Roma Gastronómica nasce dalla volontà della sua fondatrice, Rosina La Terza, di riportare la qualità della tradizione culinaria italiana in primo piano. Cresciuta in Venezuela, Rosina ha conosciuto i sapori autentici del nostro Paese da piccola, quando ogni anno visitava i suoi familiari in Calabria e con loro preparava i piatti tipici della nostra cucina. Trasferitasi definitivamente in Italia nel 2015, ha mantenuto vivo quel ricordo raccogliendo le migliori proposte gastronomiche romane in un’offerta che potesse rappresentare al meglio l’artigianalità e la tradizione: è così che nel novembre del 2016 nasce Roma Gastronómica, un’attività di turismo gourmet che, tra i suoi servizi di punta, presenta tour e viaggi gastronomici nella capitale e in altre località italiane ed esperienze ad hoc su richiesta, come ad esempio visite dei vigneti, degustazioni di olio extravergine d’oliva e lezioni di cucina.

Logo. Fonte: Pagina Facebook Roma Gastrónomica

Il tour gastronomico proposto da Roma Gastronómica è un vero e proprio viaggio alla scoperta della cucina locale e italiana che si traduce in “pranzi o cene itineranti”. L’itinerario, della durata complessiva di tre ore, si sviluppa tra le vie del centro storico e prevede diverse degustazioni, accompagnante da vino e birra, che spaziano dai formaggi, ai salumi, alle specialità romane e terminano, ovviamente, con i dolci.

La scelta delle “tappe” è fondata su criteri di qualità e tipicità: tutte le fermate del tour sono locali storici e a conduzione familiare che contano su riconoscimenti importanti della critica gastronomica. Considerando questa proposta, l’aspetto più affascinante dei tour è sicuramente la commistione tra cucina e città: il pranzo e la cena itineranti rappresentano infatti modalità alternative per conoscere Roma, nelle sue caratteristiche più autentiche, veraci e meno “turistiche”, attraverso la sua gastronomia. È infatti proprio questa “scoperta” della capitale a provocare stupore nei clienti che tra un assaggio e l’altro si ritrovano davanti alle incantevoli meraviglie della città eterna.

Tagliere e vino. Fonte Pagina Facebook Roma Gastronómica

Una seconda tipologia di servizi offerti da Roma Gastronómica sono i viaggi gastronomici, itinerari di una settimana all’interno della cucina e della cultura regionale.  Il viaggio in Puglia, ad esempio, coinvolge i clienti nella pesca turistica e ciò che viene pescato assieme ai pescatori viene poi cucinato. In Campania, invece, il gruppo è accompagnato da un pastore a conoscere il pascolo delle bufale e la preparazione della mozzarella, mentre il viaggio in Sicilia prevede un pranzo in barca davanti alla scala dei Turchi.

I clienti di Roma Gastronómica sono tutti stranieri: il 70% proviene dagli Stati Uniti, nonostante l’intento iniziale di Rosina fosse quello di concentrarsi su turisti di lingua spagnola. La maggior parte sono coppie, famiglie e pensionati, ma non mancano i solo-travellers.

Visita al vigneto in Puglia. Fonte: Pagina Facebook Roma Gastrónomica

Rosina e Maria Victoria, rispettivamente CEO e communication manager, definiscono la loro proposta “turismo gastronomico esperienziale” proprio perché la loro offerta prevede che i clienti, oltre ad assaggiare specialità in ristoranti stellati e a visitare le località italiane, vengano a contatto diretto con la tradizione, riscoprendola al fianco dei pescatori o affondandoci le mani cucinando le orecchiette.

Tra le loro prospettive future vi è infatti l’obiettivo di diventare un punto di riferimento del turismo gastronomico di qualità in Italia e in particolare, quello di consolidare l’offerta dei viaggi gastronomici promuovendoli in tutto il mondo. Poche settimane fa, infatti, Roma Gastronómica ha partecipato alla fiera internazionale del turismo gastronomico FIBEGA, un evento che ad ogni edizione presenta i migliori esponenti del mondo della gastronomia, della cucina e del turismo.

Sito web: www.romagastronomica.com

Instagram: @romagastronomica

Facebook: Roma Gastronómica

Immagine di copertina:  Foto di lovepetforever da Pixabay
© riproduzione riservata