L’Italia e il tanto famoso “made in Italy“, sinonimo di qualità e creatività. È incredibile come debba essere un inglesismo a farci ricordare quanto di buono e bello ci sia nel nostro paese. Terra meravigliosa, ricca di contrasti, di mare, montagna, collina, pianura e dialetti. L’Italia è un’eccellenza, partiamo da questo presupposto.
Che di questa eccellenza, il settore food & beverage (maledetti inglesismi) sia uno degli astri più luminosi è un’evidenza mondiale. Da una parte pizza, pasta, gelato ma anche tartufi, olii extravergine, vini, bollicine e potremmo continuare all’infinito. Dall’altra l’accoglienza italiana con direttori di sala, personale alberghiero e sommelier invidiati in tutto il mondo.

Nasce da qui l’idea di premiare chi si fa portabandiera di questi valori. Nasce da qui “100 Eccellenze Italiane 2020” il nuovo annuale firmato So Wine So Food in collaborazione con Forbes Italia.

I ristoranti eccellenti. Credits: Official So Wine So Food

La prima edizione di questo nuovo progetto è stata presentata lo scorso lunedì 27 gennaio a Roma, nella splendida cornice di Mediterraneo – Ristorante & Giardino del MAXXI di Roma. Una vera e propria festa per presentare i protagonisti della selezione, fare network e assaggiare alcune delle eccellenze inserite in guida. Quanto è bizzarro essere italiani, parliamo di cibo mentre mangiamo e mangiamo mentre parliamo di cibo.

A presentare l’evento Eleonora Cozzella, giornalista e direttrice di So Wine So Food, insieme allo speaker radiofonico Marco Baldini. Diversi gli interventi sul palco, intervallati da video e foto di rito con tutti i premiati.

Eleonora Cozzella, Marco Baldini e Davide Oldani. Credits: Official So Wine So Food

L’idea è semplice: dare lustro alle migliori realtà made in Italy (un po’ ci divertiamo a parlare così…) selezionate su quattro categorie, hotel, prodotti, vini e ristoranti. Per la precisione 24 Hotel, 24 Ristoranti, 19 Cantine e 33 Prodotti, racchiusi nelle 114 pagine del volume cartaceo che uscirà in allegato al mensile Forbes di gennaio. 

Una selezione come la definisce Stefano Cocco, Editore So Wine So Food e Direttore esecutivo del progetto. “Non abbiamo voluto fare un vero e proprio elenco con migliaia di riferimenti perché crediamo che meno indirizzi provati ogni anno, possano essere più veritieri e dare un quadro onesto di quelle che sono queste eccellenze“. In altre parole less is better (ammettiamo di divertirci, molto).

Stefano Cocco insieme ai due presentatori. Credits: Official So Wine So Food

Sulla stessa linea di pensiero Alessandro Rossi, Direttore Forbes Italia e Direttore responsabile de 100 Eccellenze Italiane. “In un mondo di tante Guide questa è in realtà una selezione. Volutamente è stato omesso l’articolo “​le” e siamo sicuri che in Italia ce ne siano migliaia di eccellenze. Insieme agli amici di So Wine So Food ne abbiamo selezionate soltanto 100 proprio per cominciare un lavoro che ogni anno ci porterà a individuarne altre, come già abbiamo fatto per queste 4 categorie“.

Un progetto importante, con la volontà di diventare un punto di riferimento per il settore. D’altronde Forbes non si espone per poco.

Alessandro Rossi. Credits: Official So WIne So Food

Oltre alle 100 eccellenze, sono stati consegnati tre premi speciali. Il primo è stato assegnato a Marco Reitano, Chef Sommelier del ristorante La Pergola a Roma, insignito del premio Wine Mentor per il lavoro che porta avanti da 25 anni all’interno di uno dei punti di riferimento della ristorazione italiana.

Il secondo premio è andato alla famiglia Cotarella per la Valorizzazione della cultura del vino e dell’ospitalità. Questo perchè le tre cugine hanno iniziato il progetto Intrecci, un percorso formativo per nuove figure professionali in sala con classe, calore e carattere quali pilastri fondamentali.

Last but not the least (ok, la smettiamo) il premio speciale Comunicazione andato a Camparino, locale storico nato nel centro di Milano nel lontano 1915. Creato da Davide Campari, leggenda narra essere il luogo dove la formula dell’aperitivo iniziò la sua conquista del mondo.

La folla presente alla presentazione al MAXXI di Roma. Credits: Official So Wine So Food

Da lunedì in tutte le edicole, per celebrare 100 eccellenze tutte italiane e dare lustro ad un Paese che ha tanti problemi, ma anche tante storie che vale la pena raccontare.

 

La selezione  è disponibile anche sul sito web di Forbes, questi i link per cercare tra le varie categorie.

I 24 Hotel

I 24 Ristoranti

Le 19 Cantine

I 33 Prodotti

 

© riproduzione riservata