Dal genio creativo dello chef Jaime Pesaque la cucina fusion asiatico-peruviana conquista i palati della Capitale.

Lo chef Jaime Pesaque

Nel cuore del quartiere Campo Marzio, lungo le sponde del Tevere, si erge lo storico edificio di Palazzo Dama, un tempo antica residenza della nobile famiglia Malaspina. Il complesso è stato recentemente trasformato in hotel a cinque stelle, e porta la firma del rinomato architetto Antonio Girardi. In questo contesto sorge Pacifico, il ristorante emblema e della cucina fusion nikkei-peruviana, che dopo aver conquistato il pubblico milanese da ormai tre anni, apre le sue porte alla Roma mondana. Il locale, che ha da poco compiuto un anno, si erge come una piccola oasi di relax e ristoro nel centro di Roma, per tutti coloro che sono alla ricerca di una tregua dalla caotica compagine urbana.

La dining hall

Al suo interno si viene accolti da sale ampiamente illuminate che affacciano sul giardino e che immergono il visitatore in una atmosfera rilassante e dai toni esotici. L’arredo raffinato, dalle poltrone di velluto blu, ai lampadari di cristallo, fino ai dettagli dorati, lasciano intendere una attenzione minuziosa alla parte estetica, in un luogo in cui nulla viene lasciato al caso. Il giardino interno, mite e riparato, è ricco di palme e limoni e la presenza di tavolini e comodi divanetti lo rende il posto perfetto dove gustare un piacevole aperitivo; elemento che non può non attirare l’attenzione è la piscina, a disposizione dei clienti dell’hotel, che contribuisce a dare un tocco di eleganza e ricercatezza al luogo.

La piscina

Il ristorante propone un menù ricco di sapori e contrasti particolari, simbolo e concept della cucina asiatico-peruviana; dalla cheviche di salmone, con leche de tigre e avocado, al tiradito (carpaccio) accompagnato da ingredienti come aji amarillo e chimichurri. Il tutto seguito da un vasto assortimento di vini, sia italiani che francesi, e da cocktail dalle fattezze esotiche.

Causa Caliente

Per l’aperitivo, non c’è miglior scelta del cocktail più rinomato del locale, il Pisco Sour, un gustoso mix di acquavite peruviana, succo di lime, armago e spuma di chiaro d’uovo. L’esperienza diventa ancor più indimenticabile se si decide di accompagnare il drink, oltre che con le consuete platano chips e i grani di mais tostato sudamericano, con uno sfizioso spuntino come il Nikkei Burger. Composto da un burger di salmone avvolto in salsa acevichada e accompagnato da avocado e cole slaw di aji amarillo (peperoncino giallo peruviano), vi farà dimenticare il lavoro, lo stress e il caos cittadino, per portarvi direttamente nel cuore di Lima. Tutte le proposte della carta si presentano come piccole opere d’arte culinarie dall’impiattamento curato, che riusciranno a stuzzicare anche i palati più esigenti.

Tiradito Pulpo

Un locale così poliedrico e chic, che racchiude in sé un crocevia di sapori provenienti da oltreoceano, non poteva certo deludere; sta infatti conquistando il cuore (e l’appetito) dei romani.

Se avrete voglia di tuffarvi in una esperienza culinaria ricca di sfumature e contrasti, o anche di un aperitivo sofisticato, Pacifico è il posto giusto per voi.

 

Indirizzo

Palazzo Dama
Lungotevere Arnaldo da Brescia 2

 

Orari

Lunedì – Domenica

Breakfast: 06.30 – 11.00
Lunch: 12.30 – 14.30
Aperitif and Dinner: 18.00 – 23.30
Pool Deck: 11.30 – 01.00
Pisco Bar: 17:00 – 01.00

#WEAREPACIFICO

 

Sito web: http://wearepacifico.it

© riproduzione riservata