Situata a pochi passi dalla Basilica di Santa Maria in Trastevere a Roma, la Trattoria de Gli Amici sorge in un piccolo angolo di tranquillità offrendo ai clienti in un ambiente caldo e familiare.

Nato da un progetto della Comunità di Sant’Egidio, il locale è stato affidato alla Cooperativa sociale “Pulcinella – Lavoro” ed ha una mission chiara e precisa: garantire il diritto di inclusione sociale a persone disabili offrendo loro un impiego stabile e sicuro, come stabilito dalla Legge 68/1999 che prevede agevolazioni per datori di lavoro e sostegno all’inserimento di nuovi dipendenti con disabilità. Da 20 anni, infatti, l’ente con sede nella capitale sostiene questa causa formando professionisti della ristorazione, come aiuto-cuochi, sommelier e camerieri, e dimostrando che chiunque è in grado di imparare un mestiere e mettere a frutto le proprie capacità.

Esterno della Trattoria de Gli Amici, piazza Sant’Egidio. Fonte: Pagina Facebook Trattoria de Gli Amici

Lo spirito di amicizia e solidarietà espresso dall’iniziativa si manifesta in prima battuta sulle magliette di tutte le persone che lavorano all’interno della trattoria: se infatti le domande stampate sul dorso, quali Capace? Idoneo? Abile? possono apparentemente portare alla distinzione tra disabili e non tra i camerieri presenti in sala, la parola “Amico” posta sul petto si presenta come unica risposta. L’invito, infatti, è quello di abbattere il pregiudizio accogliendo la disabilità e di osservare coi propri occhi la concretezza delle azioni di donne e uomini, ragazzi e ragazze che capaci, idonee e abili lo sono davvero.

Importantissima ai fini della produttività e del corretto svolgimento di ogni attività, la formazione è la colonna portante del progetto che negli anni ha preparato più di 200 futuri lavoratori del settore alberghiero e della ristorazione. A tal proposito, la Trattoria de gli Amici offre attualmente lavoro a 13 persone con disabilità impiegate in diverse mansioni tra sala e cucina e affiancate da amici volontari della Comunità di San’Egidio.

La t-shirt dei camerieri in sala: capace, idoneo, abile? Fonte: Pagina Facebook Trattoria de Gli Amici

Immersa nel cuore di Trastevere, la Trattoria de Gli Amici si presenta come uno spazio semplice e accogliente, la cui caratteristica primaria è senz’altro l’essenzialità: arredato con sedie e tavolini in legno, apparecchiati con tovagliette di carta e decorato con coloratissimi quadri realizzati dagli artisti disabili dei laboratori d’arte della comunità di Sant’Egidio, il locale ha uno stile tradizionale che si assimila alle tipiche trattorie di Roma, ma che contemporaneamente riflette in maniera chiara i valori dell’ente e del progetto stesso. Anche il menù rappresenta a pieno la cucina romana, proponendo una variegata offerta di piatti che spazia dai classici antipasti, tra cui taglieri misti e fritti, ai caratteristici primi come le mezze maniche alla carbonara, all’amatriciana, alla gricia o i tonnarelli cacio e pepe, fino ad arrivare alle specialità di carne e pesce tra cui spiccano abbacchio allo scottadito e saltimbocca e baccalà alla romana.

 

L’inclusione lavorativa è l’obiettivo primario della cooperativa che gestisce il progetto della Trattoria de Gli Amici: per la sua originalità, utilità ed effettiva efficacia il suo modello imprenditoriale è stato replicato in molte località italiane in cui si è creduto nelle capacità delle persone con disabilità: il loro contributo, di fatti, si rivela sempre prezioso.

Trattoria de Gli Amici

Piazza S.Egidio 6, Roma

Aperti tutti i giorni dalle 12:30 alle 15 e dalle 18 alle 23

Sito Web