Un’escalation decisamente positiva quella del Salone internazionale del libro di Torino che, nel 2018, ha chiuso con quasi 180.000 visitatori provenienti da ogni parte del mondo. La nuova edizione è stata presentata ufficialmente lo scorso marzo, alla presenza dell’amministrazione comunale e regionale, oltre agli ovvi onori di casa da parte del comitato organizzativo. Un tema importante, quello del 2019, per un lettura ed un’arte che non ha confini e non conosce colori: “il gioco del mondo”. Da giovedì 9 maggio a lunedì 13 maggio, la sede di Lingotto Fiere sarà nuovamente animata dalla presentazione di editori italiani e stranieri, oltre agli ospiti illustri e alle interessanti novità, per promuovere uno scambio di nozioni, storie ed esperienze che non abbia vincoli di tipo ideologico o fisici.

La 32esima edizione parte subito con il piede giusto: nel giorno di apertura dei lavori, giovedì, sarà lo spagnolo Fernando Savater, uno dei più importanti intellettuali spagnoli di oggi, a prendere la parola, e dalla Spagna si passerà facilmente alla Russia, grazie alla testimonianza di Masha Gessen, giornalista e attivista russa ora residente a New York, che racconterà, anche attraverso la sua ultima opera, “Il futuro è storia” (edito da Sellerio, vincitore del National Book Awards 2017), come la Russia sia diventata modello del pensiero conservatore di destra sia in America che in Europa.

Sarà poi la volta di Wole Soyinka, attivista e scrittore nigeriano, vincitore del premio Nobel per la letteratura nel 1986, drammaturgo ma anche autore di saggi, romanzi e poesie, una delle testimonianze più forti dell’Africa sub – sahariana. Cade nel 2019 anche il centenario della nascita di J. D. Salinger e ovvio è un omaggio al genio del giovane Holden: sarà il figlio, Matt Salinger, attore e produttore, a presenziare, invito interessante, questo, visto che in una recente intervista (rilasciata al The Guardian) ha dichiarato che vi sono ancora opere del padre mai pubblicate e pronte a vedere la luce.

Non sarà ospitato, come di consueto, un paese all’interno della manifestazione ma questa volta una lingua: lo spagnolo. Scrittore e scrittrici, infatti, provenienti dal centro e dal sud America, sono attese al Lingotto di Torino, per uno scambio di culture, stili e conoscenze coordinato anche grazie al sostegno dell’istituto Cervantes e dell’ambasciata argentina. Un occhio di riguardo, per quanto concerne invece le regioni italiane, per le Marche, in questa edizione individuato come territorio dalle molteplici ispirazioni letterarie.

Quanto costerà partecipare? Sono diverse le offerte ed i pacchetti previsti: il biglietto intero prevede un contributo di 10 €, il ridotto dai 7 ai 26 anni 8 €, il ridotto bimbi (dai 3 ai 6 anni) 2,50 €, il ridotto over 65 8 €, il ridotto comitive (minimo 25 persone) 8 € ed infine l’abbonamento, complessivo di tutti i giorni di apertura, integra una spesa di 25 €. Sono diverse le aree previste: ristoro, svago per bambini, sale interattive e di lettura, oltre alle presentazione informative ed alle letture estemporanee da parte di editori e, in alcuni casi, anche di autori. 456 iscritti alla community del salone, provenienti da 35 paesi del mondo, sono attesi a Torino, una partecipazione realmente massiccia.

Ha scatenato non poche polemiche, invece, la partecipazione della casa editrice AltaForte, diretta dal militante di Casa Pound Francesco Polacchi, che sarà al Salone per presentare il libro-intervista a Matteo Salvini curato dalla giornalista Chiara Giannini. In risposta, moltissimi autori fortemente attesi, italiani, stranieri e di rilevanza mondiale, hanno deciso di abbandonare la 32esima edizione della fiera volendo prendere posizione anche verso le ultime dichiarazioni dello stesso Polacchi, il quale avrebbe affermato che “l’antifascismo è il male di questo paese”.

I padiglioni saranno aperti dalle 10 alle 20, ogni giorno, per un salone internazionale che, con il progetto della lingua spagnola come ospite, gioca una carta importante quanto interessante, e promette di stupire.

Dettagli evento

Luogo:
Lingotto Fiere, Torino
Date:
09/05/2019 - 13/05/2019
Orario:
10:00 - 20:00
Costo:
Intero: 10 €; ridotto: 8 €