Il quartiere romano del Pigneto è senza dubbio uno dei luoghi più insoliti dell’Urbe: underground e multietnico, questo rione romano sta diventando sempre di più un centro di attività culturali importanti per la città, oltre che un punto di aggregazione per i giovani e per i meno giovani. E non si può non darne merito, in primis, alle straordinarie librarie di Tuba: dal 2007, questo gruppo di donne si impegna quotidianamente per creare uno spazio di socialità libera, allegra e consapevole capace di abbattere il muro ancora troppo solido e troppo alto dei pregiudizi e degli stereotipi sull’orientamento sessuale, l’origine geografica, l’identità di genere, la condizione sociale. Attraverso una ricca programmazione di eventi (mostre, presentazioni di libri, cineforum e molto altro), Tuba-Libreria delle Donne tesse reti diffuse di solidarietà, rispetto, consapevolezza e valore sociale, nella convinzione profonda che al mondo ci sia spazio per ciascuno e per ciascuna, che tutte e tutti possiamo non solo imparare a rispettare le differenze ma addirittura a farle diventare un valore aggiunto per il bene della comunità.

Le organizzatrici del Festival inQuiete 2019. Ph. Musacchio, Ianniello & Pasqualini.

In questa cornice e in collaborazione con l’Associazione MIA, si svolge ormai da tre anni il Festival inQuiete, interamente dedicato alle donne che scrivono, alle lettrici e ai lettori, per riaffermare il valore della scrittura delle donne e difendere lo spazio prezioso conquistato negli ultimi anni. Dall’11 al 13 ottobre, infatti, al Pigneto si susseguiranno reading, presentazioni, dibattiti e laboratori di lettura dedicati alle bambine e ai bambini: tre i principali luoghi che ospiteranno il Festival, ovvero la Biblioteca Goffredo Mameli (grazie alla rinnovata collaborazione con Biblioteche di Roma), il Cinema Avorio e naturalmente la Libreria Tuba; inoltre, l’edizione di quest’anno si diffonde ulteriormente con la rassegna Galassia InQuiete che prevede incontri con le scrittrici in diversi luoghi culturali del quartiere.

Tra le illustri ospiti attese: Concita De Gregorio, Chiara Gamberale, Feby Indirani, Nadia Fusini, Loredana Lipperini, Maura Gancitano, Michela Marzano, Veronica Raimo, Valeria Parrella, Nadia Terranova, Simona Vinci, Chiara Ingrao, Michela Murgia. In particolare, segnaliamo venerdì 11 alle 19.30 il dialogo tra Gamberale e Terranova intitolato “Le isole e l’abbandono”, a partire dai rispettivi romanzi L’isola dell’abbandono e Quali fantasmi mentre alle 21.30 andrà in scena il reading “Le bambinacce, giocosi e stralunati componimenti in versi” di e con Veronica Raimo e Marco Rossari, accompagnato dalle illustrazioni di Mariachiara Di Giorgio.

Previsti invece per sabato 12 alle 12.30 l’approfondimento dedicato a Valerie Solanas a cura di Margherita Giacobino, Cristina Petrucci e Monica Pietrangeli, alle 15 il dialogo tra Michela Marzano e Elvira Serra a partire da Idda e Le stelle di Capo Gelsomino sui legami di famiglia, alle 16 la presentazione del romanzo Così allegre senza nessun motivo di Rossana Campo, alle 16.30 la presentazione dell’ironico Non è mica la vergine Maria di Feby Indirani e alle 18 le letture di Iaia Forte tratte da La storia di Elsa Morante; da non perdere alle 19 l’incontro dal titolo “Una donna che scrive sente troppo…a partire da Anne Sexton” con Manuela Fraire, Sara Ventroni e Sara De Simone. Per la serata di sabato sono previsti, tra gli altri, due focus sull’attualità importanti: alle 21.30 la presentazione di Venne alla spiaggia un assassino di Elena Stancanelli e alle 22 quella del romanzo Il cuore non si vede di Chiara Valerio a cura di Serena Dandini.

Domenica 13 alle 12.30 Silvia Bre, Laura Pugno, Lidia Riviello e Sara De Simone ci spiegheranno come e quanto la poesia sia ancora viva e nell’arco della giornata la Società italiana delle Letterate dedicherà diversi momenti alle scrittrici esordienti; alle 18 appuntamento con la “Magia nera” di Loredana Lipperini mentre alle 19.30 sarà la volta di Michela Murgia che affronterà il tema della teologia femminista. Gran finale alle 21.30 con la presentazione del libro Morgana, storie di ragazza che tua madre non avrebbe approvato con la stessa Murgia e la co-autrice Chiara Tagliaferri.

Nell’arco di tutto il week end, non mancheranno i Ritratti di Signora che vedranno protagoniste Mercè Rodoreda, Edith Wharton, Virgilia D’Andrea, Susan Sontag, Nella Nobili, Clarice Lispector, Dolores Prato, Lucia Berlin e Chavela Vargas. Ci sarà anche lo spazio inQuiete Kids con gli appuntamenti per bambine e bambini e per i loro educatori, per giocare e riflettere in modo irriverente tra letteratura e teatro. Gli incontri sono pensati per un pubblico che va dai 3 ai 15 anni. Tra le autrici coinvolte: Ritanna Armeni, Nadia Terranova, Vichi De Marchi, Lilith Moscon e Carola Susani.

In copertina: Festival inQuiete, edizione 2018, ph. Chiara Pasqualini.

Dettagli evento

Luogo:
Pigneto, Roma
Date:
11/10/2019 - 13/10/2019
Costo:
eventi gratuiti
© riproduzione riservata