di Grazia Mistretta

La galleria Pavart in Via Giuseppe Dezza 6b, nel cuore del Rione Trastevere Ripa, ospiterà fino al 19 novembre la mostra “RO_MA” a cura di Velia Littera, un percorso tra scultura e fotografia nato dall’incontro tra Roberta Morzetti e Mara Celani.

Roberta Morzetti, originaria di Tarquinia, si forma all’Accademia di Belle Arti “Lorenzo da Viterbo”, conseguendo nel 2005 il diploma accademico al corso di Moda e Costume. Dopo aver lavorato come costumista per alcuni cortometraggi e a teatro, inizia a dedicarsi alla realizzazione di sculture di grandi dimensioni, eseguendo calchi sul proprio corpo per poi rielaborare con altri oggetti i lavori ottenuti.

L’impulso creativo diventa, in Roberta, elemento di catarsi e la mostra rappresenta un viaggio attraverso la tortuosità, la complessità e i contrasti di un’interiorità mai quieta. La scultrice plasma con abilità i materiali che dipinge, li modella e li fonde insieme in una costante ricerca di equilibrio tra l’angoscia della disillusione e il desiderio di rigenerazione.

R_esistenza” è il nome emblematico di una delle opere in mostra. Si tratta del mezzo busto di una donna la cui chioma assume le sembianze di fitti ramoscelli protesi verso il cielo, immagine che rievoca la Dafne berniniana, e rappresentazione di una metamorfosi che è anche rinascita.

Agli elementi simbolici, quasi onnipresenti,fanno da contraltare altre componenti decisamente crude e impietose, come quel dolore che sembra guidarla costantemente nel suo lavoro: “R_ESISTO” e “Bbq17” sono due cuori scolpiti, il primo di colore rosso acceso, il secondo carbonizzato.

Il risultato è coraggioso e generoso, una sintesi della sua visione del mondo.

Le fotografie di Mara Celani si inseriscono in questo percorso come accenti sul lavoro dell’artista viterbese, la lente macro indugia sui particolari in una vera e propria indagine molecolare sulle sculture. La Celani racconta così il suo lavoro: “Il mio è stato un viaggio in paesaggi interiori mutevoli, terribili o incantevoli come gli stati d’animo che guidano Roberta nella sua ricerca espressiva.”

La mostra è visitabile dal 22 ottobre al 19 novembre 2018 (Finissage 16 novembre ore 17.00)

Sito web | Pagina Facebook della galleria

© riproduzione riservata