Immaginate di visitare un museo accompagnati non dalla guida del luogo ma da uno dei protagonisti che ha segnato la storia di quel complesso antico. Forse tutto ciò, a livello di ologrammi e costruzioni robotiche, è già nella testa di qualche tecnonauta del mondo culturale: più semplicemente però a Roma, grazie alla recitazione, è possibile adesso camminare per siti storici insieme ai nomi che quella storia l’hanno vissuta o addirittura fatta.

Si tratta del progetto delle Visite Guidate Teatralizzate, un modo innovativo per far crescere l’interesse dei turisti verso monumenti e strutture: gli attori, quindi, prestano i volti ai personaggi della storia, accompagnando i gruppi di curiosi raccontando loro la vicenda non solo come se quella fosse riportata sui libri, ma come se loro l’abbiano vissuta realmente con i loro occhi pochi giorni prima.

Un momento di recitazione delle visite guidate teatralizzate

Prima che fossero mille è la nuova tranche di visite che sta interessando, in queste settimane, il Museo Garibaldino di Porta San Pancrazio, dove già il 28 settembre ed il 5 ottobre scorsi le visite hanno riscosso un grande successo. Sabato 19 ottobre, alle 16 e alle 18 (con appuntamento a Largo 3 giugno 1849, davanti l’ingresso di villa Pamphilj) e alle 20 (al piazzale Garibaldi della terrazza del Gianicolo), sarà possibile immergersi nell’atmosfera della Repubblica Romana del 1849, tra eroi dell’epoca, vedette garibaldine, vedette e gendarmi francesi e trasteverini: Colomba Antonietti, Emilio Dandolo, Nino Bixio, Goffredo Mameli e altri protagonisti di quel passaggio storico fondamentale per la storia del nostro Paese racconteranno la scelta epocale di tanti giovani che in quei mesi di libertà scelsero di diventare eroi.

Una guida, 10 attori e tanta rilevanza storica, ritrovata all’interno de I viaggi di Adriano nella ricostruzione fedele scritta da Luca Basile ed Enrica Quaranta. Sul sito è possibile consultare la presentazione del tour, con i relativi costi e gli orari dettagliati, ed è possibile prenotare il proprio posto per assistere alla suggestiva rievocazione storica e conoscere in modo più approfondito due dei principali luoghi del Risorgimento italiano.

Immagini a corredo dell’articolo: courtesy of Ufficio Stampa “I viaggi di Adriano”.
© riproduzione riservata