Per la sua inestimabile bontà, il cioccolato non può che essere celebrato, soprattutto se realizzato con materie prime di alta qualità: è per questo che l’associazione Choco Amore organizza le Feste del Cioccolato Nazionali in giro per tutta Italia, diffondendo l’arte della lavorazione del cioccolato e valorizzando l’arte dei Maestri Cioccolatieri.

Il prossimo evento, che si terrà a Roma da giovedì 7 marzo a domenica 10, vedrà la partecipazione di ben quattordici ditte artigiane, provenienti da undici regioni italiane, e la presenza di un’azienda francese. Gli stand, ospitati in Piazza Re di Roma, saranno aperti tutti i giorni dalle dieci di mattina fino a tarda serata con orario continuato.

Credit: Pagina Facebook Feste del Cioccolato Nazionali

A partire da oggi, quindi, sarà possibile ammirare le specialità dei Maestri Cioccolatieri ed acquistare presso le loro postazioni prodotti a base di cioccolato unici ed originali, di cui essi stessi sono inventori e creatori.

Nello specifico, i visitatori della Festa del Cioccolato potranno trovare lo stand di Chocopassion, un’azienda artigiana specializzata nella produzione di oggetti in cioccolato, come quelli della singolare linea “Ferri vecchi”. Cioccolato Moro, invece, presenterà il delizioso croccante al cioccolato, mentre la Cioccolateria Magna Grecia delizierà i passanti col suo cremino. Per quanto riguarda i tipici prodotti regionali, Sapori di Palermo proporrà l’autenticità dei dolci siciliani, mentre Pasticceria Daniela invoglierà i passanti con golosità napoletane.

Credit: festedelcioccolato.it

Per gli amanti del cioccolato ci sarà quindi l’imbarazzo della scelta: i prodotti spalmabili della Cioccolateria Veneziana, il Waffelino della Pasticceria de Chiara, il cioccolato alla liquirizia de La Perla del Gusto, i cunesi e i gianduiotti di Aroma e tante altre proposte faranno venire a tutti l’acquolina in bocca. Non mancheranno, inoltre, prodotti specifici per celiaci e vegani.

Nelle edizioni passate, le Feste del Cioccolato Nazionali hanno ospitato l’artista Stefano Comelli, l’artigiano che realizza vere e proprie sculture di cioccolato. Le sue “Choco Sculture”, realizzate durante le feste, sono state donate ai comuni che ospitavano l’evento, come il Bronzo di Riace di cioccolato per Reggio Calabria e il Presepe di cioccolato per Milano, oppure messe all’asta per donare fondi ad un’associazione di beneficienza locale. Quest’anno, purtroppo, Comelli non sarà presente a Roma, ma la sua assenza sarà compensata dall’organizzazione di molti laboratori didattici. Nel particolare, la mattina i “ChocoLab” accoglieranno i bambini delle scuole elementari della zona, mentre il pomeriggio e nelle intere giornate di sabato e domenica i laboratori saranno aperti a grandi e piccoli. Come se tutto questo già non bastasse, a quest’ultimi saranno dedicati anche tanti giochi e momenti di animazione.

Credit: festedelcioccolato.it

Gusto e divertimento riempiranno quindi queste quattro giornate dedicate al cioccolato; ma perché puntare proprio su quello artigianale? Alla base di questo progetto dell’associazione Choco Amore, vi è la volontà dei fondatori di diffondere prodotti d’eccellenza attraverso la professionalità dei Maestri Cioccolatieri, veri e propri esperti artigiani capaci di trasformare la celebrazione di prodotti gastronomici in un evento culturale.

Bontà, creatività e meraviglia: queste le parole chiave che racchiudono tutte le soprese che saranno ospitate in Piazza Re di Roma nei prossimi giorni. Ma per comprendere davvero, si sa, le parole non bastano: la Festa del Cioccolato vi aspetta.