«I’ll see you again in 25 years» (ci rivediamo tra 25 anni): è questa la storica promessa fatta da Laura Palmer all’agente Dale Cooper nella Red Room, durante l’ultimo enigmatico episodio del telefilm ”I segreti di Twin Peaks.”

wpid-meanwhile

Dopo aver lasciato tutti con il fiato sospeso fin dal 1991, nel 2014 gli ideatori della serie David Lynch e Mark Frost hanno annunciato una nuova miniserie revival ambientata, proprio come rivelò la ragazza al protagonista, ”25 anni dopo”, cioè nel presente e la cui uscita è prevista per il 2017.

Tutti quanti faremo così ritorno alla ”tranquilla” Twin Peaks, più precisamente nei suoi caratteristici quanto misteriosi boschi abitati da gufi che ”non sono quello che sembrano”, insieme a tutti quei personaggi che, nel bene o nel male, ci hanno accompagnato nel nostro viaggio alla scoperta dei segreti della (purtroppo) fittizia località montana.

Ecco il trailer della tanto attesa terza stagione, con la narrazione del mitico agente Tommy ”Hawk” Hill. È quel ”Coming soon” ad attirare l’attenzione: non si ha ancora una data precisa, ma il primo dei 9 episodi andrà in onda sul canale americano Showtime (famoso sopratutto per Shameless, Homeland, Master of Sex, The Affair) sicuramente nella prima metà dell’anno.

In realtà, la data precisa non è l’unico ”forse”: neanche il numero degli episodi è infatti sicuro. L’annuncio iniziale di una miniserie è stato in seguito smentito da membri del cast quali Sherilyn Fenn e Sheryl Lee (rispettivamente Audrey Horne e Laura Palmer), che non hanno negato la possibilità che questa stagione conti addirittura 18 episodi.

Sheryl Lee e Sherilyn Fenn sul set di Twin Peaks, fonte: http://rebloggy.com/

Sheryl Lee e Sherilyn Fenn sul set di Twin Peaks, fonte: http://rebloggy.com/

D’altra parte, 9 puntate potrebbero non essere abbastanza per rispondere alle moltissime domande rimaste aperte dopo il brusco finale della seconda stagione (prima fra tutte cosa è successo al nostro Dale Cooper?), tanto che Frost ha anche accennato ad un eventuale quarto appuntamento con Twin Peaks.

L'ultima scena dell'ultimo episodio, fonte : http://www.thefiscaltimes.com

L’ultima scena dell’ultimo episodio, fonte : http://www.thefiscaltimes.com

E, nonostante la lista dei nuovi attori che entreranno a far parte del cast (sulla quale figurano anche Monica Bellucci, Jim Belushi e Sky Ferreira) sia molto lunga, coloro che (come noi) si sono affezionati ai personaggi principali non resteranno delusi: Dale Cooper, Shelly Johnson, Bobby Briggs, il Dr Jacoby e persino ”la Signora del ceppo” faranno ritorno, insieme a quasi tutti gli attori originali. Non è inoltre esclusa la possibilità che ci venga finalmente mostrato il volto della segretaria di Cooper, Diane, che è stata presente, anche se non fisicamente, sin dalla primissima puntata.

Dale Cooper che fa il suo quotidiano resoconto a ''Diane''.

Dale Cooper che fa il suo quotidiano resoconto a ”Diane”.

Non rivedremo (purtroppo o per fortuna?) Michael Ontkean nei panni dello sceriffo Harry S. Truman. C’è anzi la possibilità che il suo personaggio venga eliminato e sostituito da un nuovo sceriffo, in ogni caso interpretato da Robert Forster, che era, tra l’altro, stato considerato originariamente sempre per il medesimo ruolo prima che Ontkean venisse scelto.Speriamo soltanto che il nuovo sceriffo faccia qualcosa di utile per le indagini, anzichè limitarsi a bere caffè e mangiare donuts.

Harry e Dale.

Harry e Dale.

In ogni caso, bisogna ricordare che non si tratta di un remake, ma di un vero e proprio sequel: ”The story continues. The seeds of where we go planted where we’ve been.” (”La storia continua. I semi di dove andiamo piantati dove siamo stati.”).

Non ci resta quindi che confidare nel genio di Lynch e Frost e aspettare. «Meanwhile…»

 

© riproduzione riservata