In questo complicato momento, in cui il nostro paese sembra quasi arrancare per le difficoltà che si presentano, l’arte e la musica continuano a far parlare di sé. Nonostante il virus, le iniziative continuano a rafforzare la loro identità; tutti volgono il loro sguardo al futuro. Un esempio, di cosa voglia dire non lasciarsi abbattere dalle avversità, ce lo dà l’illustratrice Ginevra Vacalebre.

GINEVRA VACALEBRE

Ginevra, classe 1996, è un’ex studentessa dell’Istituto Europeo di Design di Roma. Ha frequentato il corso triennale in Illustrazione e Animazione, diplomandosi nel 2018. La giovane illustratrice ha dato prova di grande spirito creativo e professionalità, nonché di una forte tempra. Tra i suoi lavori: la partecipazione all’evento UNICEF Generation, tenutosi a Roma, e i laboratori per bambini al museo MAXXI col progetto Little Night Stars, entrambi nel 2019.

In questi giorni difficili non si è arresa e ha continuato a produrre la sua arte, nonostante il lockdown. La giovane illustratrice romana ha disegnato anche per la musicacollaborando con YouNuts! e Maestro Production. Tra i suoi lavori, difatti, spiccano quelli realizzati per il videoclip di Achille Lauro, “16 marzo“.

“16 MARZO” DI ACHILLE LAURO

Il videoclip del singolo è disponibile sulla piattaforma di YouTube ed è stato caricato il 16 aprile 2020. Si contano già 850.000 visualizzazioni circa, in pochissimi giorni. Achille Lauro, star musicale controversa e protagonista del panorama musicale italiano, soprattutto dopo l’ultima edizione del Festival di Sanremo, porta di fronte al suo pubblico una storia. Si parla un amore finito, di un amore che mette in contrasto le due parti. Un amore che giunge al termine e non ha via di scampo, in cui anche la rabbia la fa da padrona: per le parole non dette, per l’affetto non corrisposto, per un cuore spezzato. Nel videoclip, oltre a diverse immagini e alle opere di Ginevra Vacalebre, troviamo come protagonista Benedetta Porcaroli, attrice italiana diventata famosa soprattutto per la sua partecipazione all’interno della serie NetflixBaby”.

Snake, Ginevra Vacalebre, 2020
Credits: @IED Roma

UNA SCOMMESSA ADRENALINICA E STIMOLANTE

“Quando sono stata scelta ho provato un’emozione indescrivibile, perché seguo Achille Lauro e apprezzo il suo modo di fare musica. Ed è stata al contempo una scommessa, adrenalinica e stimolante, dovendo trovare delle soluzioni alle richieste nel poco tempo disponibile”

Queste le parole dell’illustratrice romana, la quale ha dimostrato una grande maturità e passione per il suo lavoro. Le sue opere presenti all’interno del video sono due: entrambe hanno un forte impatto visivo, in perfetto accordo con il resto del videoclip. Una mela e un serpente a rappresentare il peccato originale; un bacio: parte di un racconto ricco di frammenti, pronti a mostrare tante sfaccettature diverse di un amore sbagliato, quasi quanto necessario. 

© riproduzione riservata