Non c’è niente da fare: quando si parla di sequel, la Disney sa sempre come superare le aspettative del suo pubblico, e a sei anni di distanza dall’acclamatissimo Frozen – Il Regno di Ghiaccio (film da record d’incassi e vincitore di due premi Oscar per miglior film d’animazione e miglior canzone), le avventure di Elsa e Anna continuano a conquistarci con le loro scoperte e rivelazioni, il loro divertentissimo humor e le loro canzoni che, anche questa volta, hanno tutte le carte in tavola per ammaliare milioni di bambini (e mandare ai matti qualche genitore).

Elsa, Anna, Kristoff e la renna Sven – © 2019 Disney

Tutto sembra più grande in Frozen 2 – Il Segreto di Arendelle, un film che sa tanto di crescita e maturazione proprio perché è esattamente questa la sfida che dovranno affrontare le due sorelle reggenti: crescere e maturare una propria autocoscienza. E l’unico modo per riuscirci sarà affrontando il proprio passato, sia personale che familiare; un passato che scopriremo sin da subito essere il motore generativo di tutto il film: il “segreto” di Arendelle, appunto, tanto potente quanto parlante; una rivelazione necessaria per comprendere se stessi, guardare avanti e fare la cosa giusta. L’arco evolutivo di Elsa e Anna partirà tutto da qui: dalla presa di coscienza di se stesse e del proprio passato, per tirare fuori la vera forza che è in loro.

Anna e il pupazzo Olaf – © 2019 Disney

Un’avventura Verso l’Ignoto esattamente come il titolo della nuova canzone portante di tutto il film, pronta a testare a dovere la nostra solita, amabile combriccola, perché insieme ad Elsa e Anna non potranno mancare Kristoff, la sua renna Sven, e il piccolo pupazzo Olaf, sempre smontabile, danzerino e giocoso, di nuovo tutti insieme pronti ad aiutare le due sorelle facendoci ridere con il loro humor (ora anche autoreferenziale) e le loro gag semplici ma divertentissime.

© 2019 Disney

Il bello di questo film, però, sta tutto nei nuovi scenari che si aprono di fronte ai nostri occhi. Il regno di Arendelle non è mai stato così vasto e spettacolare, e siamo invitati ad esplorare nuovi territori nascosti e impenetrabili: dalla leggendaria Foresta Incantata, dominata dagli elementi e abitata dal popolo dei Northuldra, inaccessibile perché protetta da una densissima coltre di nebbia; al tempestoso e temutissimo Mare del Nord, ricolmo di onde spaventose, oscure e pericolosissime, fino ad arrivare agli estremi del mondo conosciuto. E tutto questo perché il regno di Elsa e Anna è di nuovo in pericolo: gli elementi si sono improvvisamente rivoltati e un canto soave richiama Elsa verso qualcosa di misterioso, eppure fin troppo familiare. Tanto basta a rompere l’equilibrio, e allora: verso una nuova avventura! 

voto: 🌊🌊🌊🌊🌊🌊🌊/10

© riproduzione riservata