Come cambierà il viaggio ai tempi dell’epidemia da Covid-19? Emergerà, in definitiva, la consapevolezza che questo evento catastrofico nasce da una violazione della natura? Si affermerà, dunque, una nuova mentalità capace di ripensare il modo in cui noi esseri umani sfruttiamo le risorse del Pianeta? È proprio a partire da questi importanti quesiti che si svilupperà il Grand Tour in Italia tra cultura e natura, una maratona streaming organizzata dal mensile Leggere:tutti in collaborazione con I Parchi Letterari®, Agra editrice e Food&Book in occasione della Giornata Mondiale dell’Ambiente.

banner Grand Tour in Italia- 5 GIUGNO 2020

Fonte immagine: Ufficio Stampa Elisabetta Castiglione.

Una nuova mentalità

Sappiamo bene come alcune forme di turismo, non rispettose della natura con la distruzione delle coste e concentrazioni di turisti senza alcun controllo, influiscano in modo determinante al disastro ecologico. La sfida è preservare l’ambiente anche utilizzando la risorsa turistica con una programmazione ponderata, un maggiore rispetto del territorio e delle sue peculiarità.
Le identità, la storia, la filiera agroalimentare e artigianale sono parti integranti del paesaggio culturale che ha costituito, e fornisce ancora, motivo d’ispirazione per pagine indelebili della letteratura. Sono risorse di per sé uniche, fragili e non replicabili che fanno dei singoli territori luoghi unici al mondo. Per favorire un approccio che integri il turismo culturale alla conservazione dei beni artistici e del paesaggio e dell’ambiente è necessario puntare sul senso di responsabilità e su una nuova, profonda consapevolezza. Ed è questo lo scopo dell’iniziativa che avrà luogo online venerdì 5 giugno dalle 10 alle 20: promuovere tutte le iniziative e le mete che offrono l’opportunità di ripensare, anche attraverso la letteratura, il nostro rapporto con l’ambiente. Un Grand Tour in Italia all’insegna della lentezza, della riscoperta di luoghi legati alla storia e alla cultura del nostro Paese per riflettere insieme sul futuro attraverso tre parole-chiave: sostenibilità, condivisione, esperienza.

Il programma e gli ospiti del Grand Tour

La diretta inizierà alle 10.00 con una prima parte dedicata ad una riflessione sui cambiamenti legati al viaggio e al turismo ai tempi del Covid-19 e all’importanza che avranno proprio le destinazioni all’insegna della cultura e della natura. Su questi temi interverranno sociologi, economisti, filosofi, imprenditori. Tra gli ospiti Giorgio De Rita (Censis); il sociologo e saggista Francesco Morace, autore del libro Il bello del mondoOscar di Montigny, manager e autore del saggio appena pubblicato per Mondadori GratitudineAntonio Cellie, Ceo di Fiera di Parma, esperto di turismo e agroalimentare; Eugenio Tangerini, Media Relations manager BPER Banca.

Non mancheranno, naturalmente, gli scrittori e in particolare gli ospiti invitati all’evento sono accomunati da una sensibilità profonda alle tematiche ambientali: Paolo Cognetti, Premio Strega 2017, Raffaele NigroMariolina Venezia e Giuseppe Cederna attraverso i loro libri, racconteranno come la lettura dei romanzi, che in definitiva è un viaggio attraverso luoghi e persone, sia fondamentale per lo sviluppo di una coscienza ambientale. Seguirà una presentazione di realtà, alcune poco conosciute, in cui la cultura si inserisce in paesaggi di natura incontaminata. Tra queste, i Parchi Letterari®, che rappresentano un unicum in cui l’eredità degli scrittori del passato rivive attraverso i luoghi, le storie riportate dagli abitanti dei territori che hanno convissuto con gli scrittori stessi e naturalmente le loro opere.

Nel pomeriggio  Giordano Bruno Guerri ci guiderà in diretta in una visita al Vittoriale appena riaperto al pubblico. Un’altra mèta significativa sarà un viaggio virtuale al Labirinto della Masone voluto e fondato da Franco Maria Ricci. La guida e i racconti storici e filosofici legati al Labirinto saranno a cura di Edoardo Pepino, responsabile culturale della struttura.
Nella lunga diretta non potranno mancare i libri attraverso incontri con autori e responsabili di collane di alcune case editrici specializzate: un vero e proprio viaggio anche attraverso i mondi della scrittura. Previsto anche un intervento dedicato al rapporto tra cibo e cultura coordinato da Carlo Ottaviano de “Il Messaggero” con  Donatella Cinelli Colombini e Stefano Salis de “Il Sole 24 Ore”: insieme ad alcuni chef stellati parleranno di come il cibo, il vino e i prodotti tipici siano una forte attrattiva per i territori. Gran finale, alle 19.00, in concomitanza dell’eclissi di Luna che sarà seguita con immagini in diretta, l’attore Gino Manfredi interpreterà la “Sora Luna” del Cantico delle creature.

Siamo tutti invitati a partecipare non solo ascoltando gli interventi ma anche segnalando con una mail all’indirizzo info@leggeretutti.it una o più mete che ci hanno ispirato e che pensiamo di visitare prossimamente: la redazione di Leggere:tutti si occuperà di mettere in relazione diretta gli utenti con i responsabili delle strutture per ottenere informazioni e favorire visite guidate riservate.

© riproduzione riservata