Quando la sessione invernale si fa dura, i duri vogliono cibo e wi-fi gratuito.

Okay cari lettori, ebbene sì anche Artwave è in sessione invernale e forse è giunto per tutti noi il momento di rimboccarci le maniche ed iniziare a studiare sul serio! Anche se, con i lavori sotto casa 24h no stop, i coinquilini che prediligono le alte frequenze sonore già dal mattino, l’aspirapolvere di mamma e il wi-fi che va a rilento, le uniche onde in cui tuffarsi, restano quelle del mare.

Non disperate, studenti in crisi, Artwave.it ha scovato e selezionato per ciascuno di voi 4 tra i migliori ed originali luoghi di Roma dove poter: studiare, lavorare, mangiare e rilassarsi con la possibilità ovviamente di usufruire del free wi-fi:

 

1. SETTEMBRINI LIBRERIA
Zona Prati (Piazza Martiri di Belfiore 12). Dal lunedì al sabato dalle h 11 alle 23.30

Fonte: www.scattidigusto.it

Con stile e gusto, nel cuore del quartiere Prati, Settembrini Libri e Cucina si configura come l’ambiente ottimale al fine di rendere più piacevole e stimolante tanto lo studio quanto il lavoro al pc. Immersi in una calda atmosfera, circondati da scaffali di libri, si è certamente stimolati a studiare e, perché no, a rifocillarsi, fra una pagina e l’altra.

 

2. CAFFE’ LETTERARIO
Zona Ostiense (Via Ostiense). Dal martedì al venerdì dalle h 10 alle 2, sabato e domenica dalle h 16 alle 2

Fonte: anagrafebibliotecheitaliane

“Si tratta di uno spazio polifunzionale di circa mille metri quadrati in cui le attività commerciali e culturali convivono, sovrapponendosi e influenzandosi a vicenda. La libreria, oltre la vendita, offre l’opportunità di consultare libri in appositi spazi riservati alla lettura”. Si inserisce nell’area degli ex Mercati Generali con la trasformazione del vecchio Mattatoio in “Città delle Arti” offrendo al quartiere Ostiense un luogo di relax e ritrovo, cultura e ricerca culinaria.

 

3. TUBA BAZAR

Fonte: www.winvaria.it

Zona Pigneto (Via del Pigneto 39). Aperto tutti i giorni dalle 8.00 alle 24.30 nel weekend fino alle 2

Il caffè letterario delle donne-femministe: per donne coraggiose, orgogliose di se stesse e fiere dei loro ideali. Uno spazio aperto alla libera circolazione di idee e all’incontro di differenti punti di vista. Si accettano uomini, solo quelli in grado di tener testa al sesso non “debole”. E’ un luogo fisico ed uno spazio virtuale fondato sull’idea dell’erotismo inoffensivo e pur sempre rispettoso della singola identità umana.

 

4.  LAB 116

Fonte: www.lab116.it

Zona San Lorenzo (Via dei Volsci 116)

 

Qui si incontrano scrittura e letteratura, musica ed arte, presentazioni di libri e laboratori creativi. E’ un luogo di scoperta dalla grande produttività, frequentato assiduamente da studenti di ogni età, e si presenta come spazio interculturale e polifunzionale. Vi è la possibilità di ascoltare ed acquistare brani di artisti di differenti generi, assolutamente introvabili altrove, ed accedere alle più spettacolari collezioni di vinili in circolazione.

 

Giornate di sole e voglia di studiare all’aperto? Ecco qui le biblioteche nei parchi di Roma:
-Biblioteca di Villa Mercede (Zona San Lorenzo)
-Biblioteca Casa del Parco (Parco del Pigneto)
-Biblioteca Villa Leopardi (Zona Trieste)

 

Per tutte le biblioteche di Roma, suddivise per municipio, consultare il sito: http://www.universita.it/biblioteche-roma.

Per informazioni sugli access point a wifi gratuito di Roma, date un’occhiata qui:
-Rete di Roma Città Metropolitana: http://www.mappawifi.cittametropolitanaroma.gov.it/
-WiMove (il free wifi di Atac): https://wimove.uni.it/
-DigitRoma (la rete hotspot del Comune di Roma): http://www.digitromawifi.it/

 

Che la Fortuna sia con voi, buono studio da Artwave.it!

© riproduzione riservata