Biblioteca Nazionale d’Austria, Vienna

La Biblioteca Nazionale austriaca costituisce, nella sua magnificenza, uno dei poli librari più prestigiosi d’Austria. La sua fondazione risale alla metà del 1400, quando fu istituita come biblioteca di corte della famiglia degli Asburgo; la sua attuale forma architettonica è quella conferitagli nel diciottesimo secolo da Johann Fischer Von Erlach. La biblioteca, che custodisce più di sette milioni di documenti, è stata resa celeberrima dalla Sala Magnifica, compiuta espressione dello stile Barocco.

Biblioteca Cuypers, Amsterdam

La Biblioteca Cuypers, che eredita il suo nome dal Pierre che l’ha ideata, afferisce al complesso architettonico del Rijksmuseum, un prestigioso museo dove sono esposte le opere più conosciute dell’arte fiamminga. Unanimemente definita come una delle più affascinanti biblioteche dei Paesi Bassi, la Cuypers – prestigiosa meta per gli storici dell’arte – conserva una copiosa collezione di volumi, dai più antichi incunaboli fino a testi contemporanei.

Biblioteca dell’Abbazia di Wiblingen, Ulma

Costruita nella metà del diciottesimo secolo, la Biblioteca dell’Abbazia di Wiblingen è un luogo dove la storia del libro incontra l’arte barocca, in una mistione rara ed eccezionale: si dice che la sua costruzione sia stata esemplata sul modello della Biblioteca Nazionale d’Austria, a dimostrazione della fedeltà al governo austriaco. Anche soprannominata “Biblioteca dei Colori”, è stimata una delle più belle del mondo.

Biblioteca Mazarina, Parigi

Tappa consueta per gli amanti del libro è la maestosa e storica Biblioteca Mazarina, situata nel sesto arrondissement parigino, a ridosso della Senna. Fondata nel 1643 dal Cardinale Mazarino, e da lui aperta al pubblico, la biblioteca è un luogo di conservazione di fondamentali testi europei (moltissimi italiani) di diritto e teologia, storia e letteratura. Di grande importanza è stato, per la Mazarina, il contributo di Gabriel Naudé, eminente bibliofilo e bibliografo secentesco, che lavorò all’interno della biblioteca occupandosi della raccolta e della catalogazione dei volumi, apportando grandi benefici agli studiosi della posterità.

Biblioteca Nazionale Klementinum, Praga

Nel complesso del Klementinum si trova la Biblioteca Nazionale della Repubblica Ceca, costruita sul finire del Settecento. La sala monumentale è conosciuta anche come “Libreria Barocca”, e qui sono esposti circa 20.000 volumi: solo una minima parte dei documenti conservati nell’intera biblioteca, che sono più di sei milioni. Nella collezione bibliografica, tra gli innumerevoli testi, figura un importante corpus di manoscritti mozartiani e vari documenti dell’astronomo danese Tycho Brahe.

© riproduzione riservata