Pasta corta o lunga? Tuorlo o uovo intero? Guanciale o pancetta? Pecorino o parmigiano? La carbonara è uno dei piatti italiani più famosi al mondo, ma la sua ricetta è sempre molto discussa: infatti, non solo i più noti siti web di cucina offrono istruzioni per diverse varianti, ma anche i migliori ristoranti propongono molteplici interpretazioni di questa specialità tipica soprattutto dell’area romana.

In occasione della Giornata Mondiale della Carbonara del 6 aprile, la factory Casa Surace, in collaborazione con la storica azienda italiana Pasta Garofalo, lancia un contest per anticipare il #CarbonaraFlashMob, invitando gli utenti di Instagram ad inviare direttamente al profilo della casa di produzione una foto, un video, un messaggio per proporsi come “Miglior Cucinatore di Carbonara”. Il Temerario, celebre personaggio di Casa Surace e amante della carbonara, visiterà personalmente i tre migliori candidati d’Italia e tra di essi sceglierà un vincitore. Quest’ultimo avrà l’opportunità di cenare con tutta la famiglia di Casa Surace e cucinare con il Temerario la sera del 6 aprile, durante la quale si svolgerà il flash mob online: per parteciparvi, basterà postare tra le 20 e 22 un video su Instagram in cui si assaggia il primo boccone della propria “versione” di carbonara, con gli hashtags #CarbonaraDay e #CarbonaraFlashMob. Qui il video di presentazione.

Il Temerario di Casa Surace.

Se il cibo è da sempre considerato un fattore di aggregazione sociale, anche i social, come in questo caso, contribuiscono a rafforzare questo aspetto permettendo agli utenti di interagire attraverso lo scambio di opinioni e ricette, la consultazione di recensioni, la visione di tutorial. Ed è sempre attraverso Instagram, infatti, che nel 2017 Casa Surace promuove un primo evento dedicato alla Carbonara coinvolgendo più di 160.000 persone e ottenendo 29 mila interazioni.

Se allora siete intenzionati a partecipare al #CarbonaraFlashMob, ma non avete ancora elaborato una vostra personale interpretazione del piatto, potete seguire la ricetta del Temerario descritta in un tutorial pubblicato sul canale YouTube di Casa Surace (e disponibile qui). Nel video “Come preparare la carbonara – Temerario Edition” gli ingredienti consigliati sono spaghetti, o in alternativa rigatoni, guanciale, pecorino romano, tuorlo d’uovo, pepe. Il procedimento da seguire è il seguente: innanzi tutto, in una padella si fa rosolare nel suo grasso il guanciale tagliato a cubetti, senza aggiungere condimenti. In una ciotola a parte, si mescolano tuorli, pecorino romano grattugiato e pepe macinato. Nel frattempo, la pasta deve essere cotta in acqua salata, scolata al dente e poi saltata in padella con il guanciale. Infine, si spengono i fornelli, si uniscono tutti gli ingredienti e, se necessario, si aggiunge un cucchiaio di acqua di cottura per rendere il tutto più cremoso.

Queste, quindi, le istruzioni per eseguire una carbonara tradizionale ma che, in occasione del contest e del flash mob del Carbonara Day, potranno essere seguite più o meno rigidamente.

Perché quindi dedicare una giornata a questo piatto? La pasta alla carbonara è sicuramente un simbolo della gastronomia italiana, rappresentativo della nostra cucina nel mondo e amato e richiesto anche dagli stranieri. La sua preparazione, nella versione più comune o nelle sue varianti più moderne e creative, è spesso motivo di orgoglio per chi ama destreggiarsi in cucina, perché come afferma Casa Surace, la carbonara non è una ricetta, è uno stile di vita.

© riproduzione riservata