Il 2020 è appena iniziato e già promette molto bene: lasciando da parte presagi astrali e detti popolari non proprio entusiasmanti sulle annate bisestili, ciò che sappiamo per certo è che gli anni ‘20 del terzo millennio assicurano, sin dagli esordi, una lunga lista di appuntamenti straordinari per chi ama l’arte, il cinema, la letteratura e la cultura.

Si comincia già domani, 2 gennaio, con il centenario della nascita di Isaac Asimov, scrittore e scienziato sovietico, autore insuperato di fantascienza: Oscar Mondadori celebra l’importante ricorrenza con la pubblicazione di una collana speciale delle storiche antologie, composta da cinque volumi organizzati in ordine cronologico e arricchiti dal progetto grafico dell’illustratore e fumettista Lorenzo LRNZ Ceccotti. Sempre a gennaio, il 17 per l’esattezza, sarà il momento di celebrare la più giovane delle sorelle Brontë, Anne, di cui ricorrono i duecento anni dalla nascita. E per rimanere in tema, il 9 giugno ricorderemo uno degli scrittori più importanti di tutti i tempi: Charles Dickens, il padre dell’atmosfera natalizia così come ancora la intendiamo oggi, si spegneva proprio in questa data 150 anni fa.

La nuova collezione Oscar Mondadori dedicata al maestro della fantascienza Isaac Asimov, in occasione del centenario della nascita. Fonte: Oscar Vault Facebook.

Il genio italico, poi, si prepara ad una vera e propria scorpacciata di anniversari importanti: il 1920 diede i natali a Federico Fellini, Alberto Sordi e Gianni Rodari e fu l’anno in cui morirono due tra i maggiori artisti della pittura italiana,  Amedeo Modigliani e Gaetano Previati. Senza contare che l’anno appena iniziato segnerà il cinquecentenario dalla morte di Raffaello Sanzio: dopo aver celebrato il genio leonardesco nel 2019, il Bel Paese si appresta a diffondere e approfondire l’immenso lascito artistico del pittore e architetto rinascimentale mentre iniziano già a fare capolino anche i primi eventi legati al Sommo Poeta, Dante Alighieri, a cui renderemo omaggio nel 2021 in occasione del 700° anno dalla morte. Per quanto riguarda la storia d’Italia, infine, è importante ricordare la data del 20 settembre: 150 anni fa avvenne infatti la storica presa di Roma che fu, senza dubbio, uno degli episodi più significativi di tutto il Risorgimento.

Raffaello Sanzio, “La scuola di Atene”, Stanza della Segnatura, Musei Vaticani. Fonte: Wikimedia Commons.

Il 2020 segnerà cifra tonda anche per due importanti festival di rilevanza mondiale: si preparano alla 70° edizione sia il Festival di Sanremo (previsto dal 4 all’8 febbraio) che il Festival del Cinema di Berlino (dal 20 febbraio al 1° marzo). Sarà inoltre l’anno delle Olimpiadi estive, in programma a Tokyo dal 24 luglio al 9 agosto mentre in autunno i fari di tutto il globo punteranno sugli Emirati Arabi e in particolare su Dubai che sarà la sede della prossima Esposizione Universale: il tema di questa EXPO2020, annunciato già da tempo, sarà “Connecting Minds, Creating the Future”. Non dimentichiamoci poi delle città della cultura: Parma per l’Italia, Galway e Fiume per l’Europa. 

Dopo la lunghissima attesa, inaugurerà finalmente nel corso dell’anno il GEM, ovvero il Grand Egyptian Museum di Giza, il più grande museo monotematico di tutti i tempi mentre in primavera ad Oslo aprirà i battenti il nuovo Munch Museet, suddiviso in ben 13 piani, dedicato all’artista norvegese.

Le ricorrenze e le celebrazioni non mancheranno nemmeno in ambito musicale: quest’anno sarà infatti il 50° anniversario dallo scioglimento dei Beatles nonché il 250° anniversario della nascita di uno dei geni assoluti della musica classica: Ludwig van Beethoven.

The Beatles. Fonte: nme.com

Insomma questo incipit del nuovo decennio offre numerose occasioni per chi ama conoscere e godere del patrimonio culturale in senso lato dell’umanità. Non ci resta quindi che augurarvi un buon anno all’insegna di incontri e scoperte nel mondo dell’arte in tutte le sue forme.

In copertina: EXPO2020 a Dubai. Fonte: www.italyexpo2020.com.
© riproduzione riservata