di Carolina Arena

Mai come in questi giorni, l’oggetto della nostra costante ricerca è qualcosa che occupi il tempo. Il rischio, in questo clima quasi spasmodico, è che potremmo dimenticare quello che più di tutto il resto può aiutarci ad uscirne: la leggerezza.

La capacità magica di dare alle cose – e così anche alle aspettative, alle giornate, alle ore –  il giusto peso. E un’arma sovversiva, se vogliamo, per contrastare l’ansia, le preoccupazioni e la sensazione surreale che potrebbe capitarci di avvertire sulle nostre spalle, quando da più di due settimane guardiamo il mondo esterno solo dalla finestra.

Una risata, di questi tempi, è una piccola rivoluzione. Quando cerchiamo qualcosa da fare, allora, ma non vogliamo perderci tra le informazioni che ci si rovesciano addosso come una valanga da ogni mezzo, potrebbe essere una buona idea affidarci a chi sa farci ridere. Anche da un palco, anche da lontano.

John Mulaney - Netflix

Gli stand-up comedians parlano delle cose di tutti i giorni: di quello che accade nella società, in politica, per strada. E oltre a farci immensamente ridere, inducono a riflessioni – mai come oggi da sottovalutare – sul mondo che ci circonda.

La stand-up comedy funziona perché (e in questo si distacca anche dalla comicità più classica da cabaret) porta in scena un racconto di vita, una serie di esperienze personali, come se tutto il pubblico fosse un solo, unico interlocutore. Questo, oltre a generare la risata e ad essere uno stimolo di riflessione, crea un coinvolgimento umano ed emotivo ad un livello più profondo.

Chi assiste agli spettacoli di stand-up comedy percepisce immediatamente la connessione con quell’omino che parla sul palco. E la cosa incredibile è che è un meccanismo che funziona anche da casa. La stand-up comedy è un perfetto rimedio, allora, anche per la sensazione di isolamento che in questi giorni potrebbe coinvolgerci un po’ tutti. E’ importante non perdere il contatto con la realtà – la vera realtà a cui siamo sempre stati abituati – per sdrammatizzare la situazione attuale, per ridimensionare le cose che non vanno, per recuperare la fiducia nei tempi a venire.

Ecco allora i primi spunti da cui partire per questo divertente viaggio, con qualche consiglio mirato ad ogni esigenza di visione… e di risata.

Per chi vede le cose “all’italiana”: Francesco De Carlo

Attualmente speaker su Radio 2, già noto per alcune esperienze televisive, De Carlo è arrivato su Netflix con il suo show Cose di questo mondo. È un po’ come se guardarlo ci autorizzasse ad inserirlo automaticamente nella lista delle persone preferite.

stand-up comedy - De Carlo

Francesco De Carlo – Netflix

Il suo racconto congiunge temi di gran risonanza politica – su tutti, il racconto della Brexit da italiano emigrato nel Regno Unito – e aneddoti di carattere personale. Il tutto è accompagnato da uno straordinario uso della voce, del corpo e della mimica facciale. Il suo approccio da “uno di noi” fa prevalere, anche nei punti più black della sua ironia, una sensazione di vicinanza.

ll filo conduttore è l’adattamento: uscire dalla propria zona di comfort per intraprendere un nuovo percorso – quello che tutti, soprattutto oggi, siamo chiamati a fare.

Per un’esperienza di visione diversa: John Mulaney

John Mulaney and the Sack Lunch Bunch, più che uno show, è uno speciale comedy – ibrido ed innovativo rispetto a tutto ciò che abbiamo già visto.

Il comico statunitense John Mulaney parte dell’assunto per cui solo due categorie di persone dicono sempre la verità: ubriachi e bambini… E poi lo smonta. In questo show disponibile su Netflix, proprio i bambini sono i protagonisti “precoci”: anche nell’affrontare i temi più seri, Mulaney tenta l’ardua (e sofisticata) sfida di non addolcire mai la pillola e raccontare loro verità impegnative come se fossero già grandi.

stand-up comedy - John Mulaney

John Mulaney – Netflix

Provoca una strana risata, che nasce quando non si riesce più a distinguere il confine tra ironia e “normalità” negli atteggiamenti di Mulaney e dei suoi piccoli ospiti. Con la promessa di non farsi mai più ingannare dai cliché.

Per gli “esperti”: Ricky Gervais

Sicuramente Gervais non è per tutti: bisogna essere pronti al suo stile fatto di black humor, cinismo, senza alcun filtro. Il comico e regista britannico non è proprio un tipo da mezzi termini.

stand-up comedy - Ricky Gervais - Netflix

Ricky Gervais – Netflix

Nel suo show Humanity (anche questo disponibile su Netflix), Gervais parla della vita e della morte – letteralmente -, delle celebrità e dei diritti degli animali. Fino ad arrivare ad un punto cruciale per il nostro discorso sulla comicità, e ad una grande verità: l’importanza di saper ridere e far ridere.

“If you can laugh in the face of adversity, you’re bullet-proof. […] If you think of something funny, you’ve got to say it.”

 

Per un atto rivoluzionario che tutti dovremmo mettere in pratica, oggi più che mai.

© riproduzione riservata