Il comitato direttivo della Mostra del Cinema di Venezia, presieduto da Paolo Baratta, quest’anno è arrivato alla conclusione unanime di attribuire due Leoni d’oro alla carriera agli attori Jane Fonda e Robert Redford. La decisione è stata presa non sono valutando gli enormi successi professionali dei due divi cinematografici ma anche l’assodato impegno dei due in campo sociale e culturale. Jane Fonda e Robert Redford verranno celebrati in pompa magna alla Mostra del Cinema di Venezia, poiché dopo cinquant’anni da A piedi Nudi nel Parco (1967) i due torneranno a recitare assieme in una pellicola targata Netflix dal nome Our Souls at Night in uscita quest’autunno sulla piattaforma online.

Capture del film Our Souls at Night in uscita questo autunno, Credits: Netflix.com

Il film prende liberamente spunto dal romanzo Our Souls at Night di Kent Haruf e ritrae in modo impeccabile e realistico la vita di due anziani vedovi del Colorado che, una volta persi i rispettivi compagni, cominciano una conoscenza sebbene nei due risieda la mancata speranza di ricominciare a “vivere” sul far del tramonto degli anni.

Il fattore dell’età che avanza non è stato mai un problema per la vivacissima Jane Fonda. Da sex symbol a sceneggiatrice, passando per attivista dei diritti delle donne e fervente sostenitrice dell’attività fisica, spegnerà tra non molto tempo ottanta candeline, ma è una dinamite in continuo fermento. Con all’attivo già un film in uscita, recentemente è stata vista nei panni di protagonista nella serie tv Grace e Frankie (Netflix) arrivata alla terza stagione. Vincitrice di due premi Oscar, Jane Fonda è una delle attrici più importanti dello scenario contemporaneo, capace di vestire i panni di svariati personaggi e di mostrare al pubblico un ampio specchio di emozioni dalle più forti a quelle più comiche.

Grace & Frankie, credits: Netflix.com

La controparte maschile non le è da meno, Robert Redford ha accompagnato generazioni di cinefili durante tutti gli anni del cinema vecchio stampo, interpretando numerosi personaggi rimasti nella storia. Oltre ad essere un grande attore anche lui si è impegnato durante tutta la sua carriera nella valorizzazione dell’ideale di un cinema sociale, prendendo parte in pellicole che avessero a cuore i messaggi e la morale a lui molto cari. Redford è da sempre impegnato sul fronte della campagna ambientalista e anti inquinamento globale, inoltre, ha favorito la crescita e l’importanza del cinema indipendente creando il Sundance Institute nel 1981, un’associazione no-profit che si incarica di sovvenzionare le pellicole di giovani registi e cineasti emergenti.

A Piedi Nudi nel Parco, 1984. Credits: Comingsoon.com

Insomma due personaggi di spicco che ancora oggi fanno sognare generazioni di spettatori che verranno premiati durante una delle cerimonie più importanti, seconda solo agli Academy Awards, del mondo della settima arte. La celebrazione avrà luogo il 1 settembre nella Sala Grande del Cinema della città di Venezia e tutti aspettiamo con trepidazione l’uscita del nuovo film che i due presenteranno fuori concorso al Festival.

© riproduzione riservata