La stagione estiva è ormai piombata inesorabile, le città si svuotano, le giornate grigie piene di impegni adesso non vengono più scandite dal suono della sveglia (almeno per la maggior parte di noi) e la voglia di staccare la spina è sempre più prepotente. All’orizzonte solo relax e vacanze. Quale miglior modo di riempire questo tempo pigro se non guardando delle belle serie tv?

Di seguito la lista delle dieci serie tv consigliate da Artwave, adatte al gusto di tutti, per le vostre visioni diurne e notturne, in solitaria o in compagnia. Dalla caccia ai vampiri dell’Inghilterra gotica alla vita in pensione della California dei giorni nostri, insomma, un concentrato eterogeneo che non deluderà le aspettative di nessuno.

1- Penny Dreadful

Fonte: Entertainment Weekly

Dorian Gray, vampiri, licantropi e streghe il tutto calato nell’epoca vittoriana inglese; questi sono gli ingredienti di una delle più belle serie in costume degli ultimi anni, seppur non valutata adeguatamente dal pubblico, provocandone la chiusura repentina dopo solo tre stagioni. Una serie da cardiopalma che vi farà sudare freddo nelle torride notti d’estate. Nel cast la splendida Eva Green.

2- Grace & Frankie

Fonte: Netflix.com

Con tre stagioni all’attivo sulla piattaforma Netflix, la serie racconta le vite, in un primo momento, tranquille e serene delle due protagoniste scombussolate dal coming out dei loro rispettivi mariti, soci in affari e amanti da oltre vent’anni. Da questo punto le vicende delle due protagoniste settantenni (interpretate da Jane Fonda e Lily Tomlin), catapultate bruscamente nel mondo dei single, si intrecciano inesorabilmente portando delle conseguenze talvolta disastrose talvolta esilaranti.

3- Thirteen Reasons Why

Fonte: Netflix.com

Acclamata da tutti i giovanissimi e ribattezzata come fenomeno mediatico del momento, questa serie si fa carico di esplorare le vite tormentate e i problemi degli adolescenti di oggi. La protagonista è, difatti, la giovane liceale Hannah Baker la quale, sconvolta e avvilita dalle vicende che la vita le riserva ogni giorno, decide di porre fine alla propria esistenza. Unico lascito agli “amici” e compagni di scuola sono sette audiocassette in cui la stessa Hannah spiega i tredici motivi che la hanno spinta a togliersi la vita.

4- Stranger Things

Fonte: Netflix.com

La sua fama e il suo riscontro sono stati così colossali che le visite e gli abbonamenti al sito di Netflix hanno subito un’ingente impennata. Ideata dai fratelli Duffer, la serie dall’atmosfera del tutto rètro racconta la vita monotona della cittadina americana di Hawkins, dove cominciano a verificarsi degli eventi bizzarri, tra cui la sparizione di un ragazzino, Will, che darà il via a un domino di stranezze. L’arrivo in città di Undici, una bambina sfuggita da un centro di ricerche top-secret, darà modo agli amici di Will di scoprire altri mondi popolati da creature mostruose tutt’altro che amichevoli.

5- Twin Peaks

Fonte: Entertainment Weekly

Lo show di David Lynch che ha incantato schiere di spettatori, all’attivo con tre stagioni. Se non avete paura del buio, l’imperativo categorico è quello di tuffarsi nel mondo di Dale Cooper e di Sarah Palmer.

6- Chiamatemi Anna

Fonte: Netflix.com

Basata sul romanzo di Lucy M. Montgomery Anna dai capelli rossi, la serie online su Netflix dalla scorsa primavera racconta le vicissitudini della ragazzina orfana più famosa dei cartoni animati. Spedita per sbaglio in casa dei fratelli Cuthbert, Anna si farà conoscere in tutta la sua vivacità e spensieratezza cambiando le vite delle persone a lei care.

7- Big Little Lies

Fonte: HBO

Racconta le vite di Celeste, Jane e Madeline, tre madri e amiche alle prese con i problemi quotidiani. Celeste (Nicole Kidman) soffre per gli abusi violenti del marito, Jane (Shailene Woodley) è una ragazza madre che cerca di superare il trauma dello stupro e Madeline (Reese Witherspoon) affronta la scelta della figlia maggiore di vivere con il suo ex marito. Una serie realistica che racconta le vicissitudini delle famiglie altolocate di Los Angeles all’apparenza perfette e senza macchia improvvisamente scosse da un omicidio.

8- Jessica Jones

Fonte: Entertainment Weekly

Liberamente ispirata ai fumetti Marvel, Jessica Jones, è la storia di questa sbandata ex-supereroina affetta da disturbi post-traumatici da stress la quale, rifiutando gli oneri del mestiere da supereroe, apre un’agenzia investigativa per aiutare i comuni mortali (e non) a risolvere i problemi della vita quotidiana.

9- Unbreakable Kimmy Schmidth

Fonte: Netflix.com

La serie di Tina Fey che ha riscosso più successo in assoluto e che dal 2015 va in onda su Netflix. La storia ruota attorno alle vicende bizzarre della protagonista, Kimmy e alla sua schiera di amici in seguito alla sua liberazione dal bunker in cui era stata rinchiusa per quindici anni, da una setta apocalittica dell’Indiana. Risate assicurate!

10- Sense8

Fonte: Vanity Fair.com

Il programma che ha incollato milioni di spettatori allo schermo è giunto, purtroppo, al suo termine dopo due intense stagioni trasmesse su Netflix e che si prepara a tornare con un episodio di due ore solo il prossimo anno, per portare a termine la storia. Quale migliore scusa per recuperarlo? I sensate sono degli individui altamente sviluppati i quali, connessi psichicamente, riescono a interagire gli uni nelle vite degli altri, pur vivendo in diversi angoli del mondo.