Il Covid-19 ha letteralmente paralizzato molti settori e tra i più colpiti c’è sicuramente quello dello spettacolo dal vivo. La necessità di mantenere il distanziamento fisico tra gli spettatori e persino tra gli artisti sul palco appare, purtroppo, un ostacolo insormontabile per tante realtà: eppure, qualcosa comincia a muoversi. Una delle novità più interessanti riguarda la programmazione del Teatro dell’Opera di Roma. Dopo aver annunciato il rinvio al 2021 degli eventi previsti, l’istituzione capitolina è la prima del suo genere, in tutta Europa, a ripartire. E lo spazio scelto per questo nuovo inizio è davvero significativo: si tratta, infatti, dell’area del Circo Massimo, uno dei luoghi più emblematici d’Italia e del mondo.

«Nell’immaginario di tutti è un luogo di festa e di celebrazione, tra i più grandi luoghi di spettacolo mai realizzati dall’uomo – ha spiegato il sovrintendente del Teatro dell’Opera di Roma Carlo Fuortes – Rende possibile la realizzazione di una platea da mille posti, ma soprattutto di un palcoscenico da 1.500 metri quadrati che ci consentirà di rispettare le norme di sicurezza per il pubblico e per gli artisti».

Il gigantesco palco in allestimento al Circo Massimo. Fonte immagine: pagina FB Teatro dell’Opera di Roma.

Sono ventuno le serate attese per la stagione estiva 2020, dal 16 luglio al 13 agosto: tra opera, balletto, concerti e gala. Il primo spettacolo in scena è un nuovo allestimento di un grande classico: Rigoletto di Verdi nell’interpretazione musicale del maestro Daniele Gatti e la regia di Damiano Michieletto.

Da non perdere poi la prima assoluta di un nuovo balletto, Le quattro stagioni firmato da Giuliano Peparini su musica di Antonio Vivaldi.  Il coreografo romano, alla sua terza creazione per la compagnia capitolina, ha scelto di raccontare le naturali “stagioni” della coppia: sarà, dunque, ancora più interessante scoprire in che modo riuscirà a tenere i danzatori a distanza di sicurezza l’uno dall’altro. A intervallare le stagioni sarà la voce recitante di Alessandro Preziosi.

Il programma della stagione estiva 2020 del Teatro dell’Opera di Roma al Circo Massimo.

Giovedì 6 e domenica 9 agosto sarà la volta di due vere e proprie stelle del panorama internazionale: Anna Netrebko e Yusif Eyvazov. Diretti dal maestro Jader Bignamini interpreteranno brani celebri di Giuseppe Verdi, Francesco Cilea, Giacomo Puccini, Michail Glinka, Antonín Dvorák, Pietro Mascagni e Umberto Giordano. Coppia nell’arte e nella vita, Netrebko e Eyvazov ritornano a Roma sette anni dopo la Manon Lescaut di Riccardo Muti che li ha fatti incontrare.

Tutti gli spettacoli inizieranno alle ore 21. I biglietti per la stagione estiva 2020 al Circo Massimo saranno in vendita a partire da oggi, martedì 23 giugno, in biglietteria e sul sito del Teatro dell’Opera di Roma.

In copertina: il Circo Massimo di Roma. Fonte: Wikimedia Commons.

Dettagli evento

Luogo:
Circo Massimo, Roma
Date:
16/07/2020 - 13/08/2020
Orario:
21.00
Costo:
Biglietti dai 20 agli 80 euro.
© riproduzione riservata