Fonte: Tigelleria romana Pagina Facebook

La crescentina è un pane tipico della zona dell’Appennino modenese; la cottura avviene ponendo l’impasto su dei dischi di terracotta o pietra refrattaria, chiamati tigelle, motivo per cui, per definire questa pietanza, nell’uso comune è più diffuso l’improprio appellativo di tigella, piuttosto che quello di crescenta o crescentina. È presente nell’elenco dei prodotti agroalimentari tradizionali dell’Emilia Romagna, ma grazie ad un gruppo di ragazzi è possibile assaporarla anche nella capitale. Artwave, sempre attento alle proposte culinarie più innovative ma che diano risalto alla tradizione nostrana, ha posto qualche domanda al team della Tigelleria romana di Via Ostiense.

Fonte: Tigelleria romana Pagina Facebook

In Emilia-Romagna la tigella costituisce un vero e proprio fiore all’occhiello dello street food. Com’è nata l’idea di aprire a Roma una tigelleria?

L’idea nasce da un gruppo di amici appassionati di food, beverage e locali. Da sempre ci sarebbe piaciuto avviare un’attività nel settore della ristorazione, ricavare un nostro spazio nel panorama romano già molto ampio. Abbiamo così deciso di portare nella capitale un prodotto poco conosciuto al grande pubblico, abbinando alla tradizionale tigelleria emiliana una serie di proposte più innovative. Rivisitiamo una ricetta del modenese, utilizziamo impasti a lunga lievitazione e altamente digeribili. La sfoglia prima e lo stampo poi di tigelle e gnocchi avviene quotidianamente, completamente a mano, nel nostro laboratorio. Siamo diventati il punto di riferimento dei tanti emiliani trapiantati a Roma e di tanti romani che hanno imparato ad apprezzare tigelle e gnocchi.

Fonte: Tigelleria romana Pagina Facebook

Perché il quartiere Ostiense?

La scelta del locale e della zona ci ha impegnato parecchio: prima di trovare il posto a nostra misura abbiamo impiegato quasi un anno. Ostiense era uno dei quartieri ai quali abbiamo guardato con interesse sin da subito, in continua evoluzione, ravvivato ultimamente da interessanti proposte nell’ambito della ristorazione. La Tigelleria mancava e Ostiense ci è sembrato il quartiere adatto per Roma.

Vi siete indirizzati maggiormente verso uno specifico target, ad esempio, quello giovanile?

Dal momento in cui abbiamo iniziato quest’avventura, eravamo fermamente convinti che la Tigelleria era e doveva essere per tutti. Non puntando ad un target specifico, ma volendo renderla fruibile al più ampio pubblico possibile. Possiamo dire oggi che, il target di Tigelleria Romana, dopo circa un anno e mezzo di attvità, è ampio e variegato. La nostra proposta è indirizzata e ben accolta sia dai giovani, dalle famiglie, che da clienti di tutte le età. Il piacere di cenare in coppia o di cenare in gruppo condividendo le diverse proposte sono segni distintivi della nostra tigelleria.

Avete intenzione di aprire in futuro altri locali nella capitale, magari anche in quartieri più centrali?

In tanti ci chiedono di avere una Tigelleria Romana vicino casa. Al momento ci avvaliamo di un ottimo servizio di Take Away per accontentare anche chi è più lontano e non può venire troppo spesso a trovarci in via Ostiense. Al momento, le nostre energie sono dedicate al primo ed unico locale, e il team di sala e cucina è affiatato, fantastico e rende tutto molto entusiasmante. Ma il riscontro avuto in questi mesi è stato davvero enorme, e niente è da escludere.

Fonte: Tigelleria romana Pagina Facebook

Siete i primi e attualmente gli unici ad aver aperto una tigelleria qui a Roma; tre aggettivi con cui definireste la vostra attività?

E’ vero, siamo i primi e gli unici a dedicarci interamente a tigelle e gnocchi. Un vanto, un orgoglio e una responsabilità. I 3 aggettivi che ci identificano sono cordialità, convivialità, bontà.

Qual è la versione più amata della vostra tigella?

Il menu è in continua evoluzione. Siamo attenti alle tendenze, alla stagionalità e all’innovazione. Molto apprezzati sono i classici taglieri, i piatti di verdure, ma molto richiesti sono anche i burger, le tartare e i formaggi. Tutti i prodotti sono selezionati da bottegai e artigiani appassionati come noi. Ci affiancano produttori di eccellenza e quotidianamente il nostro sforzo è quello di portare in tavola buoni prodotti a prezzi accessibili.

Fonte: Tigelleria romana Pagina Facebook

Siete molto attenti alle allergie. Quali sono le vostre proposte per i celiaci?

La quasi totalità dei menù sono disponibili nella versione gluten free, i taglieri e i battuti si accompagnano a tigelle senza glutine; nella vasta scelta di birre abbiamo sempre etichette gluten free e anche i dolci vengono proposti nella versione per celiaci.

Infine… Gnocco o tigella?

I menu sono accompagnati sia dalle tigelle che dagli gnocchi. Prediligiamo la formula con refill illimitato, portando ai tavoli sia tigelle che gnocchi sempre caldi. Che dire…la tigella, cotta su pietra refrattaria, e lo gnocco, fritto in olio bollente, sono entrambi da considerare protagonisti.

 

Tigelleria Romana

Via Ostiense, 73p, Roma
tel. 06 45666153
cel. 3397043741
info@tigelleriaromana.it

lun – gio 12:00-15:30 19:45-00:00
ven 12:00-15:30 19:45-01:00
sab 12:30-15:30 19:45-01:00
dom 12:30-15:30 19:45-00:00

© riproduzione riservata