + 9 brani musicali e un libro. Il disco è stato pubblicato dalla Krisis Publishing tramite Cargo Music UK.

FRANCESCO D’ABBRACCIO BIO

Francesco D’Abbraccio è un musicista italiano, visual artist e ricercatore indipendente. Attivo nella scena musicale e artistica underground dal 2008 con il duo elettronico sperimentale Aucan (più di 400 esibizioni live attraverso Europa, Africa e Asia), con il collettivo Unità di Crisi e recentemente con il suo nuovo progetto audiovisivo Lorem. Concentrandosi sulla politica della rappresentazione e della cultura transmediale, ha realizzato progetti per moltissimi istituti. Il suo lavoro è stato esposto alla biennale di design di Londra, Sheffield International Documentary Festival, Museo Triennale di Milano, Galleria Nazionale d’Arte Moderna di Roma, Museo MAXXI (Rome), Fondazione Bevilacqua la Masa di Venezia. È direttore creativo di Krisis Publishing, una piattaforma editoriale e curatoriale indipendente focalizzata sull’impatto della cultura dei media nelle società contemporanee.

 

Nella Sala Visioni dalle 21 a mezzanotte si susseguiranno delle video-installazioni a cura di Roger Kilimanjaro​ (FR), Andreas Wannerstedt (SE), (CI), Esteban Diácono (SP), Lorenza Liguori (IT).

View this post on Instagram

Errore Digitale x Videocittà pres. ⁣ — Esteban Diácono (Video Installation)⁣ ⁣ Il designer di Buenos Aires viene considerato uno dei motion graphics più influenti al mondo, le sue creazioni sono ritenute veri e propri colpi di genio artistici. ⁣ ⁣ Ha conoscenze in quasi tutti gli aspetti del mondo della comunicazione visiva. Graphic design, montaggio, color grading, post produzione, composizione e animazione 3D. ⁣ ⁣ Esteban è stato coinvolto nella realizzazione di oltre un centinaio di spot pubblicitari perseguendo una carriera più focalizzata sull'animazione. ⁣ ⁣ Sabato 05 Ottobre 2019 ⁣ Errore Digitale x Videocittà — Ex Caserma G.Reni ⁣ A/V Performance | Live Performance | Video Installation | Talks

A post shared by @ visioni_parallele on

Esteban Diacono (AR)

Video Installation

Esteban Diacono è un motion graphics designer di Buenos Aires. Ha acquisito le sue conoscenze lavorando in quasi tutti gli aspetti del mondo della comunicazione visiva. Graphic design, montaggio, color grading, post produzione, composizione e animazione 2D e 3D. Durante i suoi primi anni di carriera nella città di Córdoba, dove è nato, Esteban è stato coinvolto nella realizzazione di oltre un centinaio di spot pubblicitari mentre lavorava con diverse case di produzione. Dopo alcuni anni, si è trasferito a Buenos Aires, proseguendo una carriera focalizzata sul marchio e sull’animazione. Ha iniziato a lavorare per Steinbranding, dove ha avuto l’opportunità di lavorare e imparare dai migliori e più talentuosi comunicatori visivi in ​​circolazione. Ha partecipato a campagne di branding per Fox, FX, Cosmopolitan, Travel & Living, Discovery Channel, Hallmark e molti altri marchi e canali internazionali. Dopo 3 anni in Steinbranding, ha iniziato un nuovo lavoro come Senior Animation presso Studio Freak, unendosi a un piccolo ma talentuoso gruppo di persone focalizzate su ID, spot pubblicitari e lavori VFX più elaborati. Nell’agosto 2009 ha creato un video musicale per il giovane compositore islandese Ólafur Arnalds, che in seguito è diventato uno dei suoi lavori più apprezzati dell’anno su piattaforme come Vimeo. Il video di “Ljósið” (“La luce”) è stato visto più di 9 milioni di volte e condiviso su innumerevoli siti, ed è stato presentato in pubblicazioni come idN, Stash, Computer Arts Magazine ed è stato presentato in festival in tutto il mondo come OneDotZero, Flux, Art Futura, Mexicali, Citrus, Cut Out Fest.

Da quel video sono seguite nuove opportunità di carriera, ha iniziato una carriera indipendente, focalizzata sul motion design e sulla regia. Raccogliendo clienti da tutto il mondo, lavorando a numerosi progetti per Australia, Giappone, Regno Unito, India, Turchia, Spagna, Stati Uniti, Islanda, ecc. Negli ultimi anni ha anche iniziato a tenere alcune lezioni e corsi di formazione. Nel luglio 2013 ha tenuto un discorso al Festival OFFF di Barcellona, ​​uno dei festival più importanti al mondo ed è stato nominato relatore chiave da Computer Arts Magazine (Regno Unito) tra oltre 40 relatori.

Sempre nel 2013 ha trascorso 3 mesi a New York in collaborazione con Sagmeister & Walsh, uno degli studi di design più famosi al mondo. Ha prodotto un pezzo chiamato “Be More Flexible” per lo studio 6 Things Exhinition presso il Jewish Museum di New York City. Il pezzo è attualmente presentato anche in The Happy Show, una nuova mostra di S&W a Boston.

Yuying Lai (CI) pres. ​Eternal Walk​Video Installation

Video Installation

“Eternal Walk è il video work che ho fatto per una mostra a luglio 2019” spiega l’artista. Il video stesso è progettato per abbinare il tappeto rosso e alcune installazioni di macchine permanenti che erano in mostra. Il concetto della mostra è stato discusso riguardo il comportamento -> Arte.
“Nell’ultima mostra, prima di tutto, ho coperto lo spazio con tappeti rossi” racconta l’artista. “Poi ho comprato alcune piccole macchine rosse come arte work per la mostra. Arrivato quasi alla fine del mio lavoro, una settimana prima della mostra, ho ottenuto un modello di passerella e inaspettatamente ho scoperto che i costumi che mostravo erano tutti rossi. Questo mi ha fatto capire che i costumi rossi e il tappeto rosso della mostra erano collegati da soli. Il giorno dopo comprai un tapis roulant e realizzai un video e il video fu presentato dal proiettore sulla parete centrale della mostra.
Non c’è dubbio che l’intero processo di creazione è uno scambio di energia e campo magnetico. L’energia è in ogni angolo (fisico e astratto). È un’esistenza indiretta della connotazione. Non posso più ignorarlo. Mi rende sensibile all’essere”. “Un’ultima cosa” aggiunge Yuying Lai, “anche se questo video viene mostrato da solo ed è separato dalle opere d’arte precedenti, nella mostra sta ancora scambiando energia con tutti / tutto in questo momento”.

https://www.instagram.com/p/B3AQ5yXIIqm/

Andreas Wannerstedt (SE)

Video Installation

Fonte: pagina Facebook dell’artista

Andreas Wannerstedt è un artista e art director residente a Stoccolma che crea sculture 3D uniche e animazioni in loop affascinanti. Le immagini di Andreas sono sofisticate e stravaganti, con forme geometriche semplici e giocose in composizioni equilibrate, insieme a trame organiche e tavolozze di colori armonizzanti. Le sue animazioni perfettamente sincronizzate sono state spesso descritte come “stranamente soddisfacenti”, poiché l’effetto complessivo evoca una sensazione stranamente ipnotizzante che rende lo spettatore rilassato ed in uno stato di meditazione. Sebbene le sue animazioni siano basate sui comportamenti del mondo reale, spesso rompono i confini di tolleranze, attrito e gravità, consentendo movimenti infiniti dell’ordine più pulito. Negli ultimi 13 anni ha lavorato su commissione per marchi importanti come Google, Adidas, Ikea, Coca-Cola, Spotify, Absolut Vodka, Red Bull, Squarespace ecc. Le sue animazioni hanno affascinato milioni di spettatori in tutto il mondo e il suo lavoro è stato messo in evidenza su Vice, Behance Network, Designboom, Stash Magazine, Fubiz, Vimeo Staff-Pick, 9gag, UNILAD, VT, Huffington Post, Business Insider, LAD Bible, FWA, Designcollector e Mindsparkle Mag, tra gli altri.

Roger Kilimanjaro (FR)

​Video Installation

sliced gold.

Pubblicato da Roger Kilimanjaro su Giovedì 22 novembre 2018

Roger Kilimanjaro aka Remi Cabarrou è un artista francese residente a Parigi. Negli ultimi 8 anni ha lavorato come direttore creativo, avendo l’opportunità di lavorare con numerosi partners come Netflix, Playstation e Coty. Ad oggi dimostra un forte interesse per l’animazione basata sulla rappresentazione fisica e fotorealistica. “Mi piace esplorare la surreale interazione tra i materiali” spiega l’artista.

Da mezzanotte all’1 e mezza si svolgerà invece la live performance a cura di Alessandro Adriano, Domenico Romeo e Nuova Astrazione

Movimento 03 – Roma

Live performance multimedia a cura di Alessandro Adriani, Domenico Romeo, Nuova Astrazione

Danzando intorno a fuochi virtuali nel solstizio della non stagione. Segnando la fronte di un muro con lettere astratte come in un battesimo, offerta sacrificale in un tempio vuoto di dei nel nostro tempo privo di eroi. Un rito, che a ritmo di musica elettronica glitchata dal furore del passo stressato dell’uomo moderno, bisbiglia dal profondo del tetto di una centrale. Riscrivere la forma del non-rito in un’epoca senza riti, e farlo attraverso segni e simboli ultra contemporanei. Utilizzando strumenti e linguaggi dei diavoli di plastica dell’oggi. Questo l’obiettivo della live performance.

Alessandro Adriani: italiano di base a Berlino, è un producer, live performer e proprietario della ormai decennale etichetta discografica Mannequin.

Domenico Romeo: artista e designer, esplora attraverso la pittura il mondo del gesto e della calligrafia astratta. L’amore per la musica e la voglia di sperimentazione lo porta a creare nuovi modi di concepire la live performance.

Nuova Astrazione: duo creativo di base a Berlino, si muove nell’ambito della video arte interattiva creando nuovi mondi attraverso l’utilizzo di alcuni software e la creazioni di nuovi.

La performance prevede la completa interazione di tre differenti media e quattro attori. La musica comunica con le video proiezioni, modificandone il corso e introduce in scena l’artista. Quest’ultimo segna la superficie di vernice nera, dove sta scorrendo il video, mentre “muove” le proiezioni e glitcha la musica attraverso gesti bruschi. il non-rito attraversa diverse fasi, cambia il ritmo, si raggiunge un climax. La musica dal buio introduce il video in attesa della danza dell’artista, per poi riprendere la scena e concludere in un’estasi.

Artwave è media partner dell’evento e grazie a noi potrete acquistare il biglietto per l’evento ad un prezzo scontato: basta cliccare qui.

E visto che noi di Artwave siamo molto generosi, abbiamo messo in palio due biglietti per entrare gratuitamente alla rassegna. Cosa aspetti? Partecipa subito: il contest scadrà giovedì alle ore 21.

https://www.facebook.com/artwave.it/photos/a.1711773979065685/2412727305637012/?type=3&theater

Dettagli evento

Luogo:
Ex Caserma Guido Reni, via Guido Reni 7 , Roma
Date:
05/10/2019 - 06/10/2019
Orario:
21:00 - 02:00
Costo:
€ 11
© riproduzione riservata