Come nasce Art Wave

Art Wave nasce in uno di quei giorni in cui guardi fuori dalla finestra della tua camera e ti accorgi che qualcosa nella tua vita deve cambiare. È stato in quel giorno che ho deciso di dar vita a qualcosa che solo ora ha preso forma concretamente. Quella che all’inizio era solo un’idea abbozzata, pian piano è andata definendosi e arricchendosi di spunti e dettagli nuovi, per dar vita a una realtà molto più grande e ambiziosa di quella che avevo solamente immaginato.

È stato un percorso lungo e travagliato, ci sono state diverse sterzate e passi indietro, ma alla fine questo sogno che ho costruito con fatica e con passione si è concretizzato davanti ai miei occhi. Una piattaforma virtuale dove l’arte e con lei l’artista vengano messi al centro del sistema, indiscussi protagonisti di questo progetto, che si propone di indagare, studiare e condividere la genesi dell’arte, la sua natura e evoluzione nel tempo, in tutte le sue forme differenti.

L’artista stesso, infatti, potrà sfruttare la possibilità di esporre le proprie creazioni o di condividere le proprie esperienze con gli utenti di tutto il mondo e di utilizzare, quindi, il nostro sito come vetrina per le sue opere. L’opera e il suo artefice diventano così i protagonisti assoluti di questo progetto, che vuole finalmente tornare a conferire  valore e riconoscimento a tutti i prodotti artistici dell’uomo, quali fotografie, racconti, poesie, quadri e progetti.

 

Da chi è composto Art Wave

Art Wave nasce da un’idea di Alessandro Mancini, che, sfruttando la sua passione per la fotografia e l’interesse verso tutte le forme e i tipi di arte differenti, si è messo in contatto con ragazzi e ragazze interessati a condividere su questa piattaforma le loro passioni e la loro personale visione del mondo. Grazie, quindi, ai moderni sistemi di comunicazione e al potere di condivisione e di diffusione istantanea dei social network di oggi, questo gruppo di ragazzi provenienti da diverse città d’Italia (Roma, Catania, Avellino, Milano, Padova, Parma) e del mondo (Brasile) è riuscito a realizzare un grande sogno comune che oggi è qui, davanti ai vostri occhi.

Ognuno di loro ha portato con sé il suo stile e le sue idee, il proprio bagaglio culturale e geografico, rendendo quello che era un progetto modesto e circoscritto a livello territoriale, una realtà complessa e dinamica che si estende su scala mondiale.

 

Il mare: fonte di vita e d’ispirazione per l’uomo

Il nome Art Wave cela dietro di sé un significato speciale: questo progetto, infatti, aspira a diventare un vero e proprio movimento artistico, un’onda d’arte che, attraverso la sua creatività e il suo impatto visivo, travolga la pigrizia e la sterilità che ottenebrano le menti.

Katsushika Hokusai, La grande onda di Kanagawa (1830-31)

Katsushika Hokusai, La grande onda di Kanagawa (1830-31)

In un’epoca in cui “omologazione” è la parola d’ordine, Art Wave vuole proporre e diffondere un’ideale di vitalità e dinamismo che prende la sua energia e il suo sostentamento dal suo stesso essere. Una fonte di creatività, un’officina instancabile di idee e di creazioni artistiche che non si fermi mai, proprio come un’onda del mare, che, nel suo moto incessante, muore e risorge dallo stesso elemento di cui è composta: l’acqua.

René Magritte, Le séducteur (1950)

René Magritte, Le séducteur (1950)

Per questo abbiamo deciso di inaugurare il nostro progetto con un tema che riprenda il logo  del sito e l’idea che ne è alla base: il tema del mare. Da sempre fonte di vita per l’uomo e per tutti gli esseri viventi, il mare costituisce ancora oggi la risorsa più preziosa e importante per l’essere umano, che ha costruito intere città e ha dato vita a longevi e potenti imperi attorno a questo e al suo influsso benefico.

foto di Venezia (ph. gionata_s)

foto di Venezia (ph. gionata_s)

Immagine di forza, allegoria della sconfinata immensità e insondabilità della natura, simbolo di vita e di fecondità, il mare ha da sempre accompagnato il cammino dell’umanità, fin dai suoi albori, e continua tuttora a svolgere un ruolo chiave nell’economia, nello sviluppo e nei rapporti commerciali fra Paesi diversi.

Caspar David Friedrich, Monaco in riva al mare (1809-10)

Caspar David Friedrich, Monaco in riva al mare (1809-10)

Il mare continua, inoltre, ad essere fonte d’ispirazione per pittori, scrittori, architetti, fotografi e artisti in generale. Grazie alla sua incredibile mutevolezza, al timore che suscita quando è agitato dai venti e dalla burrasca, al suo fascino senza tempo e alle emozioni che evoca nell’animo umano quando vi si trova di fronte, il mare è e continuerà sempre ad essere considerato uno degli elementi più misteriosi e allo stesso tempo più attraenti che la natura abbia mai creato.

Calatrava, La Città della Scienza (Valencia)

Calatrava, La Città della Scienza (Valencia)

scena dal film Titanic (1997)

scena dal film Titanic (1997)

 

Ringraziamenti speciali e futuro del progetto

Vorrei ringraziare tutte le persone che hanno creduto in me e in questo progetto fin dall’inizio e che mi hanno sostenuto con ogni mezzo e con continue dimostrazioni d’affetto.

Vorrei, inoltre, ringraziare i miei genitori che mi hanno insegnato a non smettere mai di credere nei propri sogni e che mi hanno dimostrato, con il loro esempio di tutti i giorni, che con umiltà, pazienza e spirito di sacrificio si possono scalare anche le montagne più impervie.

Un ringraziamento speciale va a Marco Gherardi, senza il quale la realizzazione di questo sito non sarebbe mai stata possibile, e a tutti coloro che hanno deciso di mettere impegno e passione in questo progetto per renderlo speciale e che, a partire da oggi, saranno i miei compagni di viaggio in questo bellissimo percorso che, spero, sarà ricco di soddisfazioni e di esperienze indimenticabili.

L’ultimo ringraziamento che vorrei fare è un “grazie” virtuale a tutte le persone e le realtà che ho conosciuto e con cui mi sono messo in contatto, tramite i tanto odiati/amati social network (Facebook, Instagram, Twitter, ecc.), che mi hanno permesso di accrescere le mie conoscenze, coltivare le mie passioni e ritrovare la fiducia nel prossimo, riscoprendo i valori della condivisione e dello scambio, che sono alla base della “comunità digitale” e che io ho deciso di porre a fondamento anche della nostra filosofia. Lo spirito del nostro progetto, infatti, si fonda prima di tutto sulla collaborazione.

Se siete degli artisti o semplicemente amanti dell’arte in tutte le sue forme ed espressioni diverse, allora questo è il posto giusto per voi. Non esitate a contattarci per proporre collaborazioni o per condividere con noi suggerimenti, idee, e, perché no, critiche, affinché la nostra realtà possa diventare ogni giorno migliore e crescere insieme a voi.

Che aspettate a tuffarvi nel nostro mondo?