Baffo alla Salvador Dalì, folta barba in stile hipster e un’immancabile coppoletta sulla testa a contener le idee più bizzarre.
Scusi, un cocktail grazie!



Questa settimana Artwave #ciboelocali vi porta, cari lettori, alla scoperta di uno di cocktail bar più originali di Roma nonchè divulgatore dello Speakeasy Style Bar: The Jerry Thomas Speakeasy. Dietro al bancone gli ideatori del progetto: Antonio Parlapiano, Roberto Artusio, Leonardo Leuci ed Alessandro Procoli, tra i migliori bartender di Roma…insomma quattro giovincelli alla moda e decisamente sul pezzo! The Jerry Thomas Project nasce nell’autunno del 2009 quando tre dei quattro attuali proprietari decisero di dar vita ad un gruppo di condivisione delle informazioni e di crescita professionale nel settore.

Fortuito e del tutto casuale fu l’incontro/scelta del locale che avvenne proprio durante una loro riunione, quando seppero che sarebbe stato venduto. Breve trattativa, lavori di restyling e di lì a poco iniziò a dominare sulla scena dell’ “ospitalità italiana” il concetto di “Speakeasy Style Bar”.

Al Jerry Thomas se non rispetti le regole non entri, poche chiare e precise.
Una morale di vita notturna tutta all’insegna del Free sì, ma come dico io! :
– La prenotazione è obbligatoria, da effettuare dal lunedì al sabato dalle 14 alle 18 esclusivamente chiamando al  370 1146 287;
– Il Jerry Thomas è un club privato, il tesseramento è obbligatorio;
– La parola d’ordine per accedere allo Speakeasy cambia frequentemente…sappiatela! Per scoprirla, dovrete trovare la domanda NASCOSTA nella homepage e rispondere. Riceverete la parola d’ordine via mail…e se non vi arriva nulla, controllate lo spam;
– E’ proibito dormire sui tavoli, parlare di politica e di religione;
– Non parlate ad alta voce;
– E’ concesso fumare ma con moderazione;
– Il bagno è fatto per andare uno alla volta…ci siamo capiti;
– E’ proibito fare foto con il flash;
– Non chiamate i vostri amici perchè tanto non li facciamo entrare;
– Non chiedete la Vodka, non la serviamo.

Un ciclo di seminari, divisi per tipologia e grado di insegnamento, organizzati dagli stessi proprietari del Jerry Thomas volge alla formazione dei partecipanti sul bartending:
1.Essential and Classic Bar Program: dalla storia alla merceologia, dagli ingredienti fino alla pratica sui drink classici e neoclassici con un occhio alle preparazioni basilari di laboratorio;
2.Moments in The History Of Mixology: analisi e studio della storia, della merceologia e della miscelazione, attenendosi al concetto del Twist on Classic. Ad ogni appuntamento, inoltre, verrà affrontato il punto di vista della degustazione organolettica delle ricette e dei singoli ingredienti che le compongono come distillati, vini aromatizzati e/o fortificati, liquori e amari, attraverso lo strumento di riconoscimento del Flight Serve;
3.Moments in The History of Spirits: ad ogni appuntamento verranno analizzate le diverse categorie merceologiche attraverso la loro storia, i metodi di preparazione odierni e del passato, la degustazione organolettica attraverso lo strumento del Blind Tasting ed il loro utilizzo in miscelazione.

Una volta messa in chiaro la necessaria burocrazia di turno, lodevole è il lavoro di arredamento ed adattamento del progetto base al locale. Stile bicker/hypster, si entra nel Jerry Thomas come a cavallo della sella di una Harley Davidson…un ritorno ai ruggenti anni ’20!

 

INFO:
Indirizzo: Vicolo Cellini, 30, 00186 Roma RM
Web: www.thejerrythomasproject.it  – www.facebook.com/pg/TheJerryThomas
Orari: Lunedì/sabato h. 02/04, Domenica chiuso