Quante volte siete stati invitati a cena da amici, parenti o colleghi e vi siete trovati in difficoltà nel decidere cosa portare? Meglio il vino o i fiori? Amano il gelato o preferiscono un vassoio di bignè? Ma soprattutto, quando lo compro? Dove lo compro? Come faccio a fare bella figura? Temi ricorrenti per chi, ancora oggi, vuole rispettare quella cortesia e quella classe appartenente alle generazioni passate dove per ringraziare l’ospitalità ci si presentava al campanello con in mano un presente.
Tuttavia il mondo corre forte e delle volte sembra scivolarci tra le dita. Il tempo è sempre meno e gli impegni aumentano, così fin troppe volte si finisce per scegliere un vino qualunque del supermercato sotto casa, giusto perché piace tanto l’etichetta.

Proprio da qui nasce Cosaporto. Non fermarti alla solita pasticceria affianco all’ufficio o alla gelateria lungo la strada. Non preoccuparti se l’enoteca che ami sarà chiusa quando uscirai dalla lezione di crossfit (non che la cosa ci riguardi, visto l’unico vero sport che pratichiamo noi di Cibo&Locali è l’arrotolamento degli spaghetti). Con pochi semplici click hai il meglio della tua città, dove vuoi tu.

Credit – Official Cosaporto

Nato a Roma, ma presente oggi anche a Milano e Torino, Cosaporto è il primo quality delivery d’Italia.  Non un’esplosione di possibilità tra le quali scegliere alla cieca basandosi sul proprio istinto, ma una selezione dei migliori artigiani della città per garantire qualità e limitare le scelte sbagliate.

Oggi più che mai, meglio pochi ma buoni.

E non è un caso se abbiamo deciso di parlarvene proprio in questo questo periodo dell’anno. Le luci, Spelacchio, Una Poltrona per Due, la zia che ti chiede come va con quella ragazzetta che in realtà non esiste e i maglioni brutti con le renne dal naso rosso. Ma in mezzo a tutto questo e ai debiti fatti per depennare anche l’ultimo regalo dalla lista, un dubbio amletico sorge puntuale alle 17:00 di ogni 24 dicembre: che panettone porto?

Quest’anno chi abita nella Capitale (il servizio ancora non è attivo a Milano e Torino), invece di fermarsi al supermercato sotto casa, può digitare Cosaporto sui propri device. Panettoni artigianali selezionati tra i migliori di Roma. Si passa dal re dei lievitati Gabriele Bonci alle prelibatezze della pasticceria di Andrea De Bellis, passando per i dolci natalizi di alcuni fra i forni più buoni, come Pane e Tempesta, Lievito Pizza Pane, La Fornarina, Santi Sebastiano e Valentino, Cantiani, Forno Monteforte.

Un progetto ambizioso e stimolante che permette di fare bella figura sempre. Anche perchè lo Speciale Natale non finisce con i panettoni, in quanto sono previsti anche cesti gastronomici e decorazioni per abbellire la vostra tavola, ricevendo i complimenti anche da quello zio che racconta sempre le stesse barzellette.

Il Natale non piace a tutti ma sapere che si può ordinare un panettone senza canditi rende improvvisamente il mondo un posto migliore. Niente Babbo, quest’anno i regali li porta Cosaporto.

 

Cosaporto.it

Pagina Facebook: Cosaporto