Chiedendo a Google delucidazioni in merito alla concezione di “magia del bancone”, non si trovano risposte. Eppure, siamo certi ci sia qualcosa di magico. Stiamo parlando di quelle situazioni di vita reale, con sceneggiatore Bukowski e ambientazioni di pub dove capitate per caso. Siete voi, il bancone e il barman e nessuno conosce nessuno. Si aggiungono un drink, qualche confessione e un paio di barzellette piccanti. Il mondo rimane chiuso fuori, l’orologio è più leggero. Eccola la magia di cui parlavamo: il bancone divide i due sconosciuti ma allo stesso tempo ne è il garbato fautore dell’incontro.
Il bancone unisce, non divide.

Se questo è vero, Patrick Pistolesi non è solo un grande (se il nome del locale è quello che è, ci sarà un motivo) conoscitore dell’arte liquida che riversa nei bicchieri, ma anche un meraviglioso padrone di bancone. Autentico, divertente e mai banale, con un amore spassionato per il Giappone e per quella magia di cui parlavamo prima.

Solo a casa sua, allora, poteva nascere il progetto Ukiyo, la nuova esperienza da inserire nella lista di “cose da fare a Roma almeno una volta nella vita”.
Il Drink Kong è troppe cose, tutte belle e miscelate insieme da uno dei migliori bartender in circolazione. L’avevamo capito fin da subito (più precisamente da qui) che sarebbe stato qualcosa di speciale. Ora lo sarà ancora di più.

Patrick Pistolesi. Credit – Alberto Blasetti www.albertoblasetti.com

La cornice è di quelle da raccontare. La Japanese Room è il manifesto orientale del locale, un richiamo voluto agli hidden bar di Tokyo, luoghi privi di apparenza esterna ma brulicanti di vita al loro interno. Niente insegne, nessuna pubblicità, solo una porta scorrevole che chiede di essere aperta. Se lo conoscete sapete dove andare a bere, se ci capitate per caso siete fortunati.

Nessuna sovrastruttura estetica. Un tavolone sociale in legno di ciliegio nel mezzo, 10 sedute in velluto, una gioielleria di distillati di altissimo livello da un lato e una gigantografia di grandi guerrieri del Sol Levante che sorvegliano sugli ospiti, dall’altro. Minimal, diretto, concreto: in una sola parola giapponese.

Ukiyo, letteralmente  “il mondo galleggiante”, si traduce nella necessità di prendersi dei momenti per distaccarsi dalla realtà. Racconta di come ognuno di noi abbia il bisogno di dedicare parte del proprio tempo a una forma diversa di contatto con se stessi.

Il nuovo progetto del Drink Kong è una conversazione privata, tra il bartender e dieci ospiti. La sala sarà vostra per un’ora e mezza, o meglio voi sarete di Patrick Pistolesi per 90 (goduriosi) minuti della vostra vita. Un percorso incentrato sui sapori e sui sensi che un drink può risvegliare, un viaggio di cinque cocktail serviti dal padrone di bancone.

Siete voi, il tavolo di ciliegio e Patrick. Chiudere il mondo fuori, eccola (di nuovo) la magia.

Il racconto di Ukiyo, fatti a mano da Studio Lord Z. Credit – Alberto Blasetti www.albertoblasetti.com

Che sia per un meeting di lavoro, per un’occasione speciale o semplicemente per godere del privilegio di conoscere dei migliori locali di Roma, il progetto Ukiyo è fatto per ricreare quella magia del bancone che Google non trova tra le sue pagine. Un momento di condivisione tra il bartender e i suoi ospiti, che inizia dalla storia e la tecnica di un drink e finisce con gli aneddoti di una vita.

L’occasione perfetta per chiedere tutto quello che volete sul mondo della miscelazione. Un modo diverso e unico per staccarsi dal mondo e godersi il tempo che passa. La volontà (riuscita) è quella di concedere a tutti la possibilità di comprendere quello che si sta bevendo con un’arrampicata di sapori, dal sour allo sweet.

Perchè scoprire che il Bloody Mary è il cocktail della domenica e che il nome del White Lady sia un richiamo, nemmeno troppo velato, alla cocaina, ha qualcosa di speciale se te lo racconta Patrick Pistolesi.

I neon del Kong. Credit – Alberto Blasetti www.albertoblasetti.com

Il Drink Kong è troppe cose, l’avevamo detto, ed ora se ne è aggiunta un’altra. Si scrive Ukiyo, ma noi preferiamo chiamarla la magia del bancone.

 

Drink Kong, Piazza San Martino ai Monti 8, Roma.

Aperto tutti i giorni tranne il lunedì, dalle 18:30 alle 02:00

Pagina Facebook: Drink Kong

Pagina Instagram: Drink Kong