La potenza delle aziende è direttamente proporzionale a quella delle pubblicità e degli slogan che li accompagnano: questa verità è ben nota all’universo imprenditoriale ed è diventata ancor più importante dalla nascita dei social media.

Lo slogan “Netflix and chill”, creato dal popolo degli internauti e utilizzato sui social dagli innumerevoli utenti/dipendenti del binge watching sin dall’esplosione della compagnia streaming, è diventato talmente popolare da entrare nell’immaginario comune, tanto quanto quelli ufficiali di altre grandi marche, come l’“I’m lovin’ it” della McDonald’s o il “Just do it” della Nike. E poco importa se il significato nel tempo ha assunto un significato più “pruriginoso”.

Proprio in questo periodo lo slogan di Netflix sta vivendo il suo massimo splendore e gode di estesa popolarità, e ben venga se al grido di “relax e tv” (anche per “seguire la moda” magari) gli abbonati applicano le disposizioni sul distanziamento sociale e sul restare a casa.

Tuttavia ci sono ancora tante persone che continuano a uscire, non rispettando le restrizioni imposte: troppi sono coloro, infatti, che ancora escono di casa e si riuniscono nei temibili assembramenti. E ancora una volta sono i fan del colosso streaming a proporre un’idea che ha tutte le qualità per diventare una geniale campagna pubblicitaria e al contempo un mezzo per essere socialmente utili.

Un frame del video, fonte: Redcapes.it

Due studenti thailandesi della Miami Ad School Europe di Amburgo, Seine Kongruangkit e Matithorn Prachuabmoh Chaimoungkalo hanno sfruttato la minaccia spoiler creando uno spot video talmente ben fatto da essere scambiato per vero, realizzato da Netflix stesso.

I due ragazzi iniziano a lavorare sul progetto, appena tornati a Bangkok, vista l’evidente inconsapevolezza di molte persone. Dopo che Netflix Singapore ha rifiutato la loro geniale creazione, contraria ad ogni forma di spoiler (dimostrando dunque l’efficacia dello spot), i due creativi l’hanno condivisa online, generando un’ondata di reazioni positive.

Nessuna città è tappezzata di manifesti con spoiler delle serie Netflix più famose, tranquilli, ma non è forse un brivido ansioso quello che ci sta attraversando la schiena in questo momento?

Vi sfidiamo a vedere il breve video realizzato dai due studenti qui sotto e chissà che Netflix non prenda ispirazione.

© riproduzione riservata