La creatività è contagiosa. Trasmettila.
Albert Einstein

La creatività è presente in ognuno di noi, è espressione della capacità produttiva della ragione, dotata di fantasia, talento fecondo e inventiva, e per una volta sarà protagonista di una nuova iniziativa a Roma.
Si parla del “Creature Festival 2017 “: la manifestazione che si terrà a Roma dal 15 novembre al 6 dicembre. La festa, dedicata alla creatività romana, sarà organizzata da Open City Roma e Contemporaneamente Roma 2017, promossa da Roma Capitale (Assessorato alla Crescita culturale) in collaborazione con Siae, e avrà come scopo quello di portare la creatività nei distretti culturali, con accesso gratuito a tutti gli eventi.
Mandrione, Pigneto e Marconi sono le zone scelte per il “Creature Festival 2017”. Ogni spazio sarà contagiato dalla voglia di fare arte, design, fotografia, architettura, performance ed esplorazioni urbane.
L’idea alla base del progetto, che dovrà contenere ogni opera realizzata all’interno dello spazio creativo, è quella di restituire un nuovo modello sulla città. Sarà istituito anche un premio denominato “ Premio Creature “, dedicato a tutti quegli artisti che hanno contribuito a riattivare gli spazi urbani , pubblici o privati , collaborando per riportare Roma alla sua magnificenza.
Vi vogliamo presentare il lavoro che stanno creando le zone scelte per questa piccola iniziativa:

Marconi

Una delle zone dismesse e limitrofe alle ex fabbriche e aree contadine d’inizio secolo, nata negli anni 70, come distretto creativo avrà: Label201 (Partner Creature 2017).

Label201 (partner Creature 2017), attività di studio di architettura d’interni e galleria d’arte contemporanea, è un luogo d’interazione tra realtà diverse e multidisciplinari, ideatore del cortile creativo Portuense201 e ha sviluppato il distretto creativo Circuito Marconi. L’idea è di far emergere la nuova faccia del quartiere, adottando le zone dismesse e limitrofe alle ex fabbriche per la ricerca artistica e culturale .

foto Label201 Fonte: portuense201.com

Mandrione

La zona, come ogni parte di Roma, ha una sua storia. Fu occupata dagli sfollati del bombardamento di San Lorenzo del 1943 , in seguito al quale furono erette così le costruzioni di baracche sotto l’acquedotto Felice. Mandrione è famosissima anche per essere stata d’ispirazione per opere letterarie e cinematografiche, come quelle di Pier Paolo Pasolini. Il distretto iniziò a prendere forma grazie ai lavori fatti dal 1975 al 1984, diventando così una zona residenziale.

Dal nome molto bizzarro “Mammanannapappacacca” (partner Creature 2017) rappresenta il distretto creativo di Mandrione, ed ha alla base il pensiero dei bisogni essenziali dell’essere umano. La società di cui stiamo parlando è stata inventata da Pippo Onorati e si occupa di fotografia, video, grafica, design.
L’altro distretto creativo sarà “DVI99″ (partner Creature 2017). Anche questa è una società di servizi multimediali, impegnata in progetti di formazione e di valorizzazione del territorio.

Mandrione nel 1957 . Fonte: i.pinimg.com

Pigneto

La zona si è formata nel 1870, ed è famosa per l’attività di antifascismo durante la seconda guerra mondiale. Di recente, infatti, è stata istituita una sezione ANPI (Associazione Nazionale Partigiani d’Italia) della Pigneto – Torpignattara.
Il distretto creativo per questo evento sarà SonoFrankie (partner Creature 2017). “SonoFrankie” è un gruppo multidisciplinare, con sede nello storico casale della Cooperativa Termini alla Pigneto, che si presenta nella descrizione come un “Frankenstein” di tecnici che collabora ed elabora progetti e ricerche nell’ambito dell’architettura, design, comunicazione, grafica, fotografia, mettendoci sempre la passione e la cura.

Quartiere Pigneto
Fonte: assets.vice.com

Saranno presenti anche alcuni artisti all’evento del Creature Festival 2017, fra cui :

Stefano Canto: un artista nato e cresciuto a Roma, dove ancora lavora oggi. Laureato in Architettura, riesce attraverso le sue produzioni a comunicare la poesia di ogni luogo da lui stesso esplorato, attraversando sempre il rapporto che esiste tra uomo e architettura. Le sue produzioni artistiche si esprimono attraverso la poetica del luogo, passando attraverso le implicazioni sociali insite nel rapporto tra uomo e architettura.I suoi lavori sono stati esposti in diverse gallerie come: Viafarini Milano; Museo dell’IFAN Biennale Dakar, Senegal; American Academy in Rome; Biennale Di Kochi Muziris, India; MAXXI, MACRO Roma; Galleria Matèria Roma; Museo della Triennale Milano; Museo RISO Palermo, Corpo 6 Gallery Berlino; Museo Carandente Spoleto; Fondazione Rocco Guglielmo Catanzaro; Museo Civico del Marmo Carrara.

Maria Chiara Calvani: un’esploratrice di storie, che ricerca, ora più che mai, i diversi rituali presenti in ogni straordinaria cultura. Come forma artistica utilizza la narrazione, il racconto dei diversi popoli e dei comportamenti che adottano nella relazione con il prossimo Nei suoi ultimi progetti troviamo: “Nasheto globalno maalo“- a cura di Brashnar Kreativen Proekt, Skopje, Macedonia; “Inside Zone”, a cura di Florin Dan Prodan – Borsec – Romania; “Mental War” International Contemporary Art Festival Bomb Gallery, Art radionica Lazareti, Dubrovnik – Croatia, a cura di Bomb Gallery; “Occidente“, con l’attenzione di Silvia Valente, Museo Sannitico (Campobasso).

Davide Dormino: artista che si esprime sia attraverso la tecnica della scultura sia quella della preparazione del disegno, ricercando sistemi arcaici della lavorazione dei diversi (come il bronzo, ferro, ecc.). I temi che approfondisce nelle sue opere sono da sempre la Storia e Memoria. Ha realizzato opere d’Arte Pubblica in Italia e all’estero: nel 2011 “Breath”, il Monumento a Haiti realizzato ad un anno dalla catastrofe del terremoto, per incarico delle Nazione Unite. In questo periodo è impegnato con “Anything to say?”: una scultura itinerante dedicata al coraggio e alla libertà di espressione che ha iniziato il suo percorso da Berlino il primo maggio del 2015.

Gregorio Pampinella: il graphic design di “Creature 2017”, che lavora dal 2005 al 2010 come art director per Filmmaster Events. Nel 2010 entra nel collettivo Nufactory con cui fonda Outdoor Festival. Dal 2013 collabora come art director freelance per diverse istituzioni culturali romane come Romaeuropa Festival e OpenHouse e ha collaborato con diversi brand come: Cinecittà World, Luneur Park, Smart, Nastro Azzurro e Birra del Borgo.

Andrea Chronopulos: l’illustratore di “Creature 2017”, è membro, e fondatore, di Studio Pilar, associazione culturale ed etichetta di autoproduzioni editoriali. Lavora come illustratore freelance per diversi ambiti come la pubblicità, l’animazione, libri per ragazzi e illustrazioni editoriali per rivista. Nel 2017 ha partecipato come membro della giuria per la sezione Crafts for Design dei premi D&AD di Londra. Ha lavorato con the New York Times, Fred Perry, GQ, MIT Technology Review, EasyJet Traveller, Lufthansa Magazin, Donna Moderna.

Gilberto Maltinti: fotografo e redattore per giornali di viaggio, costume, attualità e gastronomia. I suoi scatti offrono una personale rilettura di luoghi, storie, oggetti, persone. Le sue foto raccontano tutte atmosfere contemporanee. Collabora da venti anni con i gruppi editoriali Rizzoli Publishing, Espresso, Dove, Dove Case, Style, I Viaggi e Il Venerdì di Repubblica, Velvet, e con il gruppo editoriale tedesco Spotlight Verlag/Adesso.

Inoltre, i partner protagonisti all’evento saranno: Fondazione Exclusive; IED; Parioli Fotografia; Goethe-Institut Rom; Accademia Italiana di Arte, Moda, Design.

Programma:

  • 15 novembre ore 11.30 | Accademia italiana di Arte, Moda, Design
    Workshop Tramettiamoci – parte Ia cura di Elena Bellantoni e Manuela Contino
    partecipazione gratuita scrivendo a wunderbar.contact@gmail.com
  • 18 novembre
    ore 15.00 | Piazza della Radio, 46
    TourDistretto Marconi curato da Lidia Zianna, Manuela Tognoli
    ore 18.00 | Via Portuense, 201
    Distretto Marconi promosso da Label201 e a cura di Manuela Tognoli e Elena Giulia Abbiatici
  • 24 novembre ore 15.00 | Sonofrankie (piazza Copernico, 9)
    Workshop Roma città creativa
    partecipazione gratuita scrivendo ainfo@openhouseroma.org
  • 26 novembre
    ore 11.00 | Via del Mandione, 105
    Tour Mandrionecurato da Lidia Zianna, Eliana Capiato
    ore 12.00 | Via del Mandione, 105
    Distretto Mandrione promosso da Mammanannapappacacca e DVI99
  • 1 dicembre ore 18.00 | IED
    Workshop La creatività rigenera
  • 2 dicembre
    ore 11.00 | Sonofrankie (piazza Copernico, 9)
    Tour Pignetocurato da Sonofrankie – Chiara Meucci
    ore 12.00 | Sonofrankie (piazza Copernico, 9)
    Distretto Pigneto curato da Sonofrankie
  • 6 dicembre ore 19.00 | Fondazione Exclusiva (ia Giovanni da Castel Bolognese, 81)
    Premio Creature

Per saperne di più: www.creaturefestival.it