Assaggia. Condividi. Sperimenta. Divertiti.

Questo è lo slogan della settima edizione di “Taste of Roma”, che sta per riprendere vita nella capitale.

Dal 20 al 23 settembre torna ai giardini pensili dell’Auditorium Parco della Musica l’evento più atteso del mondo dell’alta cucina e degli chef stellati.

Verrà ricalcato il concetto del legame tra arte e cibo, che proprio in quello che è stato definito l’Anno del Cibo, si è reso ormai indissolubile.

Ogni piatto è un’opera d’arte e la rassegna si pone l’obiettivo di divulgare il talento e la passione degli chef, trasformandoli in ingredienti alla portata di tutti. Saranno circa 20 i grandi protagonisti, tra cui spiccano i nomi di Oliver Glowing, Heinz Beck, Cristina Bowerman, Francesco Apreda.

Ognuno presenterà un menù d’eccezione, si avrà l’imbarazzo della scelta.

Giusto per darvi un’idea, ecco quello proposto da Francesco Apreda, chef dell’Imàgo all’Assler, che consta di quattro portate: mozzarella di bufala e bruschetta, insalata di polpo e olive di Gaeta, la Dolce Pesca, pasta patate e granchio. Sempre da quattro portate il menù di Glowing, lo chef amante dell’ Italia e degli italiani che prevede Ostrica Cadoret con granita di Gin Tonic, cetrioli e tabasco come leggero antipasto, Coda di bue croccanti con Salsa al baccarossa e sedano, fetta al latte con lamponi, per finire eliche cacio e pepe ai ricci di mare.

Per accedere sarà possibile scegliere tra biglietto standard (che include solo ingresso e partecipazione alle varie attività in programma) e tra Biglietto VIP (che include anche  1 Calice di  Champagne Piper-Heidsieck, 1 Calice di birra 10 Luppoli Rosé o Dorata del Birrificio Angelo Poretti, 1 Card Sesterzi precaricata da € 25,00, 1 bottiglia 0,50 di Acqua Ferrarelle da ritirare presso i Wine Bar o la Vip Lounge by Diners Club International, Omaggio a Roma (tonnarelli cacio pepe e tartufo da ritirare presso lo stand di San Pietro a Pettine E27), 1 Finger food by Carla Trima.

Si può scegliere se partecipare alla sessione mattutina (dalle 12 alle 17) o a quella serale che inizia alle 19. Per maggiori informazioni su tutti gli chef partecipanti, i prezzi e gli acquisti dei biglietti, consultate il sito internet ufficiale.

Noi di Artwave saremo lì a raccontarvi filo e per segno tutti i dettagli dell’evento.

© riproduzione riservata