Il celebre divulgatore scientifico Piero Angela ha debuttato il 22 dicembre su RaiPlay con SuperQuark +, una versione adattata e idonea alle nuove piattaforme streaming dei giovani.

Una data scelta non a caso perché proprio quel giorno il grande giornalista ha compiuto 91 anni.

“Sedicesimo [compleanno]. Perché basta girarlo e diventa novantuno”

Questo il commento ironico del grande Piero, presentato da Fiorello come ospite di una puntata di Viva RaiPlay.

Piero Angela ©RaiPlay

Piero Angela ospite a Viva RaiPlay – © Youtube

E in effetti Piero Angela non la dimostra davvero la sua età: inarrestabile, convinto e convincente. Come sempre, impeccabile nei suoi interventi durante le dieci puntate di questo nuovo programma, ideato per attirare anche le fasce più giovani.

SuperQuark + è una versione più breve e immediata dell’omonimo “genitore” che va in onda su Rai Uno dal 1995. Mentre la classica puntata in prima serata dura due ore e tocca diversi argomenti, questi dieci episodi hanno la durata di un quarto d’ora ciascuno e ognuno tratta un solo tema.

La Vista, il Sonno, la Memoria, lo Sport, il Freddo, le Diete, la Vita Extraterrestre, il Gioco, l’Amore, l’Acqua. Queste le puntate monografiche di grande interesse pubblico in cui l’argomento verrà trattato con spiegazioni e informazioni del giornalista, approfondimenti e filmati brevi, accattivanti, chiari e concisi.

E spesso accompagnati da un approccio molto attuale, come quello utilizzato nella puntata dedicata all’amore. Oltre all’esposizione scientifica e alla spiegazione del suo attuarsi nel campo animale, l’argomento è analizzato anche dal punto di vista dei giovani, attraverso l’utilizzo dei social network, come in effetti accade nella vita reale.

Un format innovativo nel quale Angela è affiancato da cinque giovani ricercatori e divulgatori: Giuliana Galati, Ruggero Rollini, Edwige Pezzulli, Davide Coero Borga e Luca Perri.

Piero Angela ©RaiPlay

Piero Angela e i giovani divulgatori scientifici, © Raiplay.it

Con questa nuova versione, realizzata per essere guardata anche sullo smartphone sul sito di RaiPlay o direttamente dall’app, SuperQuark + mira a raggiungere anche le generazioni più giovani, interessate a conoscere e scoprire gli argomenti scientifici.

Ancora una volta il divulgatore si lascia ispirare dal suo motto “ludendo docere”, insegnare divertendo:

“Ho sempre cercato di inserire elementi di “incontro” col pubblico, dal linguaggio alle trovate, dagli esempi alle battute, rifiutando quella finta serietà tanto cara all’ufficialità italiana in ogni campo. Perché, penso che la serietà debba essere nei contenuti, non nella forma.”

Ora non avete più scuse: lasciatevi conquistare dalla scienza!

 

Fonte immagini: © Raiplay.it, Youtube
© riproduzione riservata