È ufficiale: verrà tratto un film da “Febbre”, il felice esordio letterario di Jonathan Bazzi (l’avevamo recensito qui), edito da Fandango Libri e in lizza per il Premio Strega 2020.

La Cross Productions, casa di produzione di SKAM Italia, ha infatti acquisito i diritti audiovisivi del libro dalla Fandango.

“Siamo molto felici di questa opportunità – dichiara Rosario Rinaldo, Presidente di Cross Productions – La trasposizione audiovisiva del romanzo di Bazzi certamente arricchirà la nostra filmografia. Da sempre siamo alla ricerca delle forme migliori per narrare la complessità contemporanea e Febbre ne è un esempio eccellente”.

Jonathan Bazzi, Febbre, Fandango Libri editore, pagg. 326, € 18,50

Il romanzo rivelazione di Jonathan è stato un vero e proprio caso letterario che ha scosso l’opinione pubblica e aperto un grande dibattito, a volte anche dai toni forti e accesi, sul tema della sieropositività e dello stigma sociale che ne consegue. Nato e cresciuto nel quartiere-dormitorio di Rozzano, il “Bronx del Sud” milanese, luogo d’origine di cantanti ormai celebri come Fedez e Mahmmod, Jonathan ha scritto una sorta di autobiografia, schietta e cruda, che ripercorre la sua storia dall’infanzia fino al 2016, anno in cui scopre di avere la febbre, che lo accompagnerà per mesi. Febbre che pochi mesi dopo scoprirà essere sintomo della sua positività all’HIV.

Balbuziente, colto, omosessuale dichiarato e ora anche sieropositivo, Jonathan combatte una vita intera contro le discriminazioni e i pregiudizi che costellano l’esistenza di chi viene catalogato come “diverso”.

Abbiamo avuto il piacere di intervistare l’autore, Jonathan, lunedì 1º giugno, in collegamento dalla Libreria Eli di Roma (qui per recuperare la diretta) per la prima puntata del nuovo format, “Autori allo specchio“.

Martedì 9 giugno verrà scopriremo se “Febbre” rientrerà anche nella cinquina dello Strega 2020 (qui per leggere tutte le recensioni dei titoli in lizza per l’edizione di quest’anno).

Nello stesso giorno verrà annunciato anche il vincitore del Premio Strega Giovani 2020, scelto da una giuria composta da ragazzi e ragazze tra i 16 e 18 anni di 58 scuole secondarie superiori. Il vincitore dello Strega sarà invece premiato il 2 luglio.

© riproduzione riservata