Trovare il luogo ideale dove potersi rilassare, dove poter studiare o dover poter svolgere in tranquillità il proprio lavoro, non è semplice. Radice nasce esattamente con questo intento due anni fa, grazie a un’idea in comune di due giovani amici: riuscire a dare vita ad un luogo pronto a soddisfare ogni esigenza dei clienti, dove poter esprimere pienamente se stessi e dove poter far fiorire le proprie idee. Ed ecco che Radice si impianta a Roma, in Via Francesco Antonio Pigafetta 8c, dando vita a un ambiente dinamico ma soprattutto open-minded.

La cucina offre piatti genuini, salutari e gustosi. Non trattandosi di un vero e proprio ristorante, ciò che caratterizza Radice è la presentazione di un menù smart e più leggero, ma sempre garantendo un food and beverage di qualità.

Fonte: pagina Facebook Radice

Le scelte del menù variano anche a seconda del momento della giornata. All’orario del pranzo dominano le deliziose friselle, farcite con pesto di rucola, patate lesse e mandorle a scaglie, o con ciliegino, tonno, capperi e olive taggiasche, o con yogurt, salmone affumicato e cetriolo, o ancora con burrata, alici, ciliegino e rucola. Per chi vuole restare ancora più fresco ci sono le insalatone, che non perdono affatto il piacere del gusto grazie ad abbinamenti come gorgonzola, noci, pere e pancetta.  Per chi invece non vuole rinunciare a dare un morso a un bel panino, il menù ne offre di vari gusti: con golfetta, mozzarella di bufala, pomodoro e insalata, con gamberetti, grana, pomodori e salsa rosa, con tonno, mozzarella di bufala, pomodoro e insalata, o ancora con salame piccante, melanzane grigliate e gorgonzola.

All’aperitivo o a cena invece la scelta ricade spesso sugli sfizi come il tagliere di salumi e formaggi, confettura e pane, sulla selezione di bruschette, o ancora su un vassoio di finger food. Molto sfiziose sono anche le piadine: tra le possibili scelte c’è quella al gorgonzola, pancetta e miele, al prosciutto crudo con mozzarella di bufala, melanzane grigliate e rucola, al salmone affumicato con avocado e lime, con salame piccante, melanzane grigliate e gorgonzola, o per finire al tonno, mozzarella di bufala, pomodoro e insalata.

Tutti piatti, variegati e freschi, che puntano al benessere e alla soddisfazione del cliente.

Fonte: ©Giulia Fortunati

La costante sfida per la cucina è la ricerca di costanti variazioni dei piatti, per assicurare sempre nuovi gusti, anche per i palati più esigenti e particolari, ricercando sempre prodotti al di sopra della qualità standard.

Se infatti la ricerca e la realizzazione di piatti sani è oramai un elemento facile da trovare, questo nuovo bistrot romano si distingue per l’aver creato una realtà più europea. Ma non solo, anche internazionale. Un luogo che desidera diventare certezza, in cui il verde delle foglie delle pareti e dei piatti porta e accompagna il visitatore in un piccolo angolo di paradiso, dove può non solo trovare uno spiraglio di naturalezza, ma dove può sentirsi a casa. Una Radice alla quale sono sbocciati i fiori e che, sicuramente, sta già dando i suoi frutti.

Facebook

Instagram

© riproduzione riservata