Informazioni evento

  • Data:

    18.05.2019

  • Ora:

    20:30 - 00:30

  • Luogo:

    Sala Macchine - Centrale Montemartini

    mappa
  • Tipologia:

    live performance

  • Prezzo:

    € 1; gratis se in possesso della MIC card

Evento facebook

Per la Notte dei Musei di Roma 2019 Artwave propone una performance incentrata sul tema dell’ingegno e della forza creativa dell’uomo, in omaggio alla figura di Leonardo da Vinci, di cui quest’anno ricorre il cinquecentenario della morte.

Lo spettacolo sarà suddiviso in due parti: la prima che prevede l’unione di musica live e danza; la seconda che unisce contenuti visuali dinamici a suoni elettronici e sperimentali.

La Centrale Montemartini è lo spazio museale più adatto a questo progetto perché costituiva il primo impianto pubblico di Roma per la produzione di energia elettrica. Oggi l’edificio di archeologia industriale è stato riconvertito in uno splendido spazio museale al cui interno è possibile ammirare una selezione di sculture di epoca greca e romana e reperti archeologici provenienti dai Musei Capitolini.

Questo suggestivo connubio tra antico e moderno e tra estetica e funzionalità ha ispirato il tema e lo spirito della nostra proposta artistica.

 

Performance n.1

Titolo: Sonus-Apparatus

Durata: 20m

Performer musicale: Mike Papa

Visual: Mike Papa e ballerini di danza contemporanea

 

Sinossi

Sonus-Apparatus” è un omaggio all’Uomo Vitruviano di Leonardo da Vinci. Dopo cinquecento anni dalla scomparsa del genio toscano, si è scelto di creare una performance che unisca gli studi di Leonardo alla danza e alla musica, all’interno di una location industriale come la centrale Montemartini di Roma, che rappresenta un luogo che nel passato ha rivestito una funzione primaria nella produzione dell’energia elettrica per la città, ma anche il contenitore di reperti e tesori dell’antichità greco-romana. All’interno di questo luogo, infatti, antico e moderno convivono armoniosamente assieme.

L’obiettivo di questa performance è enfatizzare il ruolo della creatività e dell’ingegnosità umana nell’evoluzione del mondo. La creatività è infatti trasformazione dell’essere umano e quindi, del mondo. Alla danza e ai suoni si aggiungono anche i visual che, tramite corpi e simboli, uniranno le simbiosi tra ritmo e movimento, come nella performance creata sempre da Mike Papa, intitolata “Unagönia”.

Mike Papa

“Sonus-Apparatus” è la sinergia di due forme d’arte che sono in qualche modo complementari: la musica e la danza. La coreografia, che  prevede 6 perfomer, rappresenta le statue, specchio e immagine di quelle presenti all’interno della Sala Macchine del Museo. Le statue prenderanno simbolicamente vita grazie ai danzatori, per una notte, grazie all’energia e alla forza creatrice dell’uomo. Le statue greco-romane, provenienti dalla collezione dei Musei Capitolini, sono esse stesse espressione della perfezione fisica e spirituale, virtù tanto agognata dagli uomini antichi, e rimandano direttamente alla figura dell’Uomo Vitruviano.
I danzatori-statua si risveglieranno così dal loro torpore e inizieranno a muovere i primi passi da “uomini liberi”, seguendo ritmiche e forme musicali prodotte da uno strumento e suggestivo e nel suo complesso originale: “Unamolla”.

Unamolla è uno strumento frutto di una creazione dell’artista ed è costituito da una molla in ferro armonico e una lastra in rame scolpita ad hoc per lo strumento, entrambe amplificate da microfoni a contatto e da due magneti che vengono elaborati da algoritmi digitali.
Il ritmo andrà crescendo assieme al passo dei danzatori, che con tecniche contemporanee, si faranno sempre più energici e veloci. Il culmine della performance avverrà quando tutti i corpi saranno uniti in un’unica sola figura che rappresenterà l’Uomo Vitruviano nel suo complesso vigore, racchiudendo in sé tutta la filosofia di Leonardo.
Il cuore del progetto risiede nel concetto di energia, forza creativa e di “bellezza ideale” a cui le statue greche e romane erano ispirate e che tanta influenza hanno avuto sul genio toscano.

 

Performance n.2

 Titolo:  Errore Digitale Preview 

Durata: 60m

Interpreti: Michele Lotti (nnrflw), Massimiliano Mascaro

Genere: live AV

 

Sinossi

Alterazioni Glitch – Hybrid AV

Dalle contaminazioni glitch alla distorsione delle forme astratte, l’ibrido creato dall’asse California-Roma ha come visione quella di riflettere sulla dinamicità delle immagini: campionamenti noise, elettronici e sperimentali combinati a sintetizzatori video, colorazioni e distruzioni di segnale.

Lo spettacolo si svolgerà all’interno della Sala Macchine del museo dalle ore 20:30 alle 00:30 e prevede una replica di entrambe le performance.

 

Cast artistico

Mike Papa: musicista e visual

Michele Lotti (nnrflw) e Michael Jauntai: visual designer

Massimiliano Mascaro: sound designer

Marina Barbone, Danilo Calabrese, Federica Montemurro, Francesco Iacino, Giovanna Pagone, Mirko Aiello: ballerini di danza contemporanea